Lavanda coltivazione

vedi anche: Lavanda

Coltivazione della lavanda sul terrazzo, sul balcone o in qualsiasi angolo fiorito

Acquistate i sacchettini di semi di lavanda nei negozi specializzati oppure nei vivai. Se volete che il vostro terrazzo abbia un profumo inebriante ed inconfondibile procuratevi un vaso ampio che lasci lo spazio necessario affinché la vostra pianta possa crescere indisturbata, interrate tutti i semi e posizionatelo in un luogo soleggiato senza annaffiarlo in modo eccessivo: la lavanda non richiede molta acqua altrimenti correte il rischio di far marcire le radici. Abbiate l'accortezza di mettere in fondo al vaso uno strato di argilla espansa per avere un drenaggio migliore, appoggiate poi uno strato di tessuto non tessuto e riempite il vaso con del terriccio: sarete sicuri di aver fatto un buon lavoro per la salute della vostra pianta per la buona riuscita della coltivazione della lavanda sul vostro terrazzo o balcone e in estate, con le finestre aperte, il suo inconfondibile profumo si propagherà anche all'interno dell'abitazione.
Foto di vaso con lavanda per balcone

Erbe Aromatiche 240 Semi In 12 Varietà, Collezione 1, Più Piccola Guida Alla Coltivazione: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


La coltivazione della lavanda per profumare il giardino

Il modo più pratico e sicuro per avere una coltivazione di lavanda più veloce e rigogliosa, specialmente se desiderate un giardino fiorito, colorato e profumato in breve tempo, è usare le talee che dovranno essere alte almeno 10 cm. La lavanda necessita di un terreno calcareo, secco e sabbioso per dare la possibilità all'acqua di defluire rapidamente. Per dare la possibilità alle talee di mettere le radici, dopo averle piantate dovrete bagnarle ma sempre con moderazione altrimenti marciranno. La lavanda è un'erba mediterranea perciò richiede un luogo dove il pieno sole sia garantito almeno per otto ore al giorno e, per riparare la pianta nei mesi invernali, il luogo più adatto sarà vicino al muro dove formerà anche un'allegra macchia di colore e profumo.

  • Foto di Lavanda La lavanda appartiene alla famiglia delle Labiate, al genere Lavandula ed alla specie angustifolia.È un arbusto perenne a crescita veloce, alto fino ad un metro e largo 70 cm, con portamento inizia...
  • lavanda1-1 Tra le piante da giardino adatte alla creazione di siepi e bordure, troviamo la lavanda. Si tratta di una pianta comunemente diffusa nell’area mediterranea, specie nelle regioni con clima arido. La si...
  • Mazzo di lavanda Per iniziare a coltivare la lavanda bisogna scegliere un punto ben esposto alla luce del sole, in quanto pianta mediterranea cresce in luoghi caldi ed assolati. Scegliamo una zona del giardino o terra...
  • Lavanda coltivata Grazie alla sua resistenza, l'habitat dove coltivare la lavanda può essere molto vario e soggetto a condizioni climatiche avverse. La pianta cresce spontaneamente in collina, dove i terreni sono sasso...

Erbe Aromatiche 480 Semi In 24 Varietà, Collezione Completa di Semi Più Piccola Guida Alla Coltivazione Edizione 2017: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana, Peperoncino Cayenna Rosso, Peperoncino Tondo da Ripieno, Rucola, Cipolla Rossa Tonda di Tropea, Coriandolo, Maggiorana, Anice, Senape Bianca, Crescione Comune, Dragoncello, Melissa e Dente di Leone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


La coltivazione della lavanda per vari usi

I gustosi biscotti alla lavanda La lavanda è una pianta antichissima e in questi ultimi anni è stata riscoperta per l'utilizzo in cosmetica, in cucina ma anche per la cura della persona affetta da semplici mal di testa, dolori reumatici, insonnia ecc. Le grandi coltivazioni della lavanda in Provenza vengono utilizzate principalmente per ricavarne l'olio essenziale estratto dalla pianta tramite distillazione usandolo come rimedio naturale per rilassarvi oppure, in caso di necessità, come decongestionante se aspirerete il suo vapore. L'olio essenziale della lavanda ha largo uso anche in cosmetica per confezionare prodotti che curano la pelle impura oppure come frizione sul cuoio capelluto in caso di capelli con forfora. In cucina poi i suoi fiori servono a profumare e colorare gustosi risotti, confetture, dolci e persino il gelato assumerà un bellissimo colore blu ed un aroma squisito!


Lavanda coltivazione: Come utilizzare la lavanda per abbellire e profumare casa

Raccogliete i rametti di lavanda e fateli essiccare quindi componete dei fasci di varia grandezza usando dei nastri colorati e usateli per decorare e profumare i vari angoli della casa. Raccogliete i fiori, fateli essiccare e conservateli in scatole di latta lontano da fonti di calore per poterli usare all'occorrenza come ingredienti da aggiungere per la preparazione di candele vegetali che voi stessi avrete la soddisfazione di preparare. Tenete presente che il profumo di lavanda elimina dalla vostra casa i cattivi odori compreso quello della muffa e, se usato dentro la lavatrice, ammorbidisce i tessuti e rilascia un delicato profumo. Per rallegrare una tavola apparecchiata potrete realizzare dei semplici segnaposto unendo tre fiori di lavanda uniti ad un paio di rametti di rosmarino: legate il tutto con un nastrino colorato e appoggiateli sul tovagliolo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO