Pianta liquirizia

La pianta della liquirizia

La pianta della liquirizia è una pianta erbacea perenne che cresce sino a un metro di altezza. È resistente alle basse temperature e cresce principalmente nelle zone mediterranee e in terreni calcarei e argillosi. La pianta si forma con un lungo rizoma da cui si estendono rami e radici che arrivano a circa due metri. Proviene dall’antichità: la liquirizia era conosciuta già nell’antico Egitto, in Cina e in Assiria. La medicina greca già la utilizzava ma fu introdotta in Europa dai frati. Il termine "liquirizia" proviene dalla Grecia antica e significa radice dolce, è significativo che fin dall’antichità si usasse un nome che indicava solo la radice, che è poi l’unica cosa che è usata della pianta. Con il termine quindi si indica tutto ciò che può essere estratto dalla pianta.
Pianta liquirizia

1 PIANTA DI LIQUIRIZIA GLYCYRRHIZA GLABRA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Come piantare la radice della liquirizia

Radice della liquiriziaCome tutte le piante anche la liquirizia può essere tranquillamente coltivata sul balcone di casa, come tutte le piante aromatiche. Ha bisogno di poche cure e cresce rapidamente. Riesce a crescere anche dove gli inverni sono molto rigidi, ma lo fa più lentamente. In quest’occasione però perderà tutte le foglie mantenendo solo il tronco, le foglie ritorneranno all'arrivo della primavera. A questo punto, come piantare la radice di liquirizia? Dobbiamo innanzitutto assicurarci che la pianta abbia una buona esposizione al sole, per il calore di cui necessita, in seguito, controlliamo che il terreno non abbia erbacce e il suo ph sia a 6. Nel caso in cui il ph non rispetti i canoni richiesti concimare a dovere il terreno. Tra febbraio e i primi di marzo, scavate una buca nel terreno e posizionare verticalmente la pianta acquistata.

  • Pianta della liquirizia La pianta della liquirizia è una specie erbacea perenne caratterizzata da un notevole sviluppo in altezza. I rami degli esemplari più grandi superano il metro di lunghezza. La liquirizia appartiene al...
  • Coltivazione liquirizia I più appassionati estimatori della liquirizia lo sanno bene: esistono ben 18 varietà di questa pianta erbacea perenne che cresce spontaneamente nell'area mediterranea e nel Sud Italia. La sua coltiva...
  • L'elicrisio liquirizia L'elicriso, detto anche elicriso liquirizia, è una pianta arbustiva che cresce spontanea in Italia; infatti il suo nome latino, Helicrisum italicum, ne tradisce le origini. Questa pianta predilige ter...

Il Kit Piante da Cocktail di Plant Theatre - 6 varietà da coltivare - Un fantastico regalo per gli amanti del giardinaggio che non disdegnano di farsi un bicchierino.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Concimazioni periodiche

Radice liquirizia lavorata Poiché della pianta è utilizzata la radice, dobbiamo preservarla durante le cure giornaliere. L’innaffiatura deve essere sporadica, solitamente ogni due tre giorni, ma prima di bagnarla, dobbiamo assicurarci che la terra sia asciutta da almeno due giorni. Se cosi è allora versiamo tre bicchieri di acqua per bagnare la terra, eviteremo così che le radici marciscano, facendoci perdere tutto il lavoro! Per mantenere sempre viva la pianta occorre compiere delle concimazioni periodiche, almeno due volte al mese, aggiungendo all’acqua dei concimi a base di azoto. Possiamo però anche scegliere di concimare una volta ogni tre mesi, ma dobbiamo utilizzare dei concimi granulari a rilascio prolungato. Anche se è una pianta sempreverde, vi sono dei periodi dell’anno in cui perde parte delle foglie. Non allarmiamoci; è normale, non stiamo perdendo la nostra liquirizia.


Pianta liquirizia: Raccogliere la nostra liquirizia

Pillole con liquirizia in polvere Dopo che sono passati tre anni, periodo durante il quale la nostra pianta forma al meglio le sue radici, possiamo finalmente raccogliere la liquirizia. Come prima cosa, dobbiamo eliminare le parti aeree della pianta, dobbiamo cioè togliere le foglie. Fatto ciò, possiamo estirpare le radici. Solitamente è impossibile toglierle tutte, perciò possiamo essere sicuri che otterremo una prossima produzione. Le radici così estratte, vanno tagliate in pezzi di media grandezza, lavate e asciugate al sole o in forno a bassa temperatura. Possiamo ora beneficiare degli effetti della pianta della liquirizia, e dei suoi utilizzi, che sono molteplici. In primis il succo della liquirizia è utilizzato per aromatizzare e colorare la birra, ed anche per ottenere un effetto saziante durante le diete. In medicina è utilizzata nei prodotti per contrastare l’insorgere dell’herpes. Non dimentichiamo che spesso il bastoncino della liquirizia è utilizzato come sostituto della sigaretta, per coloro che cercano di smettere di fumare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO