Convallaria

Come annaffiare

La Convallaria Majalis o mughetto deve essere annaffiata regolarmente, ma bisogna evitare gli eccessi e controllare sempre che il terreno sia completamente asciutto prima di iniziare l'irrigazione. Questa pianta ama una lieve umidità costante e riesce a superare anche la siccità. Tuttavia, in caso di clima piovoso e durante il riposo invernale si può anche evitare di annaffiare. I mughetti che dimorano in piena terra non hanno bisogno di interventi particolari tranne quello di posizionarli in modo corretto, quindi non troppo in pieno sole. Di solito l'innaffiatura non porterà solo sollievo alla pianta, ma causerà il più delle volte il marciume radicale alquanto negativo per questa varietà. Se la siccità diventa eccessiva bisogna comunque procedere con l'irrigazione ogni due settimane, mentre nel periodo dopo la fioritura il mughetto va lasciato vegetare senza nessuna forzatura. Molto gradite possono rivelarsi le vaporizzazioni al posto delle innaffiature.
Convallaria majalis

5pcs Canna indica seeds.Perennial fiore enorme vaso erbe semi per la casa e il giardino bruno-rossastro plant.Lily Variety Bonsai Seed 5

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,05€


Come coltivare

Convallaria mughetto vaso La coltivazione può avvenire in primavera utilizzando i semi oppure usando gli stoloni che si trovano sulla pianta lateralmente. Ma nel complesso la Convallaria e in questo caso specifico il mughetto non è da considerarsi come una pianta semplice, soprattutto per quel che riguarda la sua collocazione migliore. Fortunatamente è proprio l'autodisseminazione e la sua espansione radicale a risolvere i problemi di spazio e delle giuste posizioni. In ogni caso il mughetto è rustico e non teme il freddo anche se è sicuramente meglio offrirgli una pacciamatura di paglia e foglie che con la decomposizione contribuirà a formare il terreno ideale. I rizomi vengono posti a dimora in ottobre o novembre per aiutarli a riprendersi dopo il trapianto e vanno lasciati stare il più possibile in quanto sono estremamente delicati. Se il mughetto si trova in vaso, si devono aspettare le foglie secche, poi in autunno si estrae e si trasferisce in terra, facendo attenzione alle radici. Ma se si preferisce tenere il tenero mughetto in vaso e in casa è bene posizionarlo in una stanza poco calda e molto luminosa. Innaffiare leggermente per rendere umida la terra senza mai provocare dei ristagni d'acqua.

  • Mughetto Con i suoi fiori piccoli e dall’aspetto delicato, il mughetto è una pianta decorativa molto utilizzata non solo per appartamenti e giardini, ma viene anche ampiamente utilizzato per occasioni di parti...
  • Una pianta di mughetto I fiori di mughetto crescono su una pianta erbacea perenne il cui nome botanico è convallaria majalis. È una specie rizomatosa e, a parte il rizoma, tutte le altre parte della pianta sono velenose. Le...
  • Ramo pino mugo Il pino mugo, conosciuto anche come pino nano, è un arbusto che si sviluppa a livello selvatico nelle zone di montagna soprattutto, è molto diffuso nel centro Europa. È una pianta che in Italia trovia...
  • Piantina mughetto I mughetti sono piante abbastanza rustiche, in grado di crescere spontaneamente in terreni e zone piuttosto impervie. Prediligono le zone ombrose e non richiedono molta manutenzione. In caso di coltiv...

Asklepios-seeds® - 1000 Semi di Gentiana lutea, Genziana maggiore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Come concimare

Convallaria messa dimora La Convallaria quando si ambienta diventa autonoma, e dopo la fioritura rimane ancora molto graziosa dato che si presenta con delle foglie così verdi che non passano inosservate. Le foglie stesse, verso la fine dell'estate, appassiscono, e trasformano il loro colore in marrone o rosso. Alla fine, la pianta resterà solo con lo stelo e con delle bacche arancioni che contengono i semi. La Convallaria comunque vuole terreni soffici, calcarei e con humus, anche se cresce ugualmente bene in zone sassose. Se il terreno è formato da argilla, si consiglia di aggiungere della sabbia e del concime organico maturo. Inoltre, prima della stagione invernale, si può stendere dell'ammendante che apporterà le sostanze nutritive necessarie, mentre a inizio primavera si può somministrare del concime granulare che si scioglie lentamente nel terreno. E per finire, per rendere la pianta più vigorosa, sarà opportuno utilizzare anche un concime con tanto fosforo da dare dopo la fioritura.


Convallaria: Esposizione e malattie

Pianta mughetto Il mughetto predilige la posizione semiombreggiata, luminosa e fresca. Non teme il freddo, ma non sopporta l'estate, periodo in cui è sempre bene posizionarlo all'ombra per quasi tutta la giornata. In questo modo può vivere bene e moltiplicarsi. Nei luoghi più freddi invece è possibile collocare la Convallaria anche al sole diretto in quanto sia in primavera che in estate saranno presenti sempre umidità e piogge. Questa pianta non viene attaccata spesso da malattie e parassiti, ma potrebbe diventare la preda preferita di chiocciole o limacce. Per combatterle è possibile l'utilizzo di prodotti a base di un specifico lumachicida. Il mughetto in genere ha un buon profumo e se si trova in vaso lo si può tenere fino all'autunno per poi metterlo a dimora in giardino. È comunque di tipo spontaneo e velenoso e lo si può trovare in Europa, Asia e America. Il nome Convallaria Majalis o mughetto significa anche giglio delle convalli, in latino.



COMMENTI SULL' ARTICOLO