Pinguicola grandiflora

Caratteristiche

La pinguicola grandiflora, esattamente come tutte lle piante appartenenti alla famiglia delle pinguicole, presenta alcuni tratti peculiari rispetto alle altre carnivore. Le foglie della pinguicola sono di colorazione verde chiaro e talvolta presentano bordi rosati, tendono nella grandiflora, come nella maggioranza delle speci, a formare una fitta serie di rosette. La loro superficie lucida e umida è dovuta allaa presenza di ghiandole che secernono un muco viscoso per intrappolare insetti e polline. La caratteristica che le distungue di più dalle altre piante carnivore, però, è la colorazione dei fiori che ricordano per aspetto le violette. Nella piguicola i fiori sono presenti solo in primavera, mentre in inverno la pianta si richiude in strutture comunemente chiamati ibernacoli per proteggersi dal freddo.
pinguicola grandiflora

Seedeo coltivazione Set Rossi Sarracenia (Sarr acenia Purpurea)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Habitat

pinguicola in vaso L'habitat delle pinguicole è riconducibile ad un'area piuttosto vasta, da individuare principalmente lungo la zona compresa nell'emisfero settentrionale. La concentrazione di queste piante, tuttavia, è maggiormente attestata in località dal clima freddo. Esistono all'incirca ottanta specie di pinguicola, la maggior parte delle quali sono localizzate nel continente americano; poche infatti si trovano in Europa e tra queste la pinguicola grandiflora è indubbiamente quella maggiormente diffusa in Italia, dove in genere tende a mimetizzarsi con la restante parte della vegetazione. La pinguicola grandiflora, così come le altre piante carnivore appartenenti a questa famiglia, ha bisogno quindi per prosperare di climi davvero freddi, con temperature che dovrebbero essere comprese tra i - 10 gradi centigradi e i 5 gradi centigradi.

    Gift Republic - Sow And Grow, Kit per coltivare piante carnivore

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,4€


    Coltivare la pinguicola grandiflora

    Grandiflora spontanea Coltivare o propagare la pinguicola grandiflora non rappresenta un'impresa particolarmente complicata o dispendiosa. Ci sono a questo proposito due possibilità. Una prima prospettiva deriva da una particolare caratteristica di queste tipologie di piante carnivore. Le pinguicole, infatti, producono delle capsule molto piccole all'interno delle quali sono contenuti i semi. Il primo modo di coltivare la pinguicola è quindi quello di aspettare che sia avvenuta la rottura della capsula, prelevare i semi e piantarli direttamente nel terreno (messa a dimora). La seconda possibilità, che è consigliata però solo ai più esperti, consiste invece nel prelevare le gemme che la pianta è solida produrre già a partire dal periodo autunnale. Una volta prelevate le gemme dovranno essere coltivate singolarmente.


    Pinguicola grandiflora: Curare la pinguicola grandiflora

    foglie di grandifloraUna volta acquistata o coltivata la nostra pianta è necessario pensare al suo benessere. Come curare la pinguicola grandiflora? La pinguicola ha particolari esigenze? Un vantaggio di questa pianta è indubbiamente quello che generalmente non è soggetta all'attacco da parte di parassiti. Tuttavia queste piante necessitano di cure particolari che se non gli vengono dispensate possono portarle a morte precoce. Proprio per queste ragioni il nostro appartamento potrebbe risultare un ambiente ostico per la pinguicola, ma se non vogliamo rinunciare alla bellezza di questa pianta vale la pena osservare poche semplici regole. Per prima cosa è necessario posizionare la pianta in una stanza molto luminosa, ma bisogna al contempo evitare l' esposizione diretta alla luce solare. Prediligere poi ambienti freschi e mantenere umido il terreno.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO