Erbe aromatiche elenco

Il basilico

Il basilico, il cui nome scientifico è Ocimum basilicum, è una pianta erbacea annuale originaria dell'India.La pianta può raggiungere il metro di altezza e le sue foglie devono essere raccolte prima della fioritura.Dopo la raccolta le foglie possono essere conservate nel congelatore, per avere a disposizione per tutto l'anno l'aroma. Le principali varietà del basilico sono due: quella genovese e quella napoletana.Il basilico nella cucina italiana è largamente impiegato; una specialità che si ottiene con le foglie della pianta è il pesto genovese.Le foglie possono essere principalmente utilizzate per aromatizzare sughi o primi piatti. Queste possono essere aggiunte a fine cottura oppure direttamente a cottura ultimata per evitare che si disperda il suo prezioso l'olio essenziale. Il basilico è un ottimo antispasmodico, rafforza il sistema nervoso ed allevia gli stati d'ansia.

Semi erbe aromatiche assortite basilico erba cipollina maggiorana dolce aneto prezzemolo. Prodotto in UK 2000 semi per scatola erbe giardino cucina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,8€


La menta

Foglie di menta La menta, il cui nome scientifico è Mentha, è presente in natura in numerosissime varietà. Le principali sono tre: menta piperita, mentuccia e mentastro verde.La prima è originaria dell'Inghilterra, dove è denominata pippermint, e possiede delle foglie colore verde intenso con delle sfumature rosso scure; è ampiamente coltivata nell'Italia settentrionale. Il suo utilizzo principale è nell'industria dolciaria.La mentuccia ha foglie di colore verdi giallognole. Queste ultime sono molto utilizzate in cucina, per aromatizzare secondi piatti a base sia di carne che di pesce.La varietà mentastro verde ha foglie di colore viola; esse sono principalmente impiegate per la produzione di medicinali e liquori.La menta ha proprietà digestive, antitossiche ed inoltre stimola la secrezione gastrica.

    Unwins Mediterranea Cucina Giardino

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,06€


    La salvia

    Foglie di salvia Il nome scientifico della salvia è Salvia officinalis; è una pianta biennale o perenne. La salvia predilige temperature miti e non è in grado di sopportare eccessi d'acqua; è bene dunque bagnarla con moderazione. Le sue foglie, per essere impiegate in cucina, devono essere raccolte prima del periodo di fioritura.Il sapore della salvia è particolarmente fresco; essa è molto utilizzata per aromatizzare primi piatti oppure pietanze a base di legumi. La pianta ben si presta a qualsiasi accompagnamento; potrete dunque utilizzarla a vostro piacimento specie se in abbinamento alla cipolla. Un classico della cucina tradizionale italiana sono i ravioli con ripieno di ricotta e spinaci saltati un padella con burro e salvia.La pianta della salvia è in grado di stimolare la secrezione gastrica, di proteggere il fegato ed ha proprietà balsamiche ed eccitanti.


    Erbe aromatiche elenco: L'alloro

    Foglie di alloro L'alloro, il cui nome scientifico è Laurus Nobilis, si presenta come un arbusto sempreverde e possiede delle foglie di forma ovale. La pianta è largamente coltivata nelle zone dal clima mediterraneo e può essere tranquillamente in orto o in giardino. Le sue foglie si utilizzano in cucina sia fresche sia essiccate e possono esaltare il sapore di secondi a base di carne o di pesce, o ancora brodi, zuppe e minestre.Dalle foglie dell'alloro si ricavano anche tisane ed infusi.Le proprietà attribuite a questa pianta sono infatti molteplici; essa è in grado di alleviare i disturbi derivati da reumatismi, dolori muscolari, febbre.E' un valido aiuto per favorire la digestione, per aiutare a rilassare la mente e possiede proprietà astringenti; è inoltre un ottimo antiossidante, antisettico ed antivirale.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO