Aquilegia alpina

Aquilegia alpina

L'Aquilegia alpina, o aquilegia maggiore, è una pianta perenne a carattere erbaceo, che appartiene alla famiglia delle Ranuncolaceae. La pianta presenta delle foglie con un picciolo lungo, con una colorazione verde-blu dal quale spuntano numerosi fiori, generalmente raggruppati in grappoli con una colorazione variabile tra il bianco e il blu. Il calice dei fiori mostra una forma ad imbuto che finisce con uno sperone molto pronunciato e con un andamento ricurvo. La fioritura avviene tra aprile e giugno. Verso la fine di giugno la pianta produce delle capsule legnose contenenti i semi, con i quali la pianta successivamente è in grado di autoseminarsi nella stagione successiva. La pianta è in grado di raggiungere un'altezza di circa 50 centimetri. L'Aquilegia alpina è una pianta che se ingerita potrebbe risultare velenosa.
Piante di Aquilegia alpina

100 PC colorati semi di crisantemo, semi di fiori colorati, bellissimi semi di piante in vaso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Coltivazione dell'Aquilegia alpina

Fiore di Aquilegia alpina Le aquilegie sono piante rustiche che sono in grado di adattarsi ad essere messe a dimora in qualsiasi posizione. Però per riuscire ad ottenere delle fioriture migliori, le piante andrebbero posizionate in una zona in mezz'ombra. L'aquilegia non soffre le temperature basse, anche se per la coltivazione in vaso si dovrebbe provvedere a coprire il vaso in modo che il substrato possa gelare compromettendo le radici. Le aquilegie non necessitano di essere innaffiate abbondantemente, infatti sono in grado di resistere a periodi brevi di siccità. Le irrigazioni dovrebbero essere regolari, ma somministrando poca acqua. La concimazione dovrebbe avvenire circa ogni 20 giorni, nei mesi compresi tra aprile e luglio, con del fertilizzante per piante da fiore da mescolare con l'acqua delle irrigazioni.

  • Fiore di Aquilegia formosa Sono circa settanta le specie comprese nel genere conosciuto con la denominazione di Aquilegia, appartenenti alla famiglia delle Ranunculaceae. Queste piante perenni sono originarie delle zone montane...
  • Aquilegia fiori Innanzitutto, per irrigare correttamente l'aquilegia è bene controllare il livello di umidità del terreno. Non è necessario bagnare la pianta qualora il substrato risulti ancora umido dall'irrigazione...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria degli Stati Uniti, è diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...

Semi Hoya, Seme in vaso, Hoya Carnosa seme di fiore piante da giardino, Piantare perenne - 20 Semi piante d'appartamento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Cura dell'Aquilegia alpina

Fiori di Aquilegia alpina L'Aquilegia alpina è una pianta che si adatta semplicemente a qualsiasi tipologia di terreno che però dovrebbe avere un adeguato drenaggio per evitare che possano instaurarsi pericolosi ristagni idrici. Il terreno ideale dovrebbe essere leggermente sabbioso e con buone percentuali di terra da giardino. Il terreno dovrebbe essere abbastanza fresco e in grado di mantenere una sufficiente umidità. Le piantine appena messe a dimora impiegano alcuni mesi per riuscire ad adattarsi ad un nuovo terreno, per cui sarebbe opportuno provvedere ad innaffiature regolari, ricordandosi però di attendere che il terreno sia asciutto prima di poter intervenire nuovamente. Successivamente le piante messe a dimora in piena terra potrebbero utilizzare solamente le acque piovane. Verso la fine dell'inverno si dovrebbe provvedere a somministrare alle piante del fertilizzante granulare a rilascio lento.


Moltiplicazione dell'Aquilegia alpina

Aquilegia alpina La propagazione dell'Aquilegia alpina dovrebbe avvenire all'inizio del periodo primaverile oppure verso la fine della fioritura, tramite la divisione dei cespi e mettendo a dimora direttamente le parti tagliate. I semi freschi potrebbero essere seminati verso la fine dell'estate direttamente nel terreno. In caso si voglia invece procedere con la semina in primavera o ad inizio estate si dovrebbero mettere i semi per qualche giorno in frigorifero, in modo da simulare l'inverno. L'Aquilegia alpina è una pianta particolarmente resistente agli attacchi da parte di malattie e di parassiti, anche se occasionalmente le foglie potrebbero subire alcuni danni causati dalle larve minatrici oppure dai ragnetti rossi. In primavera potrebbe manifestarsi la ruggine che si mostrerebbe con macchie marroni sulle foglie.



  • aquilegia alpina Pianta erbacea perenne originaria della maggior parte delle aree temperate del nostro pianeta. Forma bassi ciuffi circol
    visita : aquilegia alpina

COMMENTI SULL' ARTICOLO