Cerfoglio

Come coltivare il cerfoglio

Il cerfoglio è una pianta aromatica annuale caratterizzata da foglie a lamina suddivisa che tendono ad arricciarsi e da piccoli fiori bianchi riuniti in inflorescenze a forma di ombrello. Se cresce florida può raggiungere i 70 cm di altezza e produce dei frutti dalla forma ovale grandi circa 1 cm.E' un'erba dal sapore delicato ma molto difficile da trovare fresca in Italia, per questo suggeriamo di coltivarla. Il cerfoglio va seminato in autunno o in primavera in terra leggera e concimata ben esposta al sole. E' bene ricordare che questa pianta tollera la mezz'ombra e le basse temperature ma non l'afa. La sua Crescita è veloce e per gustare al meglio il suo sapore è consigliabile raccoglierla già dopo 10 - 15 giorni dalla semina. Si consiglia di riseminare la pianta ogni due - tre settimane.
Il cerfoglio

Seme di Cerfoglio, n. buste (12)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,6€


Curiosità circa il cerfoglio

Particolare di cerfoglio con fioriIl segreto per gustare al meglio il cerfoglio è usarlo fresco, solo così infatti conserva il suo aroma delicato. Si consiglia quindi di consumarlo fresco ancor meglio se appena raccolto dal vostro orto. In alternativa lo si può conservare in ciotole da tenere all'aria aperta non esposte al sole.Quest'erba aromatica può svolgere un'utile funzione nel vostro orto. Se piantata in piccoli ciuffi intorno alle vostre coltivazioni, attirerà le lumache che, in tal modo, eviteranno di danneggiare gli ortaggi.Un'ultima graziosa curiosità è legata all'origine del suo nome. La denominazione scientifica della pianta è "Anthriscus cerefolium" la cui derivazione greca è Anthriskos e quella latina cherifolium. Il suo significato preciso è incerto e discusso tra "fiore di siepe" o "rallegro er l'odore" nome che le sarebbe stato attribuito grazie al suo piacevole profumo.


  • Foto di Cedrina La cedrina, detta anche erba citrina o erba luigia, appartiene alla famiglia delle Verbenacee, al genere Lippia ed alla specie citriodora. È una pianta perenne, alta 1,5-2 m ed ampia 1-1,5 m, che assu...
  • Foto di Erba di San Pietro L’erba di San Pietro, detta anche erba amara, appartiene alla famiglia delle Composite, al genere Balsamita ed alla specie major. È una pianta erbacea perenne, alta 80-100 cm, con un portamento eretto...
  • Foto di Ruchetta selvatica La ruchetta selvatica, denominata anche erba ruga, appartiene alla famiglia delle Crucifere, al genere Diplotaxis ed alla specie tenuifolia. È una pianta erbacea perenne alta da 50 cm fino ad 1 m, con...
  • pianta di salvia La salvia, denominata anche salvia comune o domestica, appartiene alla famiglia delle Labiate, al genere Salvia ed alla specie officinalis. È una pianta perenne alta e larga da 30 a 70 cm, con un port...

Scudo cavolo Spina di erbe Smalto, Cerfoglio, Picchetto 30 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,64€


Proprietà del cerfoglio

Radici di cerfoglioSi consiglia di seminare il cerfoglio nel proprio orto perché essendo ricco di carotene, vitamina C e magnesio è dotato di importanti proprietà emollienti.Lo si può utilizzare per curare il rossore degli occhi causato dall'esposizione al vento e al sole così come è indicato in caso di contusioni e punture di insetto.Preparando un decotto utilizzandone le foglie, otterremo un valido rimedio per lenire le parti arrossate dei neonati mentre il decotto di radici aiuta ad alleviare forme di depressione che possono colpire le persone anziane.Gli infusi di cerfoglio sono utili per la cura delle coliche epatiche, dei reumatismi e dei dolori mestruali così come lo si può utilizzare per contrastare l'idropisia e la gotta.Le tisane stimolano la digestione svolgendo un'azione benefica per il fegato e la circolazione.


Cerfoglio: Cucinare con il cerfoglio

Pasta con salsa di limone e cerfogliio Se deciderete di coltivare nel vostro orto questa delicatissima erba aromatica, avrete la possibilità di gustare tutto il suo sapore e arricchire i vostri piatti con il suo profumo delicatissimo.Il cerfoglio ha un aroma che ricorda l'anice e, per la sua freschezza, è da utilizzarsi in tutti i piatti che normalmente richiedono il prezzemolo.Bisogna aggiungerlo ai cibi a fine cottura perché il calore ne altera il sapore e causa la perdita dell'aroma.Quest'erba aromatica è perfetta come condimento per le carni bianche, quali il coniglio o il pollo, ma risulta perfetta anche per insaporire le uova. Le vostre zuppe e minestre acquisiranno quel qualcosa in più che caratterizza la buona cucina.Per apportare un tocco di originalità sulla nostra tavola si consiglia la preparazione di salse da usarsi fredde e la cui preparazione non prevede cottura per poter gustare al meglio il sapore della nostra erba.



COMMENTI SULL' ARTICOLO