Gelsomino fioritura

vedi anche: Gelsomino

Gelsomino fioritura periodo

Il gelsomino è una pianta rampicante che fa parte delle oleaceae, una famiglia che comprende oltre trecento diversi tipi di arbusti. Originaria dell’oriente e dell’America del sud, il gelsomino ha fusti sottili che possono diventare rampicanti oppure possono ricadere verso il terreno: le foglie sono composte da foglioline più piccole di forma ovale, di colore verde brillante. La fioritura del gelsomino avviene in primavera, quando tra le foglie sbocciano una grande quantità di fiorellini bianchi a forma di stella dal profumo molto intenso e gradevole. Alcune specie hanno invece i fiori di colore rosa chiaro o giallo crema. Le varietà più diffuse sono: il gelsomino polyanthum, che ha fiori a grappoli che sbocciano in inverno; il nudiflorum, che fiorisce sempre nella stagione fredda ma i suoi fiori gialli non profumano; e, infine, l'officinale che ha fiori bianchi e viene molto usato per creare profumi e saponi.
Una siepe di gelsomino fiorito

Gelsomino-Star of Toscane/Stella di Toscana (Pianta sempreverde) - Vaso 1,5 litro (Pianta rampicante - Gelsomino - Pianta adulta) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,95€


Gelsomino fioritura cure

Fiori di gelsomino Per far sì che il nostro gelsomino cresca forte e rigoglioso e si prepari a produrre altri fiori per l’anno successivo, al termine di ogni fioritura è opportuno potare i fusti che portavano i fiori, operazione necessaria non solo per rinvigorire la pianta, ma anche per darle una forma armoniosa. Per ottenere una buona fioritura bisogna anche stare attenti al luogo di messa a dimora: il gelsomino ha bisogno di stare in zone soleggiate, purché siano al riparo dalle correnti fredde, anche se questa specie sopporta abbastanza bene le basse temperature. Nelle aree dove gli inverni sono particolarmente rigidi, però, è consigliabile coltivare il gelsomino in luoghi ben riparati, o la pianta potrebbe seccarsi con le gelate. Alla base della pianta si può apporre un composto di foglie secche che impedisca al terriccio di gelare.

  • Pianta di gelsomino officinale La scelta di coltivare il gelsomino officinale è dettata soprattutto dalla sua capacità di attorcigliarsi con estrema facilità a qualsiasi sostegno, permettendo così in brevissimo tempo di abbellire a...
  • gelsomino1-1 Il gelsomino, nome botanico Jasminum L. comprende oltre 200 diverse specie di piante arbustive, rampicanti e sempreverdi. Quelle coltivate nei nostri giardini sono un rampicante sempreverde che serve ...
  • Gelsomino (Jasminum polyanthum) Il gelsomino “jasminum polyanthum” è una pianta rampicante appartenente alla vasta famiglia delle Oleaceae, che conta oltre 300 specie di arbusti rampicanti. Il gelsomino, in particolare, è originario...
  • Gelsomino sempreverde Il Trachelospermum è un rampicante sempreverde che conta oltre trenta specie arbustive di origine asiatica: come ogni gelsomino, si adatta a diversi tipi di climi e ambienti e può quindi crescere anch...

CONCIME IDROSOLUBILE PER GERANEI E PIANTE FIORITE CONFEZIONE DA 600 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€


Gelsomino fioritura mantenimento

Una <em>pianta di gelsomino</em> adorna l'ingresso di una casa Quando si mette a dimora un esemplare di gelsomino è necessario fornirgli un abbondante quantità d’acqua fino a che la pianta non avrà attecchito per bene. In seguito le irrigazioni potranno essere meno abbondanti e non bisogna preoccuparsi se la pianta resta per un po’ senza acqua, perché sopporta bene la siccità. In inverno possono bastare le acque piovane, mentre in estate è meglio che le annaffiature siano regolari. Per far sì che la fioritura del nostro gelsomino sia abbondante, è molto importante fornire alla pianta il terreno ideale: pur non essendo una specie che richiede un particolare tipo di terreno, è sempre meglio scegliere un terriccio morbido, fresco, ben drenato e soprattutto ricco di sostanza organica. La concimazione non è indispensabile ma, se si vuole, nel periodo precedente alla fioritura è possibile somministrare del concime specifico per queste piante da fiore.


Gelsomino fioritura e coltivazione

Il gelsomino nudiflorum dai fiori gialli Generalmente il gelsomino è una pianta coltivata come rampicante: per ottenere questo risultato bisogna porla a dimora accanto a qualcosa sul quale si possa arrampicare, come un muretto, una parete, un gazebo, un pergolato o una tettoia. In questo modo, se al gelsomino viene lasciato spazio per espandersi e se la sua chioma viene ben curata, al momento della fioritura si potranno ottenere dei veri e propri tetti fioriti che, se ben disposti, possono anche creare una piacevole zona d’ombra nel nostro giardino. Se invece non si vuole un gelsomino rampicante, bisogna tener presente che i rami ricadranno verso il basso, soprattutto durante la fioritura, quando sono carichi di fiorellini: è sempre opportuno, dunque, fornire alla pianta un sostegno verticale intorno al quale aggrovigliarsi per far sì che la base abbia comunque un andamento verticale, mentre ai lati i leggeri fusti tenderanno a ricadere verso il basso, creando comunque un bel cespuglio fiorito.



Guarda il Video
  • gelsomino pianta Il Gelsomino è una pianta arbustiva perenne ed appartiene al genere Jasminum della famiglia delle Oleaceae dove fa parte
    visita : gelsomino pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO