Fiori giardino

Le camelie: fiori da giardino

La camelia japonica, più comunemente e semplicemente nota col nome di Camelia, è un arbusto sempreverde originario del Giappone. Essa presenta foglie ovali, lucenti e alquanto cuoiose con grandi fiori inodori di vari colori, che spaziano dal bianco al rosso. Essi fioriscono soprattutto nel periodo che va da febbraio a maggio, quando la Camelia si ricopre di fiori, formatisi all’estremità dei germogli, che possono essere semplici, semidoppi, doppi o a forma di peonia. Per quanto concerne le dimensioni, va sottolineato che si tratta di una pianta piuttosto grande, che è in grado di raggiungere anche i sei/sette metri di altezza con cespuglio ramoso, e i dodici/quindici metri se invece va ad assumere l'aspetto di un albero. Il terreno va mantenuto sempre umido e non deve assolutamente essere di tipo calcareo; al fine di proteggerla dalle gelate, è preferibile spargere sul terreno delle foglie secche.
Un esemplare di Camelia

Emsa 513069 - Vaso di fiori "Landhaus" da giardino rotondo, in polipropilene, 30 cm, rosa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,33€


La Lonicera

Un esemplare di lonicera La Lonicera implexa (detta anche caprifoglio mediterraneo) è un genere di piante arbustacee o rampicanti native dell'emisfero settentrionale e appartenente alla famiglia delle Caprifoliaceae. Si tratta di una pianta rampicante o eretta, spontanea nei boschi delle zone montuose dell'emisfero boreale. Molte specie vengono coltivate a scopo meramente ornamentale e collocate all'interno dei propri giardini al fine di abbellire anche le pareti esterne dell'abitazione. Le foglie delle suddette piante sono spesso opposte e sessili, con lamina ovata e spesse volte formano un calice intero per la loro caratteristica di avvolgersi intorno al fusto; la pianta presenta fiori odorosissimi e frutti carnosi a bacca o a drupa. Alcune specie presentano frutti eduli o che vengono utilizzati nella medicina popolare, come medicamenti naturali.

  • Fiori di anemone giapponese Col termine di anemone giapponese s'intende indicare una serie di anemoni che, alle nostre latitudini, regalano splendide fioriture concentrate nel periodo autunnale. Questi fiori sono originari dei p...
  • Giardino moderno L'architettura da giardini ha sempre utilizzato per la propria versatilità la specie di sempreverde Boxus sempervirens, più comunemente conosciuta con il nome di Bosso o Mortella. Utilizzata nell'arte...
  • Infiorescenze della pianta di Alyssum Sono piante erbacee, quelle comprese nel genere denominato Alyssum, originarie del continente euroasiatico e appartenenti alla famiglia delle Brassicaceae. Il portamento eretto, caratterizza questi ve...
  • varietà di rose Il ruolo dei fiori da esterno è quello di animare un giardino, un terrazzo oppure il balcone. Esistono molte specie di fiori che rispondono a questa esigenza: elenchiamone alcune. L'ortensia ad esempi...

Habau 691 Cassetta per fiori con ruota di carro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,95€


La Cineraria

Una cineraria La Cineraria è una pianta originaria delle isole Canarie, che raggiunge un' altezza di massimo venticinque centimetri e produce ciuffetti di grandi e luminosissime foglie verdi, che creano un piacevolissimo contrasto con il coloro piuttosto acceso dei fiori che esso genera. Questa piantina predilige un clima piuttosto freddo e non è per nulla adatta alla coltivazione in zone calde e secche. Se state crescendo le Cinerarie nel vostro giardino, dovete prestar attenzione a collocarle in una zona alquanto ombrosa e a fornir loro un terreno acido, ricco, ben drenato e contenente elevate quantità di compost. Al fine di mantenere sempre il terrreno umido, dovrete irrigarle con una certa frequenza (almeno una volta alla settimana) evitando però di formare degli eccessi d'acqua che comunque porterebbero al deterioramento della stessa.


Fiori giardino: I ciclamini

Un esemplare di ciclaminoI ciclamini sono un genere di piante erbacee dalle foglie spesso cuoriformi e dai fiori bianchi o lilla, comuni soprattutto nei boshi e nella maggior parte dei casi poste a ornamento dei giardini di molte abitazioni. Essi sono dotati di grossi tuberi velenosi e di foglie tutte basali, chiazzate di chiaro sulla pagina superore, rossastre su quella inferiore fornite di lunghi piccioli; i fiori sono solitari e presentano dei lunghi peduncoli. In Italia crescono spontaneamente il Cyclamen europeaum e il neapolitanum, i quali fioriscono in autunno, e il Cyclamen repandum, a fioritura primaverile. Per la coltivazione dei ciclamini da fioritura forzata, a partire dal mese di agosto, si pongono i semi in terrine con terra d'erica, terriccio di foglie, torba e sabbia; i trapianti successivi, in vasi sempre più grossi, si iniziano da quando compare la prima foglia e vanno portati avanti sino al termine del mese di luglio.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO