Agave americana

Caratteristiche dell'Agave americana

L'Agave americana è originaria del Messico. La sua forma suggestiva la rende particolarmente adatta ad ornare balconi, terrazzi e lussureggianti giardini. Le popolazioni antiche conoscevano i poteri curativi di questa pianta e ne avviarono lo sfruttamento a scopo medicinale. La pianta si presenta con foglie lanceolate, larghe, carnose e triangolari. Il colore dipende dalla temperatura delle regioni da cui proviene. Nei climi meno temperati il colore assunto sarà verde con striature gialle. In regioni aride e calde il colore sarà grigio-argento. Alla base sono presenti germogli che ne assicureranno la riproduzione. La pianta vive in media 20-25 anni. Al culmine della sua vita vegetativa produce un'infiorescenza con stelo alto fino a 2-3 metri, alla cui cima i fiori sono tubolari, con 6 tepali e 6 stami.
Agave americana

Vivai Le Georgiche AGAVE AMERICANA VARIEGATA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€


Consigli per coltivare l'Agave americana

Agave americana con infiorescenza L'Agave americana è una pianta che cresce spontaneamente. Il suo habitat ideale sono regioni non eccessivamente fredde con temperatura che non scenda sotto 4-5 °C. Il suo caratteristico aspetto la rende adatta ad adornare giardini, terrazzi e balconi. Poche semplici regole permetteranno di godere della sua vista per molti anni. Impiantata nel terreno si svilupperà in dimensioni maggiori rispetto al vaso. Per prima cosa l'agave americana predilige i luoghi soleggiati e luminosi. In zone, in cui gli inverni sono rigidi conviene metterla in serra non riscaldata. I terreni più adatti sono quelli buon drenaggio dell'acqua, sabbiosi e grossolani. Le innaffiature in vaso vanno praticate da marzo a ottobre senza inzuppare troppo il terriccio. Gli esemplari più piccoli vanno rinvasati ogni 2-3 anni, per facilitare lo sviluppo della pianta.

  • agave2 Le agavi sono un nutrito genere di piante grasse appartenenti alla famiglia delle Agavaceae. Classificare queste piante non è stato semplice per via dell’estrema variabilità tra le varie specie. Quand...
  • Essempio di giardino mediterraneo Il progetto di un giardino mediterraneo nell’area esterna alla propria abitazione è una pratica molto utilizzata oggi, non soltanto per migliorare lo stato dell’area ma anche per dare un tocco di verd...
  • Particolare di giardino mediterraneo Tra i giardini da realizzare, una possibilità consiste nel creare un giardino mediterraneo. È possibile crearlo in zone climatiche abbastanza calde, come per esempio le aree attorno al bacino del Medi...
  • Peperoncino del Serrano in maturazione Il peperoncino Serrano, o Serrano di Monte d'Oro, è una qualità di spezia che nasce e tuttora viene coltivata in Messico. Infatti questa tipologia di peperoncino può essere di colore rosso acceso oppu...

Vivai Le Georgiche AGAVE AMERICANA BLU

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€


Malattie e parassiti dell'agave

Esemplari di cocciniglia L'Agave americana ha una lunga vita. Una volta trapiantata in vaso o in giardino è bene tutelarne la salute dall'attacco di malattie e parassiti. Essi, infatti, possono causare danneggiamento alle foglie compromettendone il bellissimo aspetto. La cocciniglia è uno dei parassiti più comuni. Questo piccolo insetto si posiziona sulle foglie provocando due ordine di danni. Quantitativamente non lascia sviluppare la pianta. Succhiando la linfa, infatti, trasmette tossicità al vegetale tramite la saliva. Qualitativamente è antiestetico vedere una pianta ornamentale attaccata dal parassita. Macchie brune si manifestano dopo il suo attacco. Il rimedio consiste nello sfregare la foglia con un batuffolo imbevuto di alcol e risciacquare. Gli afidi, invece, provocano macchie bianche e vanno eliminati con apposito prodotto antiparassitario. I ragnetti rossi sono causa di ingiallimento e accartocciamento fogliare. Vanno eliminati con acqua e sapone, risciacquando successivamente.


Proprietà dell'agave

Agave americana nella macchia mediterranea Le proprietà curative e medicinali dell'agave americana sono note fin dall'antichità. I popoli dell'America centrale già le sfruttavano millenni addietro. La pianta contiene una linfa ricca di zuccheri che può essere utilizzata come dolcificante. La parte centrale meno legnosa può essere consumata come verdura. Essa ha uno straordinario sapore dolce. In medicina il prodotto dell'agave americana è un valido lassativo e purgativo. Gli Aztechi già utilizzavano clisteri di infusi di foglie d'agave contro la dissenteria. Gli stessi, inoltre, ricorrevano gli aculei per praticare i salassi. Le proprietà curative, inoltre, interessano anche malattie della milza, dei reni e della pelle. Utilizzando la linfa fresca si può, però, incorrere in dermatiti e irritazioni. L'agave, oggi, viene usata per la produzione dalla Tequila.



  • agave americana pianta succulenta originaria del Messico, diffusa in tutta l'area mediterranea e in molti luoghi temperati del globo. Co
    visita : agave americana

COMMENTI SULL' ARTICOLO