Portulaca perenne

Portulaca perenne origini e caratteristiche

La portulaca perenne fa parte delle portulacaceae, è una pianta succulenta ed esiste in diverse varietà, alcune delle quali non sono perenni, ma annuali. Cresce selvaggia in moltissime zone, soprattutto in quelle dei suoi paesi di origine, ossia nei paesi nordamericani e nei paesi australiani. Le sue foglie sono carnose, di forma allungata e di un verde chiaro e hanno sotto una sottile peluria bianca. I fiori crescono sulla cima dei rami, sono generalmente rossi, ma ormai esistono varietà di tutti i colori: sono fiori carnosi e crescono molto fitti, non a caso questa pianta è usata anche come esemplare da bordura o tappezzante. La peculiarità di questi fiori è che si chiudono la sera per poi riaprirsi allo spuntare del sole. La portulaca è una pianta piccola che raramente supera i venti centimetri di altezza.
Esemplari di <em>portulaca perenne</em> di vari colori

Diserbante totale sistemico glifosate gliphosate ad azione fogliare di post-emergenza KOLLANT PREMIUM TOP 5 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,9€


Portulaca perenne coltivazione

Un esemplare di portulaca perenne coltivata in vaso La portulaca perenne deve essere piantata in una zona ben soleggiata, altrimenti non produrrà fiori. È una pianta che non tollera il freddo; nei mesi invernali le varietà annuali appassiscono velocemente fino a morire. Per sopravvivere hanno bisogno di calore e di luce, dunque se vengono coltivate in vaso per mantenerle durante il periodo freddo bisogna spostarle in un luogo riparato. Bisogna annaffiarle sporadicamente ma in modo regolare, solo quando il terreno è ben asciutto. Non serve tenere il terreno sempre umido perché la pianta si danneggerebbe e comunque è una specie che sopporta la siccità. Dall’inizio della primavera fino all’inizio dell’autunno bisogna concimarla ogni due settimane con del concime per piante da fiore. La portulaca si adatta a ogni tipo di terreno, anche se predilige quelli sabbiosi e ben drenati.

    500 colore misto Moss-Rose semi doppio fiore Portulaca per la semina (Portulaca grandiflora), il calore tollerante, facile coltivazione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


    Portulaca perenne moltiplicazione e cure

    Un particolare dei fiori di una portulaca perenne Gli esemplari di portulaca perenne sono in costante espansione se vengono coltivati a terra: i rami basali si allungano di molto e possono anche radicare se sono posti a contatto con il terreno. È proprio grazie a questi rami che si possono operare delle talee in primavera, prelevandoli e piantandoli singolarmente in un vaso o in un’altra porzione di terreno. Altrimenti, sempre all’inizio della bella stagione, si può moltiplicare la pianta per seme: i semini, però, non vanno interrati a una grande profondità nel terreno, perché hanno bisogno di luce per poter germogliare. Le future piantine vanno tenute in un vaso, messe a dimora verso maggio a irrigate con regolarità. La portulaca è una specie che resiste agli attacchi dei parassiti: può essere colpita solo dagli afidi sporadicamente, ma basta intervenire con un prodotto specifico e il problema verrà risolto subito.


    Portulaca perenne usi

    Una portulaca perenne dai fiori gialli in un giardino con rocce Non tutti lo sanno, ma i semi, i fiori e le foglie della portulaca perenne sono commestibili e vengono spesso usati in cucina, mischiati ad altre verdure, per preparare delle ricche insalate. La pianta contiene importanti sostanze, utili per il nostro organismo, come gli Omega 3. Anche in giardino questa pianta ha diversi usi: oltre che nelle classiche bordure, la portulaca si presta benissimo come pianta ornamentale nei giardini rocciosi, accoppiata ad altre piante come i sempervivum o i gerani. È ottima anche come pianta da balcone, in alternativa ad altre specie come i gerani, perché è di facile coltivazione e ha una fioritura continua che dura per tutta la bella stagione. Bisogna però fare attenzione: esistono diverse varietà di portulaca perenne considerate infestanti. La varietà principale è quella con i fiorellini gialli, che all’inizio può apparire innocua e anche bella da vedere, ma poi a lungo andare può diventare un problema. Questa pianta infatti tende a espandersi in maniera impressionante se non viene contenuta subito: se compare spontaneamente nel nostro giardino, dunque, conviene ridimensionarla se ci piace, oppure sradicarla subito.



    • portulaca perenne La portulaca è una pianta succulenta e infestante, dai fiori molto decorativi. E’ chiamata comunemente Porcellana, mentr
      visita : portulaca perenne

    COMMENTI SULL' ARTICOLO