Quando potare il limone

Limone

Appartenente alla famiglia delle Rutaceae e al genere Citrus, il Limone, è un albero da frutto il cui nome si riferisce sia alla pianta stessa che al suo frutto. Il suo luogo di origine è incerto ma si pensa alla Cina, al nord della Birmania e alla regione indiana dell’Assam. Il limone è un alberello che può raggiungere dai 3 ai 6 metri d’altezza. I suoi germogli ed i suoi petali sono di color bianco/violetto, i suoi frutti sono di color giallo esternamente mentre sono quasi incolore all’interno. Hanno una forma ovale o sferica, presentano una protuberanza all’apice e sono quasi appuntiti all’estremità opposta e la buccia può essere sia liscia che ruvida. In generale i limoni vengono coltivati per raccogliere i suoi frutti ma ci sono persone che li coltivano a scopo ornamentale. In condizioni climatiche adatte a questa pianta, il limone è in grado di fiorire e portare i suoi frutti per due volte all’anno. La fioritura dura circa due mesi e il frutto prima di essere raccolto può durare sulla pianta altri due mesi. La fioritura che porta i suoi frutti migliori ovviamente avviene durante il periodo primaverile e la sua raccolta dura anche tutto l’inverno.
limoni in salute

FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,7€
(Risparmi 33,29€)


Potatura

potatura effettuata La potatura sono una serie di interventi eseguiti su quasi tutte le piante per riportare delle modifiche nella vegetazione e nella fruttificazione. Solitamente la potatura va effettuata per tre motivi importanti: garantire sicurezza, salute e un buon aspetto estetico. Sono vari gli obiettivi che ci portano a pensare ad una potatura: rimuovere dei rami malati e colpiti da parassiti, rimuovere rami morti, tagliare i rami che ci impediscono di osservare quello che c’è oltre, tagliare la chioma per lasciar passare aria e luce ed infine per migliorare l’aspetto estetico della pianta. Gli alberi, a differenza dei cespugli, non esigono di essere potati troppo spesso. A prescindere che si tratta di una pianta giovane o di una adulta, i criteri di potatura non cambiano. La potatura non deve mai essere effettuata se non per un motivo valido. I tagli della potatura possono essere di due tipi: tagli di raccorciamento e tagli di sfoltimento. I tagli di raccorciamento servono a ridurre l’altezza della pianta accorciando i rami, sono tagli che modificano la forma naturale da allevamento. Questo tipo di potatura non va effettuata su rami che hanno più di un anno. Una sbagliata potatura potrebbe causare dei danni alla pianta indebolendola e distruggendola. I tagli di sfoltimento servono per eliminare i rami troppo vicini tra loro. Attraverso questi tagli è possibile rimuovere i rami malati e deboli in modo da stimolare la chioma nel suo sviluppo. Attraverso questa potatura permettiamo alla luce di passare attraverso la chioma e alla pianta di assumere una forma naturale.

  • Concime limoni La coltivazione dei limoni è molto diffusa nelle zone mediterranee, grazie al clima favorevole che caratterizza l'intera area. Accanto alle vaste coltivazioni, è molto diffusa anche l'abitudine di col...
  • Guanti e cesoie Per effettuare una buona potatura, oltre ad utilizzare gli attrezzi giusti, bisogna tenere conto del periodo in cui va effettuata. Non tutte le stagioni, infatti, sono idonee per compiere questa opera...
  • Pianta di limoni La potatura dei limoni in vaso è una importate pratica colturale, che ci permette dia vere costantemente una pianta sana, rigogliosa e folta. L'intento è quello di permettere alla luce solare di raggi...
  • Pianta di limone Con l'arrivo della bella stagione anche le piante necessitano di piccoli accorgimenti. Per affrontare al meglio il nuovo periodo vegetativo infatti necessitano di sfoltimenti. In questo modo la pianta...

Pinze Citricos professionale 135 mm.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,35€


Quando potare il limone

Sul periodo migliore per potare una pianta di limone ci sono varie discordanze, c’è chi sostiene che la pianta va potata in primavera, chi in autunno e chi invece in inverno. Ci sono persone che preferiscono potare il limone durante il periodo di potatura, chi invece prima o dopo. Ogni persona pota la propria pianta quando reputa sia il momento migliore in base alle proprie esperienze a riguardo. Potare una pianta nel periodo giusto significa fortificarla e darle tutte le energie necessarie per poter resistere alle avversità esterne. Le stagioni più calde sono i periodi in cui le piante resistono di più alle potature, la corteccia è più morbida ed è più semplice trattarla. Prima di potare le piante di limone occorre valutare alcune cose tra cui le condizioni climatiche in cui viene coltivata la pianta e la specie di appartenenza. Quasi tutte le esperienze di vari giardinieri portano a sostenere che il periodo migliore per potare i limoni è il periodo autunnale, a prescindere della varietà della pianta. Solitamente la potatura va effettuata quando i frutti sono gialli e non sono nati ancora i nuovi germogli.


Potatura autunnale

Come già scritto precedentemente, la potatura nel periodo autunnale, vale per qualsiasi varietà e specie presa in questione. Prima di procedere con i tagli bisogna prima individuare i rami che devono essere rimossi e quelli che invece non vanno toccati. In questo periodo è possibile effettuare dei tagli sia per migliorare la forma della chioma della pianta e sia per rimuovere i rami che sono superflui o infetti da qualche malattia. I primi rami da individuare sono sicuramente quelli colpiti da attacchi da parte dei parassiti, quelle deboli e quelli ormai secchi e danneggiati. Vanno rimossi anche i rami produttivi più maturi, non bisogna toccare però i rami più verdi. I tagli vanno effettuati con attrezzi adatti per le potature di queste piante. Gli attrezzi devono essere puliti e disinfettati preferibilmente alla fiamma sia prima dell’uso che dopo averli usati. Le ferite riportare attraverso i tagli vanno ricoperte con del mastice da poter acquistare in qualsiasi negozio specifico per il giardinaggio. Le ferite da ricoprire sono solo quelle più grandi, le ferita più piccole si lasciano cicatrizzare all’aria aperta.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO