Le forbici per potare il bonsai

Potiamo il bonsai, compriamo le forbici

Potare un bonsai può regalarci dei momenti di relax tanto fisico che spirituale. I bonsai più comuni sono l’olmo cinese, il bonsai ficus e l’ulivo, ma prima di acquistarne uno dobbiamo avere ben in testa dove vogliamo collocarlo, poiché tra bonsai da interno e quello da esterno ci sono grandissime differenze. Il bonsai richiede moltissima cura e per fare questo necessiteremo di uno strumento fondamentale: le forbici. Facciamo attenzione, ogni paio di forbici ha una sua funzione precisa: tagliare le foglie di piccole, di medie o di grandi dimensioni, oppure eliminare dei rametti superflui o difettosi, togliere le radici o i germogli. Possiamo affidarci a delle forbici giapponesi, che simboleggiano alta qualità (e prezzo elevato), o a quelle cinesi, migliori nel rapporto tra prezzo e qualità.
Strumenti per la cura del bonsai

Grüntek piccolo e tagliente INCUDINE- cesoie per potatura / Troncarami GRIZZLY 470mm, con GEAR-DRIVE sistema di taglio. Due in un: cesoie per il giardino e per potatura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,87€
(Risparmi 4,11€)


Le forbici tradizionali: una sorta di passepartout

Forbici a grandi orecchieSe per iniziare non vogliamo acquistare troppi strumenti, che in fin dei conti avremmo anche delle difficoltà a comprendere come adoperarli, allora potremmo affidarci a delle forbici tradizionali. Questo tipo di forbici sono definite anche dalle "grandi orecchie" per via degli anelli dell’impugnatura molto larghi, che ci permetteranno dei movimenti comodi. Le forbici tradizionali consentono di tagliare le foglioline, i rametti e persino le radici più piccole, ma per quelle più grandi necessiteremo di altri attrezzi più indicati per questo genere di operazione. Tuttavia, per coloro che non possiedono ancora una grande esperienza nella potatura dei bonsai, e per evitare di provocare danni irreparabili, le forbici tradizionali possono essere considerate una sorta di passepartout, dal momento che potremo utilizzarle per diverse operazioni.

    Hydrofarm 12-570-105 Forbici per Bonsai, 60 mm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,89€


    Ma quanti tipi di forbici esistono per potare i bonsai?

    Forbici a lama cortaPrendersi cura del proprio bonsai richiede del tempo e della pazienza, ma i risultati saranno gratificanti e durante la potatura, come già scritto poco sopra, avremo anche l’occasione di rilassarci. Quel che è certo, inizialmente, di primo acchito, potremmo anche meravigliarci dal numero elevato di strumenti che vengono richiesti. Pensiamo alle forbici. Esistono forbici con il manico lungo per tagliare foglie e rami di piccole dimensioni; quelle con le lame lunghe ci aiuteranno a potare anche i rami leggermente più grandi; forbici per radici e rami piccoli; forbici con lame corte, utili per la defogliazione; infine, possiamo anche aggiungere a questo elenco le forbici per tranciare il filo metallico. Insomma, una vasta gamma di accessori, che ci permetteranno di procedere a una bella potatura del nostro bonsai.


    Le forbici per potare il bonsai: Tipi di forbici particolari: Satsuki e taglierina

    Taglierina per foglieAbbiamo visto la grande varietà di forbici che l’acquirente potrebbe trovarsi di fronte qualora decidesse di comprare gli strumenti necessari alla cura del bonsai. Ora, invece parleremo di due strumenti da taglio peculiari: le forbici Satsuki e la taglierina per foglie. Le prime, lunghe e strette, permetteranno di raggiungere qualsiasi parte del bonsai, persino le fessure interne della pianta e, grazie agli anelli ampi, consentiranno movimenti più agevoli evitando di danneggiare le parti circostanti. La taglierina si distingue invece per la sua forma, che ricorda delle bacchette cinesi unite alla base, le cui estremità terminano con due lame a punta. L’impugnatura differente consente rapidità e precisione, ma è consigliata a chi ha maturato una notevole esperienza nella potatura dei bonsai.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO