Calluna vulgaris

Come innaffiare la calluna vulgaris

Per irrigare correttamente la calluna vulgaris è bene controllare attentamente il substrato prima di procedere. Nel caso in cui il terreno risulti ancora umido dalla bagnatura precedente, non è necessario procedere con un'ulteriore irrigazione. Il rischio maggiore è quello di sommergere le radici e causare la loro marcitura con conseguente morte della pianta. Generalmente, la frequenza delle bagnature è maggiore per le piante coltivate in vaso rispetto a quelle coltivate in esterno. E' importante per la corretta innaffiatura della calluna vulgaris l'uso di acqua calcarea. L'acqua calcarea necessaria può essere della semplice acqua piovana appositamente raccolta. La frequenza delle bagnature tenderà a variare a seconda della stagione, sarà sicuramente più frequente in estate rispetto all'inverno.
Calluna vulgaris

20 Pezzi Pianta di Lantana Camara In Vaso 7 cm (20 pz)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36€


Come curare la calluna vulgaris

Germogli calluna vulgaris La corretta esposizione della calluna vulgaris varia a seconda del tipo di coltivazione della pianta. Se viene coltivata in vaso, è bene che venga posta in un luogo piuttosto soleggiato. Qualora la nostra pianta venga allevata in esterno, è sufficiente uno spazio semi-ombreggiato. L'ambiente ideale per la calluna vulgaris deve essere piuttosto fresco. Per quanto riguarda la propagazione della pianta, è possibile procedere per seme in primavera oppure mediante talea alla fine dell'estate. Le talee vanno prelevate in primavera con delle cesoie accuratamente disinfettate e vanno successivamente riposte in un terriccio adatto a piante acidofile misto ad una sabbia grossolana. Una volta avvenuto il processo di radicazione, è possibile mettere a dimora la nuova calluna vulgaris e scegliere se coltivarla in vaso o all'esterno.

  • Illustrazione botanica di diverse specie di Ericaceae, tra le quali la Calluna vulgaris Se nel proprio giardino si volesse creare un angolo che resti fiorito anche in inverno, o una bordura dai vivaci colori, si potrebbe pensare di adottare una pianta di erica. Il genere Erica appartiene...
  • giardinaggio Il giardinaggio è quell’arte che si occupa della cura e della coltivazione delle piante negli spazi esterni e interni, pubblici o privati. Non a caso, più che tecnica, si preferisce definirlo un’arte...
  • fiori lantana La natura è meravigliosa per molti, moltissimi aspetti, uno su tutti è chiaramente l’incredibile varietà con cui essa si mostra a noi: infatti se inglobiamo tutto il mondo che ci circonda nel mondo na...
  • lingua di suocera dai fiori rossi Quella che comunemente chiamiamo lingua di suocera è in realtà una pianta grassa il cui nome botanico è epiphyllum. Si tratta di una pianta esotica che presenta dei fusti appiattiti e sottili, con i b...

1 PIANTA DI KALMIA LATCHMIN GALAXY IN VASO 21CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,9€


Come concimare la calluna vulgaris

Brugo fioritura Per quanto riguarda il processo di concimazione della calluna vulgaris è possibile procedere in due modi diversi: se si sceglie di fertilizzare la pianta con un concime granulare a lenta cessione, è possibile procedere due volte l'anno; se si vuole concimare la calluna vulgaris con un concime liquido per piante da fiore, è bene fertilizzare ogni 21 giorni a partire dalla ripresa vegetativa della pianta. Il fertilizzante più adatto deve contenere dosi uguali delle tre sostanze chimiche fondamentali: azoto, fosforo e potassio. La concimazione deve essere interrotta durante i periodi di riposo vegetativo che coincidono con i mesi più freddi. Per quanto riguarda il terreno, è bene che venga fornito alla calluna vulgaris un terreno acido con un pH che si aggiri attorno a 4.5-5.0. Inoltre, è fondamentale per la pianta che il substrato risulti piuttosto drenante.


Calluna vulgaris: Malattie e rimedi

Pianta brugo La malattia che colpisce la calluna vulgaris più facilmente è la clorosi delle foglie. Questa patologia si presenta qualora la pianta venga coltivata in un terreno troppo alcalino. La clorosi si manifesta mediante ingiallimento o scolorimento delle foglie su tutta la pagina e tende ad inibire la crescita e lo sviluppo. E' bene assicurarsi che il substrato sia del livello di acidità adatto alla crescita della calluna vulgaris prima di procedere con la messa a dimora della pianta. Un'altra possibile malattia è il marciume radicale causato da un'irrigazione eccessiva. In questo caso si genera l'asfissia delle radici che potrebbe provacare la morte della pianta. Infine, un ambiente eccessivamente umido potrebbe favorire la crescita di specie fungine sulla calluna vulgaris. Nel caso in cui si noti un'infestazione di questo tipo è bene procedere con dei prodotti antifungini. Per quanto riguarda parassiti o insetti, la calluna vulgaris non viene attaccata molto facilmente.


  • calluna L'arbusto sempreverde proviene dal vecchio continente, oltre che da altre terre esotiche, e fa parte del vasto e peculia
    visita : calluna
  • calluna pianta In genere l'erica viene coltivata come pianta ornamentale, oppure ammirata in piena fioritura sui pendii alpini; non mol
    visita : calluna pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO