Fioriere con grigliato

vedi anche: Vasi e fioriere

Fioriere con grigliato

Le fioriere con grigliato sono costituite da una ampia fioriera a vasca, larga in genere dai 40 ai 100 cm, dotate sul retro di un alto grigliato, che può raggiungere i 150-180 cm di altezza. Di solito si utilizzano per coltivare piante rampicanti, perché il grigliato risulta decisamente adatto come supporto per i rami di un gelsomino o di una vite canadese; il risultato è uno schermo fitto e compatto, che garantisce la privacy. Ma in queste fioriere è possibile coltivare anche arbusti o altre piante, utilizzando il grigliato come pura e semplice decorazione. La maggior parte delle fioriere di questo tipo sono prodotte in legno, di vario tipo e dimensione, ma ne troviamo anche in PVC o altro materiale plastico. Si possono posizionare in giardino, o anche sul terrazzo, per coltivare una siepe compatta.
Fioriere con grigliato in legno

STEFANPLAST Fioriera Italia Con Spalliera, Plastica, Rettangolare, 100x43xh. 142 Cm Marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,2€
(Risparmi 9,5€)


I materiali

Fioriere con grigliato in metallo Le fioriere con grigliato più diffuse vengono prodotte in legno; chiaramente quelle in commercio non sono tutte uguali: troviamo listelli in legno di diverse dimensioni e materiale, e trattato in modi differenti. Le fioriere in legno più resistenti e costose vengono prodotte in legno adatto alla vita all'aperto, trattato in autoclave e impregnato con particolari sostanze che ne preservano la bellezza nel corso degli anni. Le fioriere in legno più economiche hanno listelli sottili e fragili, in genere semplicemente verniciato con del flatting, che crea una pellicola trasparente e idrorepellente, che però in genere tende a deteriorarsi con il passare degli anni. Questo tipo di vasi possono venire prodotti anche in PVC, con il vaso stampato in modo che dia l'effetto di essere in legno colorato. Anche questi prodotti sono molto resistenti, ed il prezzo è abbastanza contenuto. Esistono anche fioriere con grigliato in metallo, che ben sopporta le intemperie ed ha un apsetto decisamente elegante e curato.

    FIORIERA ITALIA RETTANGOLARE BIANCA CM.100X43X142H

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 51€


    Le piante

    Siepe di trachelospermum jasminoides Nelle fioriere con grigliato di solito si coltivano dei rampicanti, in modo che l'ampio vaso possa contenere l'apparato radicale, mentre il grigliato viene utilizzato come sostegno ai lunghi rami. I rampicanti si utilizzano quindi per creare una siepe, che funge da barriera verso l'esterno, per migliorare la privacy, o per suddividere ed ombreggiare una particolare zona del giardino. Si coltivano per questo scopo in genere piante a foglia sempreverde, come gelsomino, trachelospermum, edera; ma volendo in queste fioriere possiamo coltivare anche rampicanti a foglia caduca, come vite canadese o clematidi. C'è chi utilizza il grigliato come decorazione del giardino e schermo per l'esterno, senza per forza farci crescere sopra i sottili rami di un rampicante; a tale scopo nelle fioriere si pongono a dimora arbusti di vario tipo, come viburni, azalee, ortensie, bossi; o anche piccole piante da fiore, come gerani, viole, surfinie.


    La manutenzione

    Fioriera con grigliato Chiunque abbia mai posizionato dei vasi all'aperto, sa che con il passare dei mesi i contenitori tendono a sporcarsi, rovinarsi, bagnarsi; la vita dei vasi da giardino può essere molto lunga, ma sicuramente una corretta manutenzione la può allungare ulteriormente. Se avete scelto dei vasi in legno di ottima qualità, vi saranno stati garantiti per almeno 10 anni; ogni 4-5 anni prevedete di riverniciarli con un prodotto impregnante, per evitare l'attacco da parte di funghi e muffe. Nel caso delle fioriere in legno più sottili e leggere, ogni 3-4 anni passatele con della cartavetro, e poi con un impregnante per legno di ottima qualità. I vasi in PVC sono molto resistente, e in genere il loro aspetto non viene modificato dalle intemperie; a fine inverno, puliteli con l'acqua e un panno in microfibra, in modo da staccare eventuali incrostazioni di smog, polvere e terriccio. I vasi in ferro invece possono venire attaccati dalla ruggine, in tal caso ripulite bene le zone interessate, e dipingetele con un buon prodotto antiruggine. Una passata periodica con un panno umido permette di evitare le incrostazioni di sporco.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO