Potentilla fruticosa

Piante perenni, la specie di Potentilla fruticosa

Le piante perenni della specie conosciute con il nome di Potentilla fruticosa, sono originarie dell'America settentrionale e del continente asiatico. Appartenenti alla famiglia delle Rosaceae, questi vegetali dal portamento arbustivo vengono coltivati e impiegati a scopo ornamentale, per la realizzazione di siepi basse e bordure. Il fogliame è composto da cinque piccole foglie, di colore verde-bluastro e di forma ovale. Uno degli aspetti più interessanti di questi vegetali, è l'abbondante fioritura che inizia generalmente, in tarda primavera e si protrae fino all'arrivo della stagione autunnale. Gli eleganti fiori sono singoli, a coppa e in base alle differenti selezioni e varietà, possono avere i petali semplici o doppi, disponibili in diverse tonalità di colore, rosa, bianco, rosso e giallo.
Foglie e fiori di Potentilla fruticosa

Fiore - Gerbera Jamesonii Hybrids - 750 Semi - Confezione Maxi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,03€


Tecniche colturali della specie di Potentilla fruticosa

Foglie e fiori di Potentilla fruticosa La Potentilla fruticosa è una pianta rustica, resistente e adattabile a diversi contesti climatici e ambientali. Possono crescere in svariate tipologie di terreno anche se prediligono i terricci fertili e soprattutto ben drenati. Sopportano senza difficoltà le temperature gelide, al di sotto dello zero ma temono il caldo afoso estivo. Per una crescita rigogliosa, l'ideale è un'esposizione luminosa ma riparata dai diretti raggi solari. Non richiedono eccessive irrigazioni in estate e resistono anche a brevi periodi siccitosi. In autunno e in inverno, le annaffiature vanno sospese del tutto. In primavera, è opportuno rifornire gli elementi nutritivi necessari attraverso la somministrazione di un concime organico a lenta cessione, operazione da ripetere anche con l'arrivo della stagione autunnale.

    Lupin Bianco - 100 grammi - Lupinus Alba - White Lupin - (fertilizzante Verde - Green Manure)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,5€


    Metodi di propagazione delle piante di Potentilla fruticosa

    Infiorescenza di Potentilla fruticosa Uno dei metodi per riprodurre gli esemplari di Potentilla fruticosa, mantenendo intatte le caratteristiche della pianta madre, è attraverso la divisione dei cespi. L'operazione viene effettuata in primavera, poco prima della ripresa vegetativa delle piante. Le sezioni ottenute vanno poste subito a dimora, in maniera definitiva. Un'altra tecnica per la propagazione della specie di Potentilla fruticosa è con il taleaggio semilegnoso. Le cime possono essere prelevate in autunno oppure in inverno, i rami devono essere lunghi almeno una decina di centimetri. Occorre eliminare le foglie in eccesso e trattare il taglio con della polvere radicante, prima di riporre le talee, in singoli contenitori, riempiti da terriccio mescolato con porzioni di torba e sabbia. L'emissione di nuove gemme fogliari, conferma l'avvenito attecchimento.


    Le diverse varietà delle piante perenni di Potentilla fruticosa

    Fiori e foglie di Potentilla fruticosaSono diverse le varietà di Potentilla fruticosa, ottenute attraverso incroci o selezioni genetiche, come ad esempio le cosiddetta Potentilla fruticosa Goldfinger. Facilmente reperibile in commercio, si caratterizza per le lunghe e abbondanti fioriture, di colore giallo intenso. Fiori di tonalità arancione acceso e sfumature gialle, vengono prodotti dalll'ibrido denominato Potentilla fruticosa Tangerine. Sono poche le cultivar che presentano petali doppi, tra queste c'è la Potentilla fruticosa Snowbird, dai fiori bianchi e dal fogliame verde lucido. Tonalità del rosa e sfumature gialle, contraddistinguono la produzione floreale, della varietà denominata Potentilla fruticosa Pink Beauty. Infine, la Potentilla fruticosa Abbotswood Silver, resistente alle malattie, produce numerosi fiori semplici color crema.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO