La zucca

Una pianta che viene dall'America

La zucca sembra che sia conosciuta in America da tempi molto antichi, infatti i semi più vecchi che siano mai stati rinvenuti risalgono a circa 6 mila o 7 mila anni fa, e sono stati trovati in Messico. In Europa invece la zucca venne importata dai conquistadores spagnoli di ritorno dalle Americhe intorno al 1.500, e insieme alla patata ed al pomodoro è stata una delle prime piante ad essere coltivate anche nel vecchio Continente. Il nome botanico della zucca è cucurbita, che viene dal latino cocutia, che vuol dire testa, che si poi trasformato foneticamente fino a diventare zucca. Le varietà di zucca sono davvero moltissime, ma si dividono in quattro categorie: la cucurbita maxima, la cucurbita moscata, la cucurbita pepo e la cucurbita melanosperma. Quest'ultimo genere comprende soprattutto gli zucchini; le altre tre sono dette anche zucche invernali.
Disegno botanico della cucurbita pepo

105 SEMI DEI 9 GIGANTI DELL'ORTO: 5 SEMI di ZUCCA GIGANTE ATLANTIC GIANT + 10 SEMI di ANGURIA GIGANTE CHARLESTON GRAY + 10 SEMI di POMODORO GIGANTE ITALIANO + 10 SEMI di PEPERONCINO LONG CAYENNA ROSSO + 10 SEMI di BASILICO GIGANTE + 10 SEMI di CAROTA GIGANTE + 10 SEMI PEPERONCINO DA RIPIENO GIGANTE CHERRY BOMB + 20 SEMI RAVANELLO ROSSO GIGANTE + 20 SEMI SPINACIO GIGANTE D'INVERNO + PICCOLA GUIDA ALLA COLTIVAZIONE DI OGNI SINGOLA VARIETÀ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Le virtù della zucca

Semi di zucca La zucca è un ortaggio estremamente versatile, perchè è ricco di proprietà tali che rendono possibile impiegare la sua polpa e i suoi semi in cucina, ma anche in campo medico, erboristico e cosmetico. Inoltre, quasi tutte le zucche sono fortemente ornamentali: alcune hanno questo scopo precipuo, altre invece possono essere svuotate per gustarne l'interno, e la loro buccia si può intagliare nei tipici volti di Halloween. La zucca infatti è povera di zuccheri, ma ricca di vitamine e sali minerali. Questo rende il suo consumo adatto anche ai diabetici. Inoltre è ricca di carotenoidi. E non solo la polpa, ma anche i semi apportano benefici alla salute: sono infatti ricchi di fitosteroli e oli grassi. Con loro si realizza un preparato ottimo come vermifugo. Dalla zucca si ricava anche un olio usato in cosmesi.

  • Coltivare la zucca Appartenente alla grande famiglia delle Curcubitacee, in cui rientrano anche angurie, meloni e zucchine, la zucca verde è una pianta originaria dell'America Centrale ed è disponibile in un'ampissima ...

55 SEMI DEI GIGANTI DELL'ORTO: 5 SEMI di ZUCCA GIGANTE ATLANTIC GIANT + 10 SEMI di ANGURIA GIGANTE AMERICANA CHARLESTON GRAY + 10 SEMI di POMODORO GIGANTE ITALIANO + 10 SEMI di BASILICO GIGANTE a FOGLIA DI LATTUGA + 10 SEMI di PEPERONCINO LONG CAYENNA ROSSO + 10 SEMI di CAROTA GIGANTE FLAKKEE 2 + PICCOLA GUIDA ALLA COLTIVAZIONE DI OGNI SINGOLA VARIETÀ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Come coltivare la zucca

Un campo di zucche Viste le numerose proprietà della zucca, e che la si può usare in cucina in numerose ricette, si potrebbe pensare così di piantarla nel proprio orto. Coltivare la zucca non è infatti troppo complicato. Per prima cosa si deve scegliere un luogo riparato e caldo, perchè la zucca non sopporta freddo e gelo, mentre sopporta benissimo le alte temperature. Il terreno deve essere ricco di sostanze organiche a lavorato accuratamente prima di procedere con la semina, che avviene da aprile a maggio. Quando spuntano le prime piantine, si deve procedere con la pacciamatura, ovvero si deve coprire il terreno con della corteccia di albero o paglia. Si deve concimare abbondantemente con materiale organico e annaffiare con regolarità, per avere i primi frutti a settembre. Ovviamente poi sarà bene seguire le indicazioni specifiche per la varietà che si è scelto di coltivare.


La zucca: Come cucinare la zucca

Una fetta di torta di zucca Una volta ottenuta la propria raccolta di zucche, si potrà pensare ad usarle in cucina nei modi più disparati. Infatti la polpa della zucca si presta a ricette dolci e salate, e a coprire praticamente ogni piatto di un menu, dall'antipasto fino al dolce. La prima cosa da fare consiste nel tagliare la zucca a fette e nel privarla della buccia, per conservare la polpa. Se invece si intende intagliarne l'involucro, si può svuotare rimuovendo solo la calotta superiore. Per conservarla, la polpa può essere posta in frigo; se la si vuole tenere più a lungo si può anche congelare, meglio se precedentemente sbollentata. I semi possono essere fatti tostare in forno per creare dei gustosi snack. Infine, si possono preparare risotti, torte dolci e salate, creme e vellutate, tortelloni ripieni, e tutto ciò che suggerisce la fantasia.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO