Compresse arnica

Compresse arnica

Sono considerati i prodotti cardine dell’omeopatia moderna, ma anche della fitoterapia. Stiamo parlando delle compresse di arnica, ovvero “pillole” a base di un’erba potentissima a livello fitoterapico e chiamata Arnica montana. Le compresse di arnica rivestono un’importanza fondamentale nel campo omeopatico, anzi possiamo dire che sono forse tra i prodotti più conosciuti e usati dagli estimatori di questa particolare disciplina medica. Nei prossimi paragrafi spiegheremo proprio a cosa servono le compresse di arnica e come si usano.

compresse-arnica_zps9efee1e3

Ainsworths Arnica 30 C Rimedio Omeopatico - 120 Compresse

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,65€


Caratteristiche

arnica_zps2d47df48Come detto al precedente paragrafo, le compresse di arnica sono composte dagli estratti dell’omonima pianta e come questa ne possiedono le proprietà. L’arnica montana è una pianta erbacea dall’aspetto simile alle margherite, ma con proprietà medicinali riconosciute e molto potenti. La pianta, se ingerita naturalmente è, infatti, tossica e velenosa e può provocare paralisi e tachicardia. La moderna omeopatia sfrutta proprio gli effetti “tossici” della pianta per creare delle compresse con specifici effetti sull’apparato osteo articolare. L’arnica sembra avere effetti positivi sui processi infiammatori delle articolazioni e sulla malattie reumatiche, ma anche sulla sintomatologia dolorosa dovuta a traumi, reumatismi o interventi chirurgici. Per la presenza di flavonoidi e di lattoni sesquiterpenici, l’arnica inibisce gli stimoli e le sensazioni dolorose, mentre il timo, un olio essenziale presente sempre nella stessa pianta, sembra avere un’azione antinfettiva. Per la presenza di carotenoidi, l’arnica possiede anche un’azione antiossidante.

    Boericke & Tafel - Arnica Montana 30 C - 250 compresse

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,43€


    Preparazione

    Le compresse di arnica si preparano diluendo in acqua gli estratti della pianta. La diluizione viene effettuata per un numero infinito di volte, fino a ottenere un prodotto con un diverso fattore di potenza che viene indicato con l’unità di misura CH. Più il prodotto è diluito, maggiore sarà la sua efficacia. Quindi, compresse di arnica con diluizione 30 CH saranno più potenti di quelle diluite a 7 CH. La scelta tra i differenti gradi di diluizione va fatta solo dal medico omeopata, perché l’assunzione fai da te di compresse di arnica è assolutamente sconsigliata. La medicina omeopatica propone compresse di arnica con diversi gradi di diluizione, compresi tra cinque e duecento CH. Ogni grado di diluizione o di potenza avrà specifici effetti. Le compresse di arnica con 6 CH si usano generalmente a scopo preventivo o per alleviare disturbi non importanti, mentre quelle con massima diluizione si usano per combattere manifestazioni dolorose più acute, o influenze o disturbi di origine nervosa.


    Uso

    Abbiamo accennato in parte all’uso delle compresse di arnica, nel precedente paragrafo. Tuttavia, gli impieghi di queste compresse sono talmente ampi che ci sembra doveroso ricordarne gli usi più comuni. Le compresse di arnica si assumono spesso in casi di sintomatologia dolorosa dovuta a traumi o reumatismi. Queste pillole omeopatiche sembrano efficaci anche le ridurre le sensazioni dolorose dovute alle estrazioni dentarie, ecco perché vanno assunte prima di un intervento dentistico. L’assunzione delle compresse di arnica dipende dalla loro diluizione, che va differenziata in base al disturbo da trattare o alla zona del corpo in cui si deve agire. Per i disturbi addominali si usano compresse di arnica da 5 CH, per quelli del torace, compresse da 7 CH, per quelli del viso , compresse da 30 CH, mentre per i traumi cranici si possono usare persino compresse da 200 CH.


    Controindicazioni

    Un uso eccessivo o errato delle compresse di arnica può avere anche effetti indesiderati. In alcuni casi si possono manifestare cefalea o tachicardia, dolori addominali, turbe vasomotorie e disturbi respiratori. Gli effetti collaterali delle compresse dipendono dalla dose di arnica contenuta. La pianta, infatti, contiene degli estratti tossici o velenosi, tra cui gli elenanolidi, che hanno effetti negativi sul cuore. Ecco perché non bisogna mai autoprescriversi le compresse di arnica: una dose errata o compresse con una diluizione ( dinamizzazione) non adatta al proprio stato di salute potrebbero rivelarsi molto pericolose.


    Dove comprare e costi

    Le compresse di arnica si trovano in farmacia, in parafarmacia e in erboristeria, ma anche nelle farmacie specializzate nella vendita di prodotti omeopatici. In genere, queste pillole si comprano dietro prescrizione del medico omeopata, il quale indicherà esattamente il tipo di compressa da utilizzare e il suo grado di dinamizzazione. Le compresse di arnica attualmente in commercio servono per combattere i mal di schiena e tutti gli stati dolorosi dovuti a infiammazioni o traumi. Questi medicinali omeopatici vengono venduti in boccette di vetro scuro contenenti da 50 a 100 compresse con diversi gradi di dinamizzazione. I prezzi delle compresse variano proprio in base al loro grado di potenza, ma anche in base al produttore e al canale di acquisto. I prezzi sono, in ogni caso, abbastanza economici e si aggirano tra i nove ed i sedici euro. Il dato sul prezzo è abbastanza confortante, anche perché, allo stato attuale, i medicinali omeopatici non sono a carico del SSN, ma del cittadino.



    • arnica compresse L’arnica montana è una pianta dal fusto eretto e dritto, abbastanza robusto, che può raggiungere fino ai sessanta centim
      visita : arnica compresse
    • arnica pastiglie Il periodo della gravidanza è un passaggio fondamentale nella vita di una donna. La gioia per l'attesa di un figlio è l'
      visita : arnica pastiglie

    COMMENTI SULL' ARTICOLO