Piante arbustive

La callicarpa: elenco di piante arbustive

La Callicarpa è una delle più particolari piante del fittisimo elenco di piante arbustive; dotata di un fogliame di tipo lanceolato, essa ha foglie bronzate in primavera e verde chiaro sull'avvicinarsi della stagione estiva. Questa specie ha un portamento alquanto eretto, con aspetto senza dubbio morbido e tondeggiante, mentre tende a infittirsi in caso di potatura. Se potati s’infittiscono, altrimenti hanno un aspetto più "morbido" e flessuoso. La Callicarpa è una delle piante arbustive provenienti dal continente asiatico e più precisamente dalla Cina, in grado di raggiungere anche i tre metri d'altezza. I suoi fiori sono poco appariscenti e per lo più riuniti in grappoli, di colore lilla, mentre i frutti somigliano a delle perle luccicanti, tendenti al viola. E' importante inoltre sottolineare come questa pianta sia in grado di resistere dinanzi a temperature rigidissime, inferiori anche ai 'meno 10 gradi'; la potatura va invece effettuata soltanto per eliminare dalla Callicarpa i rami spezzati o danneggiati dai parassiti.
Un esemplare di callicarpa

RAPID ORMON POLVERE ORMONE RADICANTE IN CONF. DA 100 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Il Cisto

Un fiore di cisto Il Cisto è una tipologia di pianta arbustiva ornamentale, ricca di fiori effimeri e piuttosto setoso, i quali vengono prodotti con una certa continuità, a partire dal mese di marzo sino ai mesi più caldi della stagione estiva. Le foglie sono di forma piuttosto allungata, sempreverdi e alquanto aromatiche, di colore variabile a seconda della stagione, mentre i fiori sono bianchi e per la forma assai simili ai papaveri. Il cisto proviene da zone rocciose, per cui è necessario fornire ad esso un terreno ben drenato, persino in prossimità di pietre, in una zona pienamente soleggiata. Essi dovrebbero essere piantati in primavera o in estate, piuttosto che in autunno, allo stesso modo degli altri arbusti mediterranei; la pioggia e il gelo possono infatti danneggiare inesorabilmente dei cisti, che hanno bisogno di una posizione riparata durante tutto l'anno.

  • Weigelia pianta La Weigelia è una pianta che ha origine nelle aree tropicali dell’Asia. Tuttavia, nel corso degli anni è diventata una frequente ospite dei giardini e degli spazi verdi anche in Italia, grazie al fasc...
  • Composizione da esterno con piante invernali Contrariamente a quanto si usa solitamente pensare, avere un giardino fiorito d'inverno non è impresa impossibile. Non tutte le piante infatti necessitano dei climi caldi e temperati della primavera p...
  • Pianta e fiore di Viburno Appartengono alla famiglia delle Caprifoliaceae il genere di arbusti perenni denominati Viburnum e conosciuto con il nome comune di Viburno. Sono piante sempreverdi dalle foglie di forma ovale, di col...
  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...

TERRICCIO BIOLOGICO CERTIFICATO PER PIANTE ORNAMENTALI E COMMESTIBILI (80 LT)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,5€


Il biancospino

Un esemplare di biancospino Il biancospino, chiamato anche stramonio, fa parte delle piante arbustive di grandi dimensioni ed è nativo della zona temperata del nord. Molte specie di questo esemplare sono presenti nelle zone del Nord America, e un certo numero di varietà viene altresì coltivato come pianta ornamentale per la sua capacità di produrre attraenti fiori e frutti utilissimi anche da un punto di vista medico. Il biancospino è anche adatto per formare siepi, e la sua combinazione di rami robusti, legno duro, e numerose spine, lo rende una formidabile barriera per il bestiame e la fauna selvatica. Alto sino a cinque metri, il biancospino è in grado di produrre fiori di colore bianco, alquanto spinosi e dunque pungenti. Le foglie di forma non strettamente definita hanno un breve picciolo e sono portate sul ramo in modo alterno.


Piante arbustive: L'ibisco

Un fiore di ibisco L'Ibisco è un arbusto sempreverde dall'aspetto "esotico", dai colori sempre vivaci, dal bianco al porpora scuro, con fiori dalla tipica forma a 'tromba'. Le loro dimensioni sono piuttosto variabili ma sono spesso comprese tra i 7-8 e i 10 cm di diametro con colori variabili dal giallo al pesca al rosso; si tratta pertanto di esemplari molto grandi. Le piante di ibisco possono crescere fino ad una altezza di 15 metri nelle zone al riparo dal gelo e possono essere piantate singolarmente o coltivate come 'pianta siepe'; è preferibile piantarle in primavera e in autunno, a una distanza di almeno 3 metri tra un esemplare e l'altro. Si tenga presenta che occorrerà optare per un suolo ben drenato, ma l'ibisco è in grado di crescere e di svilupparsi anche all'interno di vasi piuttosto grandi, richiedendo un'annaffiatura di almeno una volta alla settimana.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO