Pozzetti

Introduzione

L’impianto di irrigazione è uno dei dispositivi fondamentali per la corretta manutenzione del giardino e delle sue piante. Attraverso una serie di accessori adatti, l’impianto consente di innaffiare periodicamente le piante ed il terreno, garantendo il giusto apporto di acqua nei periodi più caldi dell’anno o nei momenti in cui l’acqua piovana scarseggia o è carente. Per le sue specifiche caratteristiche estetiche, uno degli impianti maggiormente utilizzati in giardino è quello interrato, cioè quello composto da dispositivi che vengono nascosti sottoterra. In questo tipo di impianto, tubi, rubinetti, elettrovalvole e irrigatori vengono nascosti al di sotto della superficie del prato o del terreno, in modo da risultare invisibili all’occhio umano, ma perfettamente operativi. All’esterno, i proprietari del giardino vedranno solo dei magnifici spruzzi d’acqua che di tanto in tanto e con regolarità, innaffieranno le varie specie vegetali coltivate all’interno dello spazio verde. Ma come riuscire a controllare il buon funzionamento dei dispositivi di irrigazione se vengono nascosti nel terreno? Semplice: usando i pozzetti.
pozzetto1

POMPA SOMMERSA DA 12V, IDEALE PER GOMMONI,BARCHE,CANTINE, POZZETTI E TANT'ALTRO! *POMPA12VAD1100*

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,4€


Descrizione

pozzetto2 I pozzetti sono delle scatole, o meglio delle custodie, in cui vengono collocati alcuni elementi dell’impianto di irrigazione, tra cui elettrovalvole, centraline e rubinetti. Si tratta di dispositivi che vengono a loro volta interrati, ma che si possono aprire per permettere il periodico controllo e la regolare manutenzione dei vari dispositivi dell’impianto, che non sarebbero facilmente osservabili se collocati direttamente sul terreno. I pozzetti, dunque, anche se non sono gli elementi fondamentali in un impianto di irrigazione interrato, costituiscono comunque dei dispositivi molto utili per consentire il regolare controllo degli altri elementi dello stesso impianto. In commercio si trovano tantissime tipologie di pozzetti da giardino, con forme, materiali e colori studiati per resistere a particolari condizioni esterne.


    ALIMENTATORE REGOLABILE 10-12-15V 1,5A 15,6W INCASSO POZZETTI 503

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


    Caratteristiche

    pozzetto4 Come già detto al precedente paragrafo, i pozzetti servono per custodire i principali componenti dell’impianto di irrigazione. Vista l’elevata disponibilità di modelli, non è difficile scegliere i pozzetti adatti al proprio impianto ed al proprio giardino. In genere, della sistemazione dei pozzetti si occupa la stessa ditta specializzata nella realizzazione dell’impianto, ma è bene che i proprietari conoscano attentamente le misure, le forme, i colori e le dimensioni dei pozzetti, in modo da non ritrovarsi con delle custodie di scarsa durata e con un aspetto estetico non proprio gradevole. I pozzetti possono essere di forma circolare o rettangolare. Quelli circolari servono per custodire rubinetti e altri piccoli componenti dell’impianto da giardino, mentre quelli rettangolari si usano per ospitare dispostivi più complessi o corposi, come centraline ed elettrovalvole. I pozzetti sono corredati anche da un coperchio, detto chiusino. I materiali in cui vengono realizzati i pozzetti sono diversi, in genere si tratta di materiali termoplastici ed atossici, in grado di resistere all’azione del gelo e dei raggi UV.


    Pozzetti circolari

    pozzetto3 I pozzetti circolari si usano per custodire i rubinetti dell’impianto di irrigazione interrato e per mimetizzarli dal punto di vista estetico. In un impianto interrato, infatti, tenere i rubinetti all’aperto rischierebbe non solo di rovinare definitivamente la resa estetica del giardino., ma anche di danneggiare gli stessi rubinetti a causa dell’ossidazione provocata dagli agenti esterni. I pozzetti per i rubinetti da giardino sono corredati dell’attacco necessario ad avvitare il rubinetto dell’impianto. Esistono, ad esempio, anche pozzetti studiati per collocare dei rubinetti a farfalla con attacco 3/4 . Il diametro di questi pozzetti è di circa venticinque centimetri. Tali accessori vengono venduti corredati di coperchio e di rubinetto, da collocare direttamente sul prato. Con questi pozzetti si potrà disporre di una presa d’acqua esterna senza necessità di deturpare l’effetto estetico dello spazio verde. I pozzetti circolari si possono usare anche per custodire elettrovalvole o cablaggi di cavi elettrici. Tutti i pozzetti, a prescindere dal loro uso, sono corredati di un coperchio, spesso di colore verde, che si mimetizza sul prato in modo da risultare praticamente invisibile. Il diametro dei pozzetti circolari varia in base ai dispositivi che vi possono essere custoditi. In commercio, infatti, si trovano pozzetti con diametro minimo di 24 centimetri, fino a un massimo di 33 centimetri.


    Pozzetti rettangolari

    Per gli impianti di irrigazione più complessi e adatti a spazi di grandi dimensioni, si usano i pozzetti rettangolari, che possono contenere elettrovalvole e centraline di un certo peso e con dimensioni maggiori rispetto ad altri accessori dell’impianto. Questi pozzetti sono larghi 51 centimetri e alti 37 centimetri. Le suddette dimensioni permettono di alloggiarvi almeno quattro elettrovalvole. Anche i pozzetti rettangolari sono corredati da un chiusino di colore verde, ideale per mimetizzarsi con la superficie del giardino. Le dimensioni del coperchio sono di 40 centimetri di larghezza per 27 di altezza. La base dei pozzetti quadrangolari può essere verde o nera. Questi dispositivi vengono, infatti, usati anche come pozzetti pedonali.


    Materiali

    I pozzetti per impianto di irrigazione vengono realizzati in diversi materiali. I più utilizzati sono naturalmente i materiali plastici, specie il PVC e polipropilene e la resina sintetica, cioè realizzata con l’aggiunta di polimeri plastici. I materiali plastici garantiscono una migliore durata ed una maggiore resistenza a traumi ed urti, sono facilmente calpestabili e resistono agevolmente agli agenti esterni, quali sole, pioggia e gelo. La durata del pozzetto dipenderà sempre dalla qualità dei materiali utilizzati, per questo è sempre meglio accertarsi della provenienza di questi prodotti, che devono essere omologati con il marchio CE. Nel campo della commercializzazione di qualsiasi tipo di prodotto ( pozzetti compresi) si assiste anche ad un certo grado di contraffazione e non è difficile trovare accessori con finti marchi CE. In ogni caso, la buona qualità del prodotto viene sempre garantita dalle credenziali del produttore. Ecco perché è utile acquistare personalmente i pozzetti e non affidarsi necessariamente a terzi o a chi dovrà installare l’impianto. In tal modo si potrà verificare di persona la provenienza del pozzetto acquistato. L’elevata modellabilità dei materiali permette di tagliare il pozzetto con una sega a ferro in modo da ottenere le dimensioni adatte a custodire gli elementi dell’impianto.


    Installazione

    Di solito, l’installazione del pozzetto avviene a cura della ditta incaricata di montare l’intero impianto di irrigazione. I pozzetti di ultima generazione sono studiali per essere facilmente impilati in scavi nel terreno. Questi scavi possono essere più o meno profondi. Per dispositivi che vanno collocati più a fondo, esistono pozzetti con una base rinforzata da un doppio fondo, che garantisce la tenuta del pozzetto sullo scavo, ma anche la facile apertura per controllare lo stato dei dispositivi in esso contenuti. Il controllo dei vari elementi dell’impianto viene facilitato dall’apertura del chiusino, formata da ale laterali che fungono da valvola di sicurezza durante la chiusura, ma che si possono facilmente rimuovere dalla scanalatura del pozzetto, al fine di sollevare il coperchio.


    Dove comprarli

    I pozzetti per impianti di irrigazione si comprano facilmente nei negozi di idraulica, di accessori per l’edilizia e di articoli per il giardinaggio. Un’ampia disponibilità di pozzetti si trova anche negli e-commerce online, dove ormai è molto semplice procedere all’acquisto di tutti gli accessori necessari alla propria casa ed al proprio giardino. Per essere certi di acquistare online dei prodotti di qualità, bisogna valutare attentamente le credenziali dell’e-commerce scelto e l’eventuale presenza di schede tecniche descrittive della qualità e dei requisiti tecnici del prodotto. Per rendere altamente sicuro l’acquisto è anche utile controllare le condizioni di vendita proposte dall’e-commerce. Una volta che si sarà accertata la validità dell’ecommerce non sarà difficile procedere all’acquisto online dei pozzetti necessari al proprio impianto. Per quanto riguarda il numero e le dimensioni, è meglio chiedere consiglio ai tecnici che si dovranno occupare dell’installazione dell’impianto.


    Costi

    Il costo dei pozzetti per impianti di irrigazione varia in base al produttore ed alla dimensione delle stesse custodie. I pozzetti circolari per rubinetti costano circa tredici euro, quelli in resina per elttrovalvole, sempre tondi, costano non più di quindici euro. Il costi dei pozzetti dipende anche dai materiali usati. I pozzetti dotati di materiali di rinforzo costano anche venticinque euro. Questi prodotti sono, infatti, molto indicati per custodire e proteggere le elettrovalvole. Estremamente variabile il costo dei pozzetti rettangolari, con fasce di prezzo che vanno dai quindici ai trenta euro. I più economici sono quelli in plastica, mentre quelli in resina sintetica costano il doppio del prezzo, poiché le resine hanno una durezza superiore alla plastica comune. Il costo dei pozzetti , sia tondi che quadrati, scende sensibilmente se si tratta di modelli piccoli, cioè di pozzetti tondi con diametro di 21 centimetri, che possono costare anche meno di cinque euro.


    Accorgimenti

    Nella scelta del pozzetto bisognerà privilegiare i prodotti costruiti con materiali duri e resistenti, ma soprattutto privi di fori che possono far penetrare, all’interno della custodia, terriccio, erba, oppure acqua. I pozzetti con coperchi senza fori garantiscono la massima protezione dall’entrata di agenti esterni che potrebbero danneggiare i componenti dell’impianto. I materiali plastici di ultima generazione consentono una buona resistenza di questi prodotti alle avversità esterne. In caso di neve o gelo eccessivo, si può anche pensare di proteggere i coperchi dei pozzetti con piastre antigelo. Per non favorire l’ingresso di detriti negli elementi dell’impianto, è inoltre consigliabile effettuare il controllo e sollevare i coperchi dei pozzetti in condizioni ambientali stabili, senza pioggia o gelo.


    impianto irrigazione : I pozzetti nei giardini

    Un esempio di pozzetto.I pozzetti sono anche comunemente chiamati custodie, questo perché oltre ad essere molto efficiente per il lavoro del giardinaggio, infatti velocizzano il lavoro e lo rendono più piacevole, ala loro interno posso essere inseriti tanti strumenti utili per l’irrigazione e per la potatura. Essi sono collegti proporzionalmente alal grnadezza del giardino, infatti più sarà grande il vostro giardino e più i pozzetti saranno in numero maggiore. Perche essi possono servire anche da una botola contenente attrezzi utili per il giardino, e se avrete un giardino grande, essi sono utili perchè cosi opgni volta avrete bisogno di qualcosa andate nel pozzetto più vicino e lo prendete, senza andare e tornare in continuazione dalla vostra casa.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO