Piante da giardino invernali

vedi anche: Piante da giardino

Piante da giardino invernale edera

L’edera è una pianta rampicante da giardino che non teme l'inverno. E' in grado di rivestire intere pareti senza danneggiarli o qualsiasi oggetto che incontra sul suo cammino balaustre, pali, sostegni, steccati etc. Si adatta facilmente e non bisogna averne una cura particolare e in alcuni casi viene utilizzata anche sotto forma di cespuglio o di siepe. E' una pianta che non richiede la luce diretta del sole ne l'ombra eccessiva che invece danneggia ingiallendo le foglie. Non ha problemi climatici infatti riesce ad attecchire tollerando sia il caldo che il freddo. Può essere posta in un vaso con terriccio universale per poter farla arrampicare dove si vuole o anche in terreno umido, fresco e profondo. In entrambi i casi e preferibile che il terreno sia sempre leggermente umido. Va innaffiato in estate un paio di volte per settimana, ogni circa 2 settimane invece nei periodi invernali. E' possibile effettuare una potatura tra febbraio e marzo, per mantenere le foglie della pianta folte e compatte, mentre in caso di rami lunghi è possibile effettuare dei tagli preferibilmente in estate.
L'edera

Serra scaffale con 5 piani da balcone per copertura orto piante fiori 70x49h175 porta con doppia zip telo plastificato anti pioggia in pvc proteggi vasi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,01€


Piante da giardino invernale Stella di Natale

Stella di Natale La Stella di Natale è la pianta simbolo delle festività Natalizia, ha una bellissimo fiore giallo e foglie che vanno dal verde al rosso e dal bianco al rosa. E' una pianta molto delicata e i suoi rami possono rompersi facilmente. Passato il periodo natalizio e dopo la perdita delle foglie, grazie alle sue forti radici, è possibile ripiantare in un posto luminoso con il terriccio umido e come per magia riesce a rifiorire l'anno successivo. In primavera va posta in un terriccio acido e va potata eliminando alcuni rami o tagliandoli alcuni a circa 25cm. Dopo tale stagione va piantata all’esterno possibilmente all'ombra per avere una bella fioritura. A metà settembre la stella di Natale va riposta per più di mezza giornata al buio completo ogni giorno, cosi dopo circa 2 mesi inizia la fioritura. All'inizio di ottobre va concimata con un fertilizzante contenente fosforo e potassio e pochissimo azoto. Ora è pronta per essere regalata o acquistata come simbolo del Natale.

    Vetrineinrete® Serra da giardino protezione per orto piante e fiori 180x142x93 cm con finestre roll-up F13

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 38€


    Piante da giardino invernale ciclamino

    Il ciclamino Un altra pianta da giardino che riesce a resistere al clima invernale per eccellenza è il ciclamino, infatti basta tenerlo in un luogo riscaldato appena, per notare come in pochissimi giorni le sue foglie iniziano subito ad ingiallirsi. E' una pianta che resiste anche a temperature prossime allo zero, solo quando il freddo scende sotto tale temperatura o in prossimità di gelate è inevitabile spostarlo in serre, verande o in casa, ma sempre lontano da fonti di calore. Fiorisce a partire dall’autunno fino a primavera inoltrata, ma nella potatura una delle occorrenze da ricordarsi è quella che, in caso di foglie ingiallito fiori appassiti, questi non vanno tagliate di netto ma, applicando una torsione sullo stesso stelo, vanno spezzati a mano. I colori possono essere tutto bianco, bianco rosato, violetto o lilla chiaro. Il ciclamino va innaffiato regolarmente senza però creare ristagni evitando di bagnare foglie e fiori altrimenti la formazione di muffa potrebbe danneggiare irreparabilmente la pianta.


    Piante da giardino invernali: Piante da giardino invernale viole

    Le viole La viola, anche chiamata violetta del pensiero, è anch'essa una pianta da giardino che può sopportare temperature basse addirittura riesce a fiori sotto la neve. Sono piante che hanno un periodo di vita biennale, in pratica crescono a estate inoltrata, vivono durante tutto l'inverno, rifiorendo in primavera per poi morire. I suoi fiori, a cinque petali, iniziano a fiorire nel mesi freschi, per poi continuare fino alla primavera ed estate, sono grandi e dai colori vivacissimi in base alla qualità della pianta e dai vari incroci fatti nel tempo anche con le varietà selvatiche. Possono andare dal bianco al nero, al giallo, blu, viola, rosso, arancione etc. Normalmente va posta in terreni morbidi e umidi, ma nei mesi freddi, per aiutarla a rimanere sempre viva anche sotto la neve, è consigliabile spostarla in un terreno misto a sabbia e concime stallatico. Nei mesi caldi invece vanno posizionate sotto i raggi diretti del sole. E' una pianta che a differenza di molte altre non va innaffiature eccessivamente e non richiede cure particolari, tranne quella di proteggerla dall'attacco di insetti e parassiti, ma soprattutto dalle lumache.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO