Pini da siepe

Pini da siepe

Con la dicitura pini da siepe in genere si indicano tutte le conifere utilizzare per porre a dimora delle siepi; difficilmente si tratta di alberi del genere pinus, perché queste piante non amano venire coltivate tutte vicine, e una condizione simile a quella della siepe causerebbe la rapida perdita della vegetazione nella parte bassa del fusto, rendendo lo schermo verde abbastanza spoglio. Inoltre i pini mal sopportano le potature, intervento fondamentale in una siepe formale. Si utilizzano però altri generi di conifera sempreverde per comporre delle siepi; questo per sfruttare il vantaggio di questo gruppo di piante: sono sempreverdi e hanno un fogliame molto decorativo per tutto l'arco dell'anno, anche in pieno inverno; formano una chioma fitta e densa, che garantisce una perfetta privacy al giardino, funge da frangivento ed attutisce i rumori; sono facili da coltivare e ne esistono anche in varietà nane.
Siepi di conifere

FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,97€
(Risparmi 3,02€)


Conifere adatte a siepi formali

Siepe formale di cipressi Molte specie di conifere non amano le potature, e mal sopportano uno stile di coltivazione formale; per questo motivo solo poche specie e varietà di conifere possono venire utilizzate per formare siepi dal profilo netto e squadrato. Tipicamente, una delle piante più diffuse per questo scopo, è la tuja o alcune varietà e sottospecie di cipresso, soprattutto il famoso cupressocyparis leilandii; ma si possono utilizzare anche i cipressi, i ginepri e moltissime varietà di conifere appartenenti a specie particolari, alcune anche originarie dell'Asia o del nord America. Considerate che la gran parte di queste piante ha sviluppo abbastanza rapido e in natura è un vero e proprio albero: se volete una siepe sempre sana e ben sviluppata, evitate di posizionare queste conifere tutte attaccate, o rischiate che tendano a svuotarsi di vegetazione in alcune parti del fusto, o a sviluppare una vegetazione dalle forme particolari.

    20 Piante Lauroceraso da giardino siepi siepe vaso 7 (20 vasi)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


    Conifere per siepi informali

    Siepe di conifere Visto che molti pini da siepe non amano le potature, spesso si prediligono varietà a sviluppo lento, o nane, che si mantengono al di sotto del metro e mezzo, o al di sotto dei tre metri, e le si lascia sviluppare in modo naturale, senza potarne la chioma. Per ottenere comunque una siepe gradevole si può optare per un bordo misto, oppure risulta possibile posizionare le conifere in modo che solo parte delle chiome si intrecci, lasciando le cime e i lati al loro posto, con un andamento a cono o leggermente tondeggiante. Questo tipo di siepe non è adatto a tutti i giardini, anche perché tenderà con il tempo ad occupare molto spazio in larghezza, anche se si pongono a dimora conifere nane; sarà quindi necessario garantire ad ogni pianta uno spazio adeguato, e in giardini di piccole dimensioni tale operazione risulta difficoltosa. Ma alcune conifere sono veramente piccole, come chamaecyparis obtusa nana gracilis, che difficilmente supera i 40-50 cm di altezza.


    Prendersi cura di una siepe di pini

    Vivaio di pini Visto che la gran parte delle conifere tende a non amare la cimatura, è possibile costituire una siepe formale con delle piante di cipresso o di tasso, che verranno potate sui lati, lasciando perfettamente intatte le cime: in questo modo si evita uno sviluppo innaturale, e si permette alle piante di crescere in altezza a piacimento. Per ottenere una siepe equilibrata risulta però necessario lasciare un buono spazio tra le piante, in modo che possano crescere in maniera equilibrata. Il terreno per le conifere è un elemento molto importante: vede essere abbastanza ricco, leggermente tendente all'acido e soprattutto molto ben drenato. Tutte le conifere soffrono in condizioni di terreno compatto, duro, argilloso, asfittico, che non permette all'acqua di drenare in libertà. Se anche un albero di pino o di ginepro, a dimora da anni, tende ad accontentarsi dell'acqua delle piogge, senza necessitare di cure, in una siepe noi posizioniamo molti alberelli vicini: ricordiamoci di annaffiare durante la bella stagione, solo quando il terreno risulta asciutto.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO