Rincospermo

caratteristiche e uso del rincospermo

Il Rincospermo è una pianta rampicante molto coltivata in Italia, per la sua bellezza ma anche per le poche esigenze, soprattutto per quanto riguarda le piante poste a dimora in piena terra. Se coltivati in vaso i falsi gelsomini devono infatti essere annaffiati con regolarità per tutta la bella stagione, da aprile fino a ottobre. Nel caso in cui si abbia lo spazio di posizionare il Rincospermo in piena terra invece la pianta sviluppa un apparato radicale molto ampio, che le permette di trovare l'acqua necessaria al suo sviluppo anche in periodi abbastanza siccitosi. In questo caso quindi le annaffiature possono essere anche solo sporadiche, ma è bene annaffiare quando il terreno di coltivazione risulta molto asciutto, soprattutto in piena estate, quando la pianta produce moltissimi fiori. Nei mesi freddi non è necessario fornire annaffiature, ne alle piante in vaso, ne a quelle in piena terra, perché si accontentano delle precipitazioni naturali.
Siepe rincospermo

10 PZ Pianta Piante Rincosperum Rincospermo Rincospermum Falso Gelsomino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


Coltivare il rincospermo

Falso gelsomino fiore Il successo del Rincospermo nei giardini è dovuto ad una serie di fattori, tra cui sicuramente la sua rusticità. Si tratta infatti di un rampicante da fiore che si può sviluppare senza problemi praticamente in tutte le regioni italiane, non soffrendo il caldo estivo e neppure il freddo intenso, sopportando temperature vicine ai -10°C. Come molti rampicanti, anche il falso gelsomino ha uno sviluppo rigoglioso, viene infatti sfruttato per creare siepi o separé naturali; per tutto il periodo vegetativo può essere utile controllarne la crescita, tagliando gli apici vegetativi quando i rami volubili tendono ad uscire ampiamente da una chioma ideale. Amano terreni molto ben drenati, anche calcarei, sviluppandosi tranquillamente nella comune terra da giardino, purché priva di ristagni idrici. I fiori sono molto profumati e attirano gli insetti impollinatori, questo motivo porta spesso a piantare i Rincospermi lontani dalle abitazioni.

  • Foglie e fiori di finto Gelsomino Il nome scientifico è Trachelospermum jasminoides, più comunemente detto Rincospermo e finto Gelsomino, appartenente alla famiglia delle Apocynaceae. Originario del continente asiatico, si tratta di u...
  • gelsomino1-1 Il gelsomino, nome botanico Jasminum L. comprende oltre 200 diverse specie di piante arbustive, rampicanti e sempreverdi. Quelle coltivate nei nostri giardini sono un rampicante sempreverde che serve ...
  • Gelsomino (Jasminum polyanthum) Il gelsomino “jasminum polyanthum” è una pianta rampicante appartenente alla vasta famiglia delle Oleaceae, che conta oltre 300 specie di arbusti rampicanti. Il gelsomino, in particolare, è originario...
  • Gelsomino sempreverde Il Trachelospermum è un rampicante sempreverde che conta oltre trenta specie arbustive di origine asiatica: come ogni gelsomino, si adatta a diversi tipi di climi e ambienti e può quindi crescere anch...

Gelsomino - Trachelospermum jasminoides (per balcone e patio) - Vaso 1,5 litro (Pianta rampicante - Gelsomino - Pianta adulta) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Le concimazioni del falso gelsomino

Rincospermo vaso Durante il periodo primaverile, quando la pianta ha il suo maggiore sviluppo, è consigliabile cospargere sul terreno del fertilizzante in granuli a lenta cessione. Questo concime si scioglierà con le piogge e con le annaffiature, consentendo alla piana di trovare nel terreno tutti i sali minerali di cui necessita maggiormente. Una seconda fornitura di concime dello stesso tipo si effettua in autunno, quando i granuli forniti in primavera sono ormai totalmente dissolti. Per gli esemplari coltivati in vaso è consigliabile utilizzare del fertilizzante liquido, da mescolare all'acqua delle annaffiature una volta ogni 15 giorni, da aprile a settembre. Non sono piante particolarmente esigenti, ma nel caso in cui le foglie tendano ad ingiallire spesso il problema è dovuto alla carenza di ferro, che si risolve con fertilizzanti idonei.


Rincospermo: Parassiti e malattie

Pianta rincospermo Le piante di Rincospermo poste a dimora in pieno sole, o a mezz'ombra, tendono a svilupparsi senza mostrare alcun problema dovuto all'attacco dei parassiti fungini o animali. Può capitare in primavera che gli afidi si fermino, in grandi gruppi, sui boccioli floreali; in tal caso è opportuno intervenire repentinamente, utilizzando appositi insetticidi. Visto che spesso le piante di falso gelsomino sono molto ampie e ramificate, è opportuno utilizzare un insetticida sistemico, che penetrerà nella vegetazione della pianta, rendendola tossica per i parassiti. In questo modo gli afidi moriranno molto rapidamente. Nel caso in cui il Rincospermo sia posto a dimora in una zona molto umida, con ristagni idrici, può capitare che manifesti lo sviluppo di muffe, mal bianco o marciumi radicali. Lo spostamento in luogo più soleggiato e la diminuzione delle annaffiature in genere risolvono il problema alla radice. Queste piante non amano le potature troppo vigorose, soprattutto nel caso in cui interessino i rami principali, quelli spessi e legnosi; in questi casi infatti può capitare che la pianta fermi il suo sviluppo per varie settimane.


  • rincospermo Il rincospermo è una pianta popolarissima, e da qualche anno diffusissima in giardini, cortili e balconi. I motivi sono
    visita : rincospermo
  • ringosperna Vi sarei molto grato se mi aiutaste, sono veramnete dispiaciuto. Ho diverse piante di gelsomino bianco, nel terreno, che
    visita : ringosperna

COMMENTI SULL' ARTICOLO