Crescione pianta

La pianta del crescione: generalità

Il crescione appartiene alla famiglia delle Brassicaceae ed è una pianta erbacea annuale, che si sviluppa con un piccolo cespuglio di un'altezza massima di 50 cm. Della pianta del crescione si consumano sia i lunghi steli sia le foglie verde brillante; d'estate su di essa spuntano piccoli fiori di colore bianco, mentre i semi sono rosso scuro. La pianta del crescione è diffusa in tutte le zone a clima fresco dell'emisfero settentrionale come pianta spontanea e può essere tranquillamente coltivata sia in vaso sia in terra piena.Possiede un'altissima rapidità di germinazione: 24 ore a 27°C, o 36 ore a 22°C e i suoi germogli, pronti in meno di un mese, si conservano in frigorifero per circa 15 giorni; si raccoglie sia durante la coltivazione sia nella stagione della fioritura, purché le foglie siano alte almeno 5-10 centimetri.
La pianta del crescione

Geo ZXC5003 Crescione Semi da Germoglio, Marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,28€


La pianta del crescione: coltivazione

Piante di crescione in vaso La pianta del crescione ha un ciclo vitale piuttosto breve e in teoria può essere seminata tutto l'anno; occorre però tenere a mente che necessita di temperature miti, o i tempi di germinazione si allungheranno. Di conseguenza, il periodo migliore sarà quando le temperature minime supereranno i 12-15°C; per avere un raccolto prolungato, converrà effettuare semine a scalare, ogni 15/20 giorni; una volta che la pianta del crescione sarà fiorita, dopo aver raccolto i semi, eliminare la piante vecchie e riutilizzare il terreno per una nuova semina. Il terreno sarà ricco, ben lavorato e concimato e la posizione soleggiata. La coltivazione in vaso non presenta particolari controindicazioni, purché il contenitore sia ampio a sufficienza; d'inverno, converrà posizionare il vaso su un davanzale, in posizione riparata.

  • Foto del Crescione Il crescione, chiamato anche nasturzio o crescione d’acqua, appartiene alla famiglia delle Crucifere, al genere Nasturtium ed alla specie officinalis. È una pianta erbacea perenne, acquatica, alta 50-...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria degli Stati Uniti, è diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...
  • Frutti di Corbezzolo Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle Ericacee, al genere Arbutus ed alla specie unedo. È un piccolo albero sempreverde a lenta crescita, alto mediamente 5-7 m, con una forte attitudine pollo...

Erbe Aromatiche 480 Semi In 24 Varietà, Collezione Completa di Semi Più Piccola Guida Alla Coltivazione Edizione 2017: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana, Peperoncino Cayenna Rosso, Peperoncino Tondo da Ripieno, Rucola, Cipolla Rossa Tonda di Tropea, Coriandolo, Maggiorana, Anice, Senape Bianca, Crescione Comune, Dragoncello, Melissa e Dente di Leone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


La pianta del crescione: utilizzo in cucina

Toast al formaggio e crescione In cucina si utilizzano le foglie della pianta del crescione, che possiedono un sapore leggermente piccante e acidulo e generalmente vengono utilizzate fresche, intere o a pezzetti, per insaporire insalate, panini, salse, formaggi freschi o zuppe di verdure, in quest'ultimo caso aggiungendole a fine cottura. Inoltre, il suo gusto ben si sposa con alcuni tipi di pesce (salmone, astice e gamberi), ma anche con carni e uova. In Italia, il suo utilizzo è molto diffuso nella cucina romagnola, dove viene impiegato, fra l'altro, per farcire tartine e le famose piadine. Del crescione in cucina si adoperano anche i germogli (piantine di 5/6 cm di altezza), che spesso vengono mangiati appena colti in insalata, da soli o con altri ingredienti (per esempio, formaggio).


Crescione pianta: La pianta del crescione: utilizzo in erboristeria

Crescione (illustrazione scientifica)La pianta del crescione è ricca di vitamine B2, A, PP, E, ma soprattutto di vitamina C, e di sali minerali (ferro, fosforo, manganese, rame, calcio e zolfo) e, di conseguenza, risulta essere un potente antibiotico naturale, un ricostituente e un diuretico, apportando quindi benefici a chi soffre di ritenzione idrica e ipertensione. Inoltre, l'alto contenuto di zolfo lo rende ideale per la cura dei capelli, in quanto attiva la circolazione periferica del sangue e, quindi, esercita un'azione stimolante sui bulbi e sul cuoio capelluto. Infine, possiede anche proprietà digestive e cardiovascolari.La pianta del crescione è uno dei componenti base della medicina ayurvedica, che le conferisce proprietà curative per asma, tosse, distorsioni (sotto forma di impacchi), malattie della pelle, dissenteria, diarrea, dispepsia, leucorrea e scorbuto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO