Viole fiori

Fiori della viola

La viola è un genere di piante che appartiene alla famiglia delle Violaceae con una larga diffusione in Europa, nelle aree tropicali e nel continente americano. Il genere della viola raggruppa circa 400 specie diverse di piante con caratteristiche differenti: erbacee sia annuali sia perenni oppure suffruticose. La viola presenta una fioritura primaverile,mentre in estate solitamente le piante la bloccano e viene invece stimolata la produzione dei semi, in questo modo viene concluso il periodo vegetativo. L'altezza delle piante è variabile tra i 10 e i 20 centimetri e presenta fusti semplici o ramificati. Le foglie hanno una forma lanceolata o arrotondata a seconda della specie. I fiori sono composti da petali rivolti verso l'alto e presentano una colorazione variabile tra il giallo, il viola e il blu.
Viole

CONCIME LIQUIDO PIANTE FIORITE DA FIORE ROSE BUGANVILLE BEGONIE VIOLE ETC 1 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Coltivazione delle viole

Viola I fiori delle viole sono piante che non soffrono particolarmente il freddo, riuscendo a resistere anche a gelate prolungate. Le viole invece temono solitamente il caldo e i periodi siccitosi, infatti in caso di messa a dimora delle piante in aree in cui le estati siano caratterizzate da temperature elevate, sarebbe opportuno provvedere ad esporle in una zona semi-ombreggiata in modo che non soffrano l'esposizione diretta ai raggi del sole. Le viole andrebbero riparate dal vento che potrebbe portare a danneggiamenti. Il terreno ideale per la coltivazione delle viole dovrebbe essere soffice, adeguatamente fertile e con un corretto drenaggio che eviti pericolosi ristagni d'acqua. Sarebbe opportuno mescolare della sabbia al terreno, in modo che l'acqua venga drenata in modo migliore, e della torba.

  • Un esemplare di fiore violetta Con il nome di violetta si è soliti indicare non un fiore solo, ma un immenso numero di fiori diversi, tutti però riconducibili al genere della viola. Questo genere si suddivide, a sua volta, in tanti...
  • Esemplare di violetta africana Appartenenti alla famiglia delle Gesneriaceae, le violette africane sono piccole piante perenni e sempreverdi, originarie del continente africano ed in particolare della Tanzania e dell'Uzunga. Possie...
  • Fiori viola del pensiero La viola del pensiero, se coltivata in giardino, ha bisogno di annaffiature costanti durante i periodi di siccità, soprattutto in estate; se, al contrario, le piogge sono frequenti, si raccomanda di l...
  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...

CONCIME LIQUIDO PIANTE FIORITE DA FIORE ROSE BUGANVILLE BEGONIE VIOLE ETC 3x 1 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,9€


Cura delle viole

Viole I fiori di viola dovrebbero essere messi a dimora a partire dalla fine dell'autunno fino all'inizio della primavera. Il rinvaso dovrebbe essere effettuato con cautela per evitare che le radici si rovinino. Il vaso dovrebbe avere una dimensione che consenta il contenimento corretto delle radici, ma che non sia troppo grande per evitare che l'eccessivo sviluppo delle radici provochi una minore crescita delle foglie e dei fiori. Il rinvaso dovrebbe essere eseguito in primavera. Le viole dovrebbero essere innaffiate con regolarità evitando di farlo frequentemente. Nel periodo estivo si dovrebbe provvedere ogni 3 giorni, diminuendo la frequenza in inverno. Le viole andrebbero fertilizzate con un concime che sia formato principalmente da azoto, da fosforo e da potassio, procedendo ogni 20 giorni.


Viole fiori: Riproduzione e potatura delle viole

Viole La moltiplicazione dei fiori delle viole potrebbe avvenire tramite seme, che dovrebbe essere messo in un contenitore contenente del terreno fertile e soffice. Successivamente il vaso andrebbe ricoperto con un telo di plastica e posizionato in un luogo riparato. Una volta che i semi inizino a germogliare si dovrebbe scoprire il vaso e porlo in una zona con maggiore illuminazione. Le piantine potranno essere trapiantate quando avranno raggiunto una adeguata robustezza. Le viole non necessitano di eccessive potature, dovrebbe essere necessario eliminare le parti che abbiano subito danneggiamenti, i fiori che risultino appassiti e le foglie che si siano seccate. Come ogni intervento di potatura sarebbe opportuno provvedere ad effettuare l'operazione con degli strumenti affilati e disinfettati per evitare infezioni sulla pianta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO