Nandina domestica

Le piante di Nandina domestica

Originaria del continente asiatico la pianta di Nandina domestica Ŕ conosciuta pi¨ comunemente come Nandina o Bamb¨ sacro. Unica specie di questo genere, appartiene alla famiglia delle Berberidaceae e si contraddistingue per la particolare colorazione delle foglie. Il fusto ricorda le forme verticali ed erette del bamb¨, il fogliame Ŕ di forma ellittica, di colore verde lucido. Con l'arrivo della stagione autunnale assume eleganti toni rossastri. Questa specie Ŕ coltivata a scopo ornamentale ed Ŕ impiegata per decorare giardini e ambienti esterni. Le piante di Nandina domestica producono in primavera, infiorescenze riunite in pannocchie, successivamente, compaiono le bacche di colore rosso. Arbusti sempreverdi dalla crescita lenta, gli esemplari di Nandina domestica possono raggiungere, in condizioni ottimali, i due metri di altezza.
Pianta di Nandina domestica

Vivai Le Georgiche Nandina Domestica Fire Power

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€


Coltivazione della Nandina domestica

Fogliame di Nandina domestica Le piante da giardino di Nandina domestica, non richiedono eccessive attenzioni colturali. Preferiscono un terreno ben drenato e fertile, sopportano le temperature rigide anche al di sotto dello zero ma devono essere protette dalle correnti fredde. Vivono sia in zone soleggiate che a mezz'ombra, l'irrigazione deve essere periodica durante la stagione primaverile e in estate, mentre va ridotta in inverno. Evitare i ristagni d'acqua che possono danneggiare e fare deperire l'apparato radicale degli esemplari di Nandina domestica, a causa di muffe o marciumi. Per supportare al meglio la crescita, Ŕ opportuno somministrare un concime organico da diluire nelle annaffiature, in autunno ed in primavera. Non sono necessari interventi di potatura ma basta eliminare con il tempo i rami danneggiati o secchi.

    Vivai Le Georgiche NANDINA DOMESTICA OBSESSED

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


    Propagazione delle piante di Nandina domestica

    Foglie di Nandina domestica La moltiplicazione delle piante di Nandina domestica non avviene facilmente attraverso la semina. Il metodo pi¨ adatto alla riproduzione di questi esemplari e con il taleaggio. Le cime dei rami possono essere recise in tarda primavera oppure al termine della stagione estiva. Occorre effettuare un taglio obliquo e devono essere eliminate la maggior parte delle foglie, lasciandone poche all'estremitÓ della talea. Prima di piantare le cime ottenute, in dei contenitori riempiti di terriccio torbato, Ŕ consigliabile trattare i tagli con della polvere radicante, per evitare muffe e marciumi. Il terreno va mantenuto costantemente umido e le cime vanno riposte in un luogo non troppo luminoso, a temperature non inferiori ai venti gradi. L'attecchimento Ŕ riuscito quando le talee iniziano ad emettere nuove gemme fogliari.


    VaritÓ del genere di piante di Nandina domestica

    Fogliame di Nandina domestica Sono diverse le varietÓ ibride e cultivar delle piante di Nandina domestica. Molto diffuse ed impiegate a scopo ornamentale sono gli arbusti sempreverdi, denominati Nandina domestica Fire Power. Si caratterizzano per la colorazione rosso accesa che assume il fogliame, con l'arrivo della stagione autunnale. La selezione ibrida di Nandina domestica Gulf Stream ha foglie di colore arancione che variano nei toni del rosso scarlatto, in inverno. Portamento eretto e produzione abbondante di bacche rosse per la cultivar chiamata Nandina domestica Richmond, i boccioli fiorali sono di colore rosa. Crescita bassa e lenta per la varietÓ di piante da giardino di Nandina domestica Pygmaea, il compatto fogliame cambia colorazione con il corso delle stagioni, da verde intenso lucido, all'arancione e rosso.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO