Adenium

Caratteristiche dell'adenium

L'adenium è una pianta particolarmente indicata per la coltivazione in appartamento, in quanto di notevole effetto decorativo e sensibile alle temperature troppo rigide. La principale particolarità dell'adenium, infatti, è costituita dal fusto, che presenta una base rigonfia per accumulare acqua. Infatti, l'adenium è una pianta grassa che appartiene alla famiglia delle Apocynaceae ed è originaria della zona dell'Africa settentrionale (ma ulteriori varietà sono diffuse anche in Africa meridionale). Di grandi dimensioni sono anche i fiori, dai colori accesi rossi, rosa o bianchi, con diametro che può arrivare fino ai 15 cm, accompagnati da fogli verde brillante e coriacee. Se coltivata in abbondanza di spazio, l'adenium può anche arrivare ai due metri di altezza, anche se solitamente nelle nostre zone le dimensioni raggiunte sono di circa 20 – 40 cm. Noto anche come “Rosa del deserto”, l'adenium cresce naturalmente in ambienti dal clima caldo e dal terreno arido. E' in grado di resistere a lunghi periodi di siccità e non necessita di grandi quantità d'acqua, mentre predilige l'esposizione diretta alla luce del sole. La varietà più nota è l'adenium obesum, caratterizzato da una base particolarmente rigonfia formata da radici e fusto.
Adenium

Adenium multiflorum - 100 semi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,95€


Coltivazione

Adenium La struttura dell’adenium lo rende una pianta in grado di immagazzinare grandi quantità d’acqua, per potere resistere a periodi di siccità e alle rare precipitazioni che caratterizzano il territorio di cui esso è originario. Di conseguenza, anche per quanto riguarda la coltivazione in Italia, che sia nel giardino o in appartamento, l’adenium necessiterà di poca acqua e di una costante esposizione ai raggi diretti del sole. Per la coltivazione in spazi aperti, però, occorre valutare molto attentamente le condizioni climatiche della zona: la pianta non sopporta il freddo e non deve essere esposta a temperature al di sotto dei dieci gradi. Nel corso dell’estate necessiterà di più frequenti innaffiature; un paio al mese possono essere comunque sufficienti. Per il resto dell’anno sarà invece necessario irrigare il terreno quando esso risulta troppo asciutto, evitando di creare ristagno d’acqua che potrebbe far marcire le radici, ogni quattro o cinque settimane. In linea generale, ci si può basare, nel periodo autunnale e invernale, sulla presenza delle foglie: nel momento in cui le foglie inizieranno a cadere sarà possibile diminuire la frequenza dell’innaffiatura.

  • Rosa del deserto fotografata nel suo ambiente naturale La rosa del deserto (nome scientifico Adenium obesum) è una pianta succulenta sempreverde appartenente alla famiglia delle Apocynaceae (famiglia alla quale appartiene anche l’oleandro). Originaria del...
  • Panoramica Agrumi Gli agrumi sono alberi appartenenti alla famiglia delle Rutaceae e ai generi Citrus (come arancio, limone o pompelmo), Fortunella (cioè il Kumqat) e Poncirus. I tre generi comprendono 18 specie stabil...
  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...

All' ingrosso Vasi per Fiori, Y & M (TM) Eleganza interna per casa e vasi da fiori in ceramica Piante Vaso per piante grasse e cactus con vassoio in bambù

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Riproduzione

AdeniumLa riproduzione avviene principalmente tramite semina, da effettuare in un terreno molto umido e con un buon grado di acidità, che favorirà la germinazione. E’ importante ricordare che l’adenium ci metterà parecchio tempo a crescere, quindi l’estate successiva alla messa in terra non sarà possibile poter già godere dei variopinti colori. La fioritura potrà avvenire anche a distanza di tre o quattro anni. Il tipo di terreno che ospiterà la pianta dovrà essere ricco di elementi nutritivi: la concimazione dovrà essere effettuata con prodotti specifici ricchi di azoto, potassio e fosforo, che favoriranno lo sviluppo e la fioritura rigogliosa. La concimazione dovrà essere effettuata una volta al mese nel periodo compreso tra aprile e settembre, prima del periodo di dormienza. Non saranno invece necessarie operazioni di potatura, in esclusione dell’eliminazione delle parti secche: l’adenium non necessita dunque di particolari e frequenti cure e si adatta perfettamente alla coltivazione anche da parte di chi ha poco tempo da dedicare alla cura del verde. Per gli adenium disposti in casa, l’esposizione migliore alla luce è quella verso sud; è comunque consigliabile poter spostare in luoghi riparati anche le piantine posizionate all’esterno in modo tale da garantir loro massima esposizione solare in estate e adeguata protezione dal freddo in inverno.


Adenium: Cura e malattie

AdeniumL’adenium può essere soggetto ad attacchi fungini: per evitarli è consigliabile trattare la pianta con antiparassitari ad ampio spettro prima del periodo estivo. In particolare, l’adenium è sensibile agli attacchi di cocciniglia, che si manifesta con macchie scure sulla parte superiore delle foglie. In tal caso occorre intervenire con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol per rimuovere i parassiti senza danneggiare la pianta. Per evitare che le radici della pianta possano marcire, invece, dopo la germogliazione all’interno del terreno umido (ma che non favorisca ristagni) l’adenium va posto a dimora in un terreno ben drenante con scaglie d’ardesia e un basso livello di compattezza, con rinvasi da effettuare ogni due anni: la pianta deve avere ampio spazio per la crescita delle radici, che si sviluppano molto velocemente. Oltre alla semina, talvolta la riproduzione dell’adenium viene effettuata per talea. Tuttavia, è consigliabile evitare di acquistare tali esemplari ed informarsi riguardo al sistema di riproduzione utilizzato, poiché solitamente hanno uno sviluppo meno resistente e sono più soggetti a malattie e attacchi parassitari. La pianta potrebbe richiedere quindi maggiori attenzioni e cure.


  • adenium Generalità: pianta caudiciforme con fusti ramificati di colore marrone, con base rigonfia, formata sia dalle radici che
    visita : adenium

COMMENTI SULL' ARTICOLO