Pervinca

Pervinca

La Pervinca, chiamata anche Vinca, è una pianta conosciuta ed apprezzata per le sue fioriture abbondanti. Appartenente alla famiglia delle Apocynaceae, la Pervinca comprende 7 specie erbacee sempreverdi e tra le più note c’è la “vinca major”. Hanno origine in Europa e nei Tropici ma il loro nome deriva dal latino “vincire” che significa legare, si fa riferimento ai suoi fusti fini e flessibili che si intrecciano nel terreno. La pervinca presenta un fusto legnoso alla base che può essere eretto o strisciante. Le sue foglie lisce hanno una colorazione di un verde molto acceso; i fiori invece hanno una colorazione che varia di specie in specie, ma spesso sono di un colore tra il blu ed il viola. Questi fiorellini si presentano in forma tubolare, singoli e caratterizzati da cinque lobi. La pervinca è una pianta che può essere coltivata sia in piena terra che in vaso, principalmente viene utilizzata per la creazione di siepi e cespugli o per ornare i proprio giardini.
fiori pervinca

La ragazza dal fiore pervinca. Testo sloveno a fronte

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,75€
(Risparmi 2,25€)


Coltivazione

tappeto fiori pervincaQuesta pianta si adatta facilmente ad ogni tipo di terreno, ma gradisce un terriccio fertile con un leggero tasso di acidità. Se coltivata in vaso è consigliabile aggiungere al terreno dei cocci per ottenere un buon drenaggio dell’acqua. Le temperature ideali per la pervinca sono tra i 18 e i 21°C, nonostante sopporta il caldo si consiglia di non esporla in ambienti con temperature superiori ai 29°C. E’ opportuno per la pianta posizionarla in luoghi esterni in estate, in luoghi interni in inverno dato che trova difficoltà a temperature inferiori ai 15°C. Una buona posizione in cui collocarle è in posti parzialmente ombreggiati, per alcune ore gradiscono essere esposte in pieno sole dato il loro bisogno di luce. Per quanto riguarda le irrigazioni, la pervinca ha bisogno di annaffiature abbondanti nel periodo primaverile, estivo ed autunnale. Vanno ridotte a fine autunno e nel periodo invernale, alla pianta basta avere un terriccio umido. C’è da dire che bisogna fare attenzione a non provocare ristagni idrici perché possono essere dannosi per la pianta. Per aiutare la pianta nella sua crescita aggiungiamo delle fertilizzante liquido nell’acqua utilizzata per le annaffiature. Il concime va somministrato ogni due settimane per l’intera durata che va dal periodo primaverile a quello autunnale. La pianta ha bisogno di fosforo e potassio e di quantità più elevate di azoto per la crescita delle foglie.

  • pervinca fiori Un giardino è una parte di un’abitazione dove si concentra molto del tempo libero di chi lo vive, sia perché esso è il fulcro di vari hobby da effettuare all’esterno e sia perché uno dei suoi scopi pr...
  • Un esempio di fiore di vinca minor Fa parte della famiglia della apocynaceae, è originaria dell’Europa e delle zone tropicali e si chiama vinca minor o minore: oggi è conosciuta soprattutto con il nome di pervinca, un termine che deriv...
  • pianta, vinca La pervinca, anche conosciuta in alcune regioni d'Italia con il nome occhio degli stregoni o occhio del cielo, appartiene alla famiglia delle apocinacee, il nome scientifico è vinca. Le piante di vinc...
  • Fiori di pervinca La Vinca è un genere di piante che appartengono alla famiglia delle Apocynaceae che è originario dell'Europa e delle aree tropicali. La specie è formata da piante erbacee perenni, erette oppure strisc...

L'incanto del buio. Fairy Oak: 2

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,67€
(Risparmi 2,23€)


Malattie e parassiti

Prendersi cura delle piante è importante, tralasciare le loro esigenze significa farle indebolire ed esporle al rischio di essere attaccate da parassiti ed ammalarsi. Se la pianta non ha abbastanza illuminazione, non avremmo una fioritura nella stagione successiva; oppure se la fioritura tarderà significa che le concimazioni somministrategli non sono state sufficienti e quindi sarebbe giusto regolarle. Nel caso in cui vediamo che le foglie stanno appassendo sarebbe meglio annaffiarle in maniera frequente e costante. Per quanto riguarda i parassiti, colpiscono la pianta le Cocciniglia ed in particolare la Cocciniglia farinosa e il ragnetto rosso. Ci accorgiamo della presenza della cocciniglia per le macchie che si formano nella parte inferiore delle foglie, un buon rimedio è quello di servirci di un batuffolo di cotone imbevuto di alcool e provare ad eliminare queste macchioline. Se la pianta è molto grande utilizzare degli antiparassitari specifici. Il Ragnetto rosso invece porta un ingiallimento delle foglie che successivamente tendono ad accartocciarsi fin quando poi cadono. Oltre a ciò, ci accorgiamo della sua presenza per la formazione di ragnatele nelle parte inferiore delle foglie. Un rimedio è quello di far uso di insetticida specifico, ma nel caso in cui la pianta non è molto grande possiamo provare a rimuoverlo lavando la piantina con acqua e sapone, ricordando poi di sciacquarla per bene.


Significato ed uso

La Pervinca è una pianta che col tempo ha rappresentato vari significati, alcuni dei quali sono frutto di credenze e superstizioni. Nella religione cristiana, la Pervinca, rappresentava il Fiore della Madonna per la corolla colorata come il manto che indossava Maria in alcune occasioni e rappresentazioni. Il fiore è chiamato anche “Stella del mare” per la posizione dei suoi petali. In Italia invece, la Pervinca, è denominata come “Cento occhi” ed è considerato il fiore della morte perché nell’antichità era utilizzato sulle bare dei bambini defunti. In Francia la pervinca è considerata il fiore dell’amicizia, mentre in Germania è il simbolo dell’immortalità. Il Fiore è associato anche alla nascita di una nuova amicizia oppure alla fedeltà di un rapporto a lungo termine; regalare un mazzo di pervinca rappresenta l’amore che si prova verso quella persona, che sia un parente, il partner o un amico. Un’importanza associata alla Pervinca è la capacità terapeutiche delle diverse sostanze contenute al suo interno. E’ un’ottima cura contro i problemi portati da cattive digestioni e funge da buon antinfiammatorio. Contiene la vincamina, una sostanza utile per i disturbi vascolari che si presentano soprattutto nella terza età.




COMMENTI SULL' ARTICOLO