Eugenia pianta

Eugenia pianta origini e caratteristiche

Il nome botanico di questa pianta è eugenia myrtifolia ed è una specie che proviene dall’Australia. Come suggerisce il nome, l’eugenia appartiene alla stessa famiglia del mirto ma, a differenza di quest’ultimo, non cresce spontaneamente nel nostro paese. Si tratta di una pianta arbustiva sempreverde dal portamento tondeggiante e dalla chioma molto ramificata e folta: se viene lasciata crescere può arrivare fino ai cinque metri di altezza e ai due di larghezza. Le sue foglie sono ovali, dure e di un colore verde scuro, che poi in autunno diventa un meraviglioso rosso dall’effetto molto suggestivo. Sulla cima dei rami in primavera spuntano poi dei fiorellini di colore viola sui petali e bianco sugli stami, riuniti in corolle simile a pannocchie. Dopo i fiori l’eugenia produce dei piccoli frutti dal sapore particolare, leggermente acido, molto usati per produrre marmellate oppure per condire salse e carni.
Un esemplare di eugenia myrtifolia

Pianta di Eugenia Newport in vaso 7x7 cm - 40 Piante in Vaso cm 7

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,59€


Eugenia pianta usi

Un esemplare di <em>eugenia myrtifolia</em> carica di bacche rosse L’eugenia è una pianta che non si trova in natura e non è nemmeno così semplice trovarla dal vivaio. Bisogna cercare bene per trovare la specie originaria, una pianta che normalmente non vive periodi vegetativi. I suoi fiori non profumano ma sono molto ornamentali, così come sono decorativi i frutti e persino le foglie, che in autunno assumono tonalità rossastre. Essendo una pianta sempreverde, rustica e resistente, è molto adatta per l’uso ornamentale, anche perché, appunto, tra fiori, frutti e fogliame offre un panorama piacevole per tutto l’arco dell’anno. Può essere coltivata come esemplare singolo per formare un grazioso cespuglio, oppure può essere usata per formare delle siepi, anche se in questo caso andrà potata spesso. L’eugenia sopporta molto bene le potature, per questo è anche una delle piante più usate nell’arte topiaria.

    Eugenia New Port Variegata Pianta in vaso di Eugenia New Port Variegata - 40 Piante in vaso 7x7

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 63,39€


    Eugenia pianta coltivazione

    Una pianta di eugenia fioritaEssendo una pianta rustica, l’eugenia tollera le basse temperature, anche quelle al di sotto dello zero, fino a cinque gradi. Per scongiurare il pericolo di danni durante l’inverno, però, è bene piantare il nostro esemplare in una posizione soleggiata e riparata dalle correnti gelide. Altrimenti, l’eugenia può essere messa a dimora anche in un vaso, purché sia grande, così in inverno potrà essere spostata facilmente in un luogo riparato. Deve stare in posizioni luminose ma non deve ricevere i raggi solari diretti per troppe ore al giorno, soprattutto d’estate. Il terreno deve essere organico, morbido e soprattutto ben drenato; per le siepi, il substrato deve essere preparato molto bene. L’eugenia ha poi bisogno di essere concimata in autunno e poi di nuovo in primavera, con del concime organico oppure con un prodotto a lenta cessione. L’umidità è una nemica di questa specie, per questo motivo in inverno è bene sospendere le annaffiature; nei periodi caldi, invece, l’eugenia va irrigata regolarmente e abbondantemente, ma solo quando il terreno è ben asciutto.


    Eugenia pianta cure

    Una siepe di eugenia myrtifolia Se coltiviamo una pianta di eugenia in vaso, allora bisognerà fare più attenzione al terreno, evitando sempre i ristagni idrici, e bisognerà comunque potarla perché altrimenti potrebbe svilupparsi troppo e uscire dal recipiente. In primavera bisogna stare attenti ai funghi, che potrebbero svilupparsi in seguito a sbalzi di temperatura o a piogge abbondanti. È consigliabile agire preventivamente con un prodotto fungicida. In inverno, invece, è bene procedere con un trattamento insetticida preventivo per scongiurare il pericolo di afidi e cocciniglie. Questi prodotti vanno usati solo quando non sono presenti i fiori e i frutti, soprattutto se vogliamo usare queste bacche in cucina. Oltre alle potature ornamentali nel caso di siepi o di pratica di arte topiaria, l’eugenia ha sempre e comunque bisogno di potature di mantenimento: bisogna rimuovere periodicamente le parti secche o danneggiate e poi bisogna accorciare di tanto in tanto i rami, per favorire lo sviluppo di nuovi germogli e per mantenere la chioma sempre folta e rigogliosa.



    Guarda il Video
    • eugenia pianta Le mie piante di Eugenia improvvisamente si sono tutte rinsecchite. Le innaffio ogni settimana e ogni 3 mesi ho aggiunto
      visita : eugenia pianta

    COMMENTI SULL' ARTICOLO