Compresse miglio

Utilizzo della natura

L’essere umano è parte della natura non nel senso che la maggior parte delle persone intende, ovvero quello di dominatore dei mari, dei cieli e della terra, bensì esso è solo una delle tantissime specie animali che la natura ha creato con i suoi straordinari processi evolutivi. Non solo, il fatto che l’evoluzione darwiniana ci ha portato a possedere alcune facoltà determinanti nel creare la nostra posizione privilegiata all’interno del panorama naturale, non deve essere motivo per noi di sfruttare la natura fino a ridurla all’osso, perché noi senza di essa non saremmo nulla. Ciò vale per ogni materia naturale, dai giacimenti di carbon fossile e petrolio nel sottosuolo alle piante da arredo come le orchidee (alcune specie delle quali resistono solo in cattività mentre in natura sono scomparse del tutto), passando ovviamente per gli animali, che in parte abbiamo cacciato e decimato personalmente (vedi le tigri) mentre in altri casi abbiamo distrutto indirettamente perché abbiamo fatto sparire il loro habitat in un tempo molto inferiore alla loro capacità di adattamento, sbagliando clamorosamente. L’utilizzo delle risorse naturali è una cosa giusta ed a sua volta naturale (del resto lo fanno tutti, dagli insetti agli animali), ma lo è solo se sappiamo avere una misura della cosa, se non esageriamo ed arriviamo a distruggere specie intere.
pianta di miglio

La Tradizione Erboristica Forsan Miglio - 22 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,06€
(Risparmi 0,92€)


L'erboristeria

semi di miglioProvando ad andare indietro con gli anni, non con la memoria ma con l’analisi storica, vediamo che l’essere umano fin dai suoi primi tempi di animale civilizzato e progredito ha provato a capire come sfruttare a proprio vantaggio ciò che la natura metteva a disposizione. E così cominciò un giorno a mangiare gli animali per cibarsi di quella carne nutriente, animali che aveva abbattuto con sassi e colpi inferti con tronchi piccoli ma robusti, mentre con le foglie delle piante si preparava qualche abito oppure un posto comodo ed asciutto su cui dormire. Al giorno d’oggi lo sfruttamento delle piante per ottenerne preziosissime sostanze nutritive fruibili a chiunque è una moda, una pratica diffusa e sempre più amata che vada sotto il nome di erboristeria. In erboristeria, facendo un giro, scopriamo che ci sono piante che aiutano a regolarizzare il nostro intestino come la liquirizia (che ha un efficace potere lassativo), oppure ce ci sono altre piante il cui estratto floreale ha un utile potere calmante (la camomilla e la valeriana, molto diffuse), e potremo trovare altri mille esempi. Il successo della moderna erboristeria si deve al fatto che essa ed i suoi prodotti sono stati strettamente collegati con la cura del corpo, ovvero quella mira estetica che quasi tutti oggi considerano.

  • Olio di tea tree L'olio di tea tree è un prezioso estratto di pianta arbustiva (nome botanico Melaleuca Alternifolia), ottenuto tramite distillazione a vapore delle foglie dell’arbusto: le qualità migliori vengono dis...
  • Aloe La psoriasi è una patologia epidermica di natura infiammatoria, che colpisce circa l’1% della popolazione mondiale ed è a carattere cronico. Si manifesta con la presenza, lungo tutto il corpo, di mac...
  • Sospensione integrale di pianta fresca La sospensione integrale di pianta fresca, da poco entrata in uso comune in fitoterapia e venduta prevalentemente sotto forma di crema, è una preziosa risorsa che permette di sfruttare al massimo tutt...
  • estratto secco compresse anticellulite Quella contro la cellulite è una battaglia che si ritrovano a combattere praticamente tutte le donne: anche se vine spesso considerata un semplice inestetismo nelle forme più leggere, si tratta di un ...

Vitamine Pelle e Capelli Vegavero | 90 capsule - Integratore Naturale con Estratto di Amla, Miglio, Acido Pantotenico, Niacina, Vitamine del gruppo B e Biotina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€
(Risparmi 1€)


Compresse di miglio

Tra i tantissimi prodotti rintracciabili in erboristeria e di uso comune che possono essere analizzati, in questa sede vogliamo soffermarci sulle compresse di miglio. Queste compresse contengono l’estratto secco di una pianta appartenente alla famiglia delle Graminaceae che ha il nome di “miglio”; la sua parentela con il grano ed il frumento non è molto indicativa, tant’è che per esempio il miglio può essere tranquillamente consumato dai celiaci perché non provoca alcuna delle reazioni dovute a questo morbo. Ma perché le compresse di miglio sono in farmacia? Presto detto: oltre a vitamine B, magnesio, zinco ed altri tanti elementi naturali molto nutritivi, il miglio contiene l’acido silicico (ovvero derivato dalla silice) che è un prodotto di bellezza naturale, perché ha un effetto rinforzante e rinvigorente sulle unghie, sui capelli, sulla pelle ed anche sullo smalto dei denti. Pensandoci bene questi effetti sono praticamente la base della moderna estetica di comune livello, ovvero quei microaccorgimenti per apparire più giovani e per ritardare gli effetti dell’invecchiamento, particolarmente evidenti dall’indebolimento dei denti, dalla deformazione delle unghie, dalle rughe della pelle ed anche dalla caduta e decolorazione dei capelli.


Compresse miglio: Come assumerle

LE compresse di miglio in vendita in erboristeria sono appannaggio di tantissime case produttrici, le quali hanno ognuna il proprio segreto commerciale, per cui i prodotti avranno circa gli stessi effetti (del resto il componente fondamentale è parte della pianta, loro non fanno che estrarlo) ma è chiaro che il dosaggio sarà diverso. Cominciamo col dire che la cura per rinforzare i capelli (è questo lo scopo principale di utilizzo, ma vale lo stesso per pelle, unghie e denti) deve essere effettuata a cicli, cioè trattando il miglio come un integratore; solitamente i medici prescrivono che ne vengano prese due compresse al giorno (dosaggio medio) per un periodo di circa due mesi; dopo ciò si valutano gli effetti ottenuti e si prova a sospendere il trattamento per due mesi, in modo da vederne l’evoluzione e poter riprendere la cura modificando eventualmente dosaggio e/o durata. La forma più comune di vendita del miglio in compresse è in scatole di circa sessanta compresse (utili per un mese se se ne assumono due al giorno come citato) ad un costo che va dai dieci ai dodici euro per scatola, quindi tutto sommato un costo abbordabile. Testimonianze di utenti di questo prodotto, soprattutto nel pubblico femminile, parlano di effetti evidenti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO