Achillea

L'achillea la pianta della guarigione e della consolazione

Il nome scientifico dell'achillea ricorda quello di Achille, l'eroe omerico, che tutti abbiamo studiato sui libri di scuola tra le medie e le superiori. Stando ai racconti dello scrittore dell'antica Roma, Plinio il Vecchio, Achille, infatti, curava i compagni d'armi feriti in battaglia proprio con un impiastro di foglie di achillea che è tra le piante medicinali più note sin dall'antichità. L'azione terapeutica dell'achillea è disinfettante, cicatrizzante, diuretica, tonica, utile a fermare il sangue. L'achillea che appartiene alla famiglia botanica delle composite, simboleggia nel linguaggio delle piante e dei fiori la guarigione e la consolazione. E', infatti, considerato di buon augurio ad una persona ammalata, ricoverata in ospedale, o affranta dai dolori della vita regalare una pianta di achillea.
l'achillea

Balsamo del cavallo riscaldante extra forte, Gel da massaggio per riscaldamento Cura del corpo con extra forte Effetto, contiene Estratti in foglie di vite rossa, Ippocastano, Melisse, Camomilla, Luppolo, Valeriana, Millefoglie, Vischio e Finocchio "Vegetale" 500ml Barattolo con Pellicola in alluminio sigillata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,91€


L'achillea dal vaso al giardino

achillea ai bordi delle strade Sotto l'aspetto decorativo, le achillee si prestano alla formazione di bordure, per la coltura in vaso e per il giardino roccioso. Si tratta di piante erbacee perenni, con belle foglie in densi cuscini, frastagliate o laciniate, talvolta vellutate oppure aromatiche. L'altezza delle piante di achillea varia dai 7 centimetri al metro. I fiori, a capolino, sono riuniti in corimbi che si allargano a coprire la massa del fogliame. Il colore varia dal bianco al giallo, al rosa, con il cuore della corolla sempre in una belle tonalità dorata. In genere, l'achillea ama il sole, ma può vivere anche a mezz'ombra purchè in un luogo riparato. L'achillea tormentosa sopporta bene la vicinanza del mare. La piantagione si effettua a fine inverno oppure in autunno. Negli stessi periodi si effettua anche la divisione dei cespi. L'altro sistema di moltiplicazione dell'achillea consiste nella semina da effettuare in primavera nelle zone fredde e in autunno dove il clima è più clemente.

    SAFLAX - Set per la coltivazione - Achillea millefoglie - 200 semi - Achillea millefolium

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


    L'achillea: coltivazione

    fiori di achilleaIl terreno congeniale a queste piante è quello sabbioso e un pò compatto, arricchito da concime organico in autunno. Da marzo ad ottobre è bene aggiungere ogni dieci giorni all'acqua delle annaffiature un pò di fertilizzante liquido per piante da fiore. A proposito di annaffiature l'achillea non ama l'acqua abbondante, specie per gli esemplari coltivati in piena terra. E' importante, invece, eliminare subito le corolle sfiorite per favorire l'emissione dei boccioli. Se scientificamente questa pianta perenne è stata denominata con il termine achillea, nei dialetti italiani dal nord al sud del paese viene denominata in diversi modi. I modi più conosciuti sono: millefoglio, genepì, erba amara, finocchiella, botton d'argento, stagnasangue. In natura esistono svariate qualità di achillea, alcune delle quali molto rustiche.


    Achillea: L'achillea: varietà

    achillea pianta medicinaleTra le piante di achillea si ricordano: l'achillea ageratifolia, a fiori bianchi; l'achillea millefolium a fiori bianchi o rosa; l'achillea moschata a fiori bianchi, l'achillea tomentosa a fiori gialli; l'achillea umbellata a fiori bianchi. Le achillee che si possono utilizzare per realizzare bordure o per la coltivazione in vasi e cassette appartengono a questa specie: achillea filipendulina, alta 1 metro a fiori gialli; achillea nobilis, alta 50 centimetri, con fiori bianchi e gialli e con foglie che odorano di canfora; achillea ptarmica dall'altezza di 60 centimetri con fiori bianchi. E' interessante sottolineare che l'achillea è una pianta che si ammala assai raramente purché si abbia cura di tenere smosso e pulito da foglie secche il terreno attorno alle piante, in questo modo si evitano i ristagni d'acqua alle radici e la formazione della muffa.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO