Giardino pensile

Giardino pensile: cos'è

Cos'è un giardino pensile? In pratica è una vera e propria area verde creata in piccoli spazi esterni della casa, come terrazze e balconi. Già nel 4000 a.c., andando per i deserti della Mesopotamia si incontravano città ricche di verde, con palazzi colorati da fiori e piante. Questa tecnica ispirò gli architetti moderni che svilupparono le moderne idee dei giardini verticali, degli orti urbani e dei tetti verdi. Se avete a disposizione un balcone, o l'accesso al terrazzo superiore della casa calpestabile (per esempio per chi vive in un cielo-terra), potete sfruttare questo spazio decorandolo con piante e fiori, e ricreando se avete la passione per la natura, un piccolo giardino dell'eden in miniatura. Molte sono le tecniche da poter utilizzare, dalle più pratiche ed economiche, a quelle che richiedono un investimento maggiore di tempo e denaro.
Gli originali giardini pensili di babilonia

Worth Garden sistema da giardino per innaffiamento automatico fioriera verticale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,99€
(Risparmi 3€)


Giardino pensile: piante adatte e tecniche

Terrazzo verde Se avete deciso quindi di creare nel vostro balcone o terrazzo superiore della casa un giardino pensile, la fase più importante forse per un buon sviluppo dell'idea, è la progettazione. Chiaramente crearlo in un balcone dà meno sfogo alla fantasia, ma pur sempre persistono condizioni da rispettare per un adeguato sviluppo del progetto. Quindi il primo elemento da considerare è la vostra disponibilità di spazio. Chiaramente in un terrazzo, potete porre più piante, più tipi, potete usare la tecnica dei vasi, o se volete potete creare un vero e proprio tetto verde. In un balcone il tetto verde non è possibile da ricreare ( o perlomeno andreste incontro ad una serie di problematiche), però potete sfruttare l'idea dei giaridni verticali, o piante a caduta e rampicanti. Altra considerazione da fare è la tipologia di piante. Considerando che dovrete porre piante da esterno, dovrete tener in conto il clima della vostra zona prima di tutto; dopodichè la direzione in cui va il vostro balcone o terrazzo e l'altura dei palazzi circostanti, fondamentali per determinare le ore di esposizione alla luce e ai venti.

    VASO VASI FIORIERE FIORIERE DA GIARDINO ORTO VERTICALE TORTORA KIT 1PZ 50x17x100H

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,5€


    Giardino verde: tecnica dei vasi

    Balcone fiorito La più economica e semplice di tecnica da utilizzare per la creazione del vostro giardino pensile è quella dei vasi. Consiste semplicemente nello scegliere le piante più adatte al vostro clima, che si sviluppano bene anche se piantate in vaso. Questa è la tecnica raccomandata se disponete di un balcone. Il Lavoro è molto semplice, basta andare in un vivaio, scegliere le piante che più vi piacciono e che sono adattabili al clima esterno della vostra casa, e lasciar che la fantasia e il vostro buon gusto facciano il resto. In un balcone però ci sono anche altri spazi da poter utilizzare, e che daranno un valore estetico decisamente maggiore al vostro giardino pensile. Uno è la facciata della casa, che potete coprire con un giardino verticale costruito con una delle svariate tecniche possibili, o semplicemente fissando alla parete una rete, e porre lì a crescere una rampicante. Altro spazio sfruttabile è quello davanti alla ringhiera. Considerando che sarà lo spazio maggiormente a vista dall'esterno, è sempre consigliabile porre delle fioriere da balcone, piante e fiori a caduta. Potete anche lì, se volete, in alternativa porre una rampicante.


    Giardino pensile: tecnica del tetto verde

    Strati per tetto verde Se invece disponete di un terrazzo superiore alla casa (il tetto piano per spiegarci meglio), che sia calpestabile, i vostri progetti possono spaziare con più fantasia. Potete usare la tecnica a vasi ugualmente, oppure, se una piccola spesa non vi spaventa, e avete qualche fine settimana libero da dedicargli, potete utilizzare la tecnica del tetto verde. Questo renderebbe il vostro giardino pensile come quello originario di Babilonia. Il tetto verde ha il vantaggio che rende il vostro terrazzo un vero e proprio giardino da esterno! La cosa più importante è l'isolante. Non vorrete certamente che l'umidità della terra passi rovini il solaio. Quindi una buona impermeabilizzazione della terrazza è l'elemento fondamentale. Una volta poste le prime cappe di isolante, si potrà ricorrere a pannelli prefabbricati di plastica, già disegnati con sfoghi di drenaggio da innestare direttamente alla grondaia. Sopra di quest'ultimo si procede con uno strato di ghiaia, e infine il terriccio. Ora avrete un vero e proprio giardino da decorare a piacimento!



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO