La Petunia

Alcune regole base

La Petunia è una pianta da giardino e da vaso molto apprezzata e diffusa per la bellezza dei fiori. Le specie comprese all'interno del genere Petunia sono 40: si tratta di piante erbacee, perenni oppure annuali, nella maggior parte dei casi provenienti dall'America Meridionale. Gli esemplari di Petunia sono formati da un ampio cespuglio molto ramificato e con fusti ricadenti oppure prostrati. Hanno un'altezza variabile tra i 25 e i 60 cm e foglie profumate, color verde chiaro e leggermente appiccicose al tatto. Queste specie necessitano di ricorrenti e abbondanti innaffiature: infatti in casi di prolungata carenza d'acqua deperiscono fino a morire. In genere riescono a sopportare la siccità soltanto per alcune ore. Di conseguenza la Petunia va innaffiata ogni 2-3 giorni, diminuendo la frequenza tra un apporto d'acqua e l'altro durante i mesi estivi. Al tempo stesso vanno evitati i ristagni idrici.
Fiore petunia

100 semi della petunia rari neri Morning Glory semi bonsai fiori per i semi giardino di casa piantare petunia nere

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Caratteristiche della petunia

Fiori petunie La Petunia presenta un fiore solitario con corolla tubolare, sostenuto da peduncoli ascellari oppure terminali. I colori dei petali vanno dal bianco al viola, dal rosa al blu e i margini della corolla sono pentalobati e larghi. La Petunia si caratterizza per una fioritura che va dal mese di aprile fino a metà dell'autunno e per avere una resa molto abbondante. In commercio si trovano moltissime cultivar e diverse tipologie di ibridi: in alcuni casi si hanno persino corolle frastagliate, fiori doppi oppure con effetto stropicciato. Tra le specie di petunia ottenute attraverso degli incroci ci sono le tipologie nane, quelle rampicanti, quelle doppie e quelle giganti. I fiori possono anche essere striati, venati, doppi, a margine dentellato, stellati oppure a margine increspato. Tutte la varietà sono molto sensibili agli effetti dei ristagni idrici, che possono far marcire le radici.

  • pianta di petunia Apparentemente, scienza e piante sono due cose che non hanno molto in comune, ma non è così: già la scienza in generale è nata per via della curiosità umana e della sua voglia di scoprire come funzion...
  • Surfinia a fiori rossi Appartenenti alla famiglia delle Solanaceae, la petunia è una pianta erbacea originaria dell'America latina, in particolare del Brasile. Sono dotati spesso di fusti dal portamento prostrato o ricadent...
  • Petunie rosa Due fioriture bellissime da coltivare per il proprio giardino e il proprio terrazzo sono le petunie e le surfinie. Sono due tipologie di fiori che hanno parecchie similitudini ma parlando della petuni...
  • Surfinia La Surfinia è una particolare petunia pendula, ottenuta dall'ibridazione di due cultivar, la Petunia Nyctaginiflora e Petunia Violacea. E' una pianta molto diffusa in Italia, perchè di facile coltivaz...

200 pezzi giardino semi della petunia Fiore semi di piante bonsai Petunia Semi Balcone raro dono libera la nave la natura per la decorazione domestica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Il terreno e e la concimazione

Varietà surfinia Le Petunie hanno bisogno per svilupparsi in maniera ottimale di un substrato profondo, fresco e ricco di materia organica. La base ideale è rappresentata da un terriccio universale di buona qualità al quale è stata aggiunta corteccia finemente sminuzzata. Inoltre si migliora il drenaggio del terreno mescolandovi un po' di sabbia. Nel caso in cui si coltivi la Petunia in vaso, bisogna ricordarsi si mescolare al terreno al momento del rinvaso una piccola quantità di humus oppure di concime organico: si utilizza soprattutto dello stallatico maturo. La messa a dimora avviene all'incirca nel mese di marzo, tenendo conto anche delle condizioni climatiche. Nel periodo che va da maggio a settembre, ogni 15-20 giorni si deve concimare l'esemplare con prodotti specifici per piante da fiore, da diluire nell'acqua usata per le innaffiature.


La Petunia: Alcuni accorgimenti

Petunia fiore La Petunia può essere posta a dimora all'interno di vasi o fioriere, in pieno terreno oppure in ciotole appese. In ogni caso la pianta ha uno sviluppo ottimale se si trova in una posizione soleggiata e molto luminosa: la soluzione ideale sarebbe ricevere la luce del sole per almeno sei ore al giorno. Se viene fatta crescere in posizioni di ombra oppure mezz'ombra, la mancanza di luce solare può provocare scarse fioriture. La Petunia è una pianta caratterizzata da sottili fusti, quindi è molto sensibile all'azione delle raffiche di vento: per proteggere questi esemplari abbastanza fragili, è necessario porli in luoghi riparati. Si tratta di piante da fiore che temono il freddo e che necessitano di un clima temperato-caldo per potersi sviluppare al meglio. Tra i parassiti che attaccano più frequentemente la Petunia ci sono gli afidi e il ragnetto rosso, che fa assumere un colore rugginoso oppure grigiastro alle foglie.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO