Curare piante grasse

Come curare le piante grasse: irrigazione e fertilizzazione

Molte persone pensano che le piante grasse richiedano una piccola quantità di acqua ogni tanto. Durante la loro stagione di crescita, queste piante hanno bisogno di un'annaffiatura regolare e della concimazione. La maggior parte delle piante grasse ha il periodo di crescita dalla primavera fino all'autunno e ha il periodo di riposo dal tardo autunno fino all'inizio della primavera, quando le temperature sono più fresche e la luce del giorno è breve, e in piena estate, quando le temperature raggiungono il massimo. Durante la crescita, le piante grasse devono essere innaffiate almeno una volta alla settimana. Quando si innaffiano le piante grasse, fare sì che il terreno sia in ammollo, in modo che l'acqua scorra fuori dai fori di drenaggio dei vasi. Durante la stagione di crescita, utilizzare un fertilizzante equilibrato e diluito. Un fertilizzante equilibrato ha proporzioni quasi uguali di azoto, fosforo e potassio.
piante grasse colorate

Ariocarpus bravoanus - 10 semi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,95€


Come prendersi cura delle piante grasse: l'esposizione alla luce

pianta grassa in fiore La maggior parte delle piante grasse vogliono la luce, ma non tutte possono tollerarla se è intensa e diretta, soprattutto in combinazione con le temperature elevate. Mentre le condizioni di luce ottimali dipendono dalle specie, ci sono alcuni punti generali che indicano se la vostra pianta ha troppa o troppo poca luce. Se la vostra pianta è troppo esposta alla luce, si noterà il colore più spento, come se fosse sbiancata, gialla o arancione. Queste colorazioni possono anche indicare una malattia o un eccesso di acqua. Se la vostra pianta viene spostata improvvisamente in condizioni di luce solare molto intense, o se il tempo diventa improvvisamente caldo con sole abbondante, questa può bruciare. Se la vostra pianta riceve poca luce, potrebbe impallidire e soffrirà se lasciata in queste condizioni per molto tempo.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

PIANTE GRASSE VERE RARE 20 PIANTE PICCOLE 5,5 VASO COLTIVAZIONE SENZA SPINE SUCCULENTE MINI SET PRODUZIONE VIGGIANO CACTUS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,9€


Cura delle piante grasse: come scegliere il vaso adatto

piante grasse in vasi di terracotta I vasi sono disponibili in tutti i tipi di stili e sono realizzati in vari materiali. I materiali utilizzati più spesso per ivasi sono la plastica e la terracotta / ceramica (smaltate o no). Le piante grasse possono essere coltivate con successo in entrambi i tipi di vaso: la scelta di uno invece che l'altro dipende solo dai gusti personali. I vasi di plastica sono più leggeri e di solito più economici, occupano meno spazio rispetto a quelli in terracotta o in ceramica e sono più facili da pulire. Le piante conservate in vasi di plastica tendono a richiedere meno irrigazione rispetto, in particolare, di quelli tenuti in vasi di terracotta smaltata. Il peso notevole dei vasi in terracotta e in ceramica dà anche stabilità alle piante ad alto fusto e a quelle più pesanti. Molte persone pensano che i vasi in terracotta o in ceramica siano meglio di quelli in plastica, ma se le piante vengono innaffiate molto, un accumulo di minerali sulla parte esterna del vaso di terracotta smaltata può causare il formarsi di depositi sgradevoli e nocivi.


Curare piante grasse: Come curare le piante grasse: insetti e malattie

pianta grassa cocciniglia Le piante grasse non sono, senza dubbio, delle piante difficili, ma tuttavia non senza problemi. Gli afidi, le lumache, i tripidi e i nematodi sono alcuni degli ospiti che possono lasciare il segno sulla vostra pianta. Le cocciniglie sono piccoli insetti circa 3 mm di lunghezza, che hanno copertura cotonata di forma ovale. La presenza massiccia di questi insetti sulle vostre piante segnala il fatto che sono state invase da una malattia. Le cocciniglie vivono tutta la loro vita adulta cibandosi della linfa delle piante. Una pianta infestata da cocciniglie smetterà di crescere, si indebolirà e spesso alla fine soccomberà e marcirà. Infestazioni minori possono essere gestite tamponando gli insetti incriminati con un batuffolo di cotone imbevuto nell'alcool. Gli insetticidi sistemici sono spesso utilizzati per controllare gli attacchi diffusi della cocciniglia.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO