Fitoterapia per attenuare le infiammazioni

Vorresti un rimedio naturale che ti possa aiutare ad alleviare delle fastidiose infiammazioni ma non sai quali sono le piante che presentano queste proprietÓ? Leggi i nostri articoli in cui potrai trovare tanti consigli e curiositÓ sui principali rimedi fitoterapici che possono alleviare numerosi tipi di infiammazioni, aiutandoti a ritrovare il tuo benessere psicofisico.

Articoli su : Fitoterapia


  • Patata

    patata La patata oltre ad essere un alimento in grado di saziare in maniera rapida la fame, Ŕ un tubero impiegato anche per altri scopi. Scoprili con noi entrando nella pagina!
  • Pepe

    pepe1 Ce a chi piace e chi lo detesta. Il pepe per˛ Ŕ molto importante per l'alimentazione dell'uomo. Per questo, tutti noi dovremmo introdurlo nei nostri pasti quotidiani
  • Angelica

    infiorescenze angelica La pianta di angelica Ŕ utile in caso di stress, nervosismo, ansia in quanto dalla pianta si ottiene un estratto naturale in grado di calmare, sedare e rilassare l'individuo.
  • Arancio

    arancio1 Approfondimento dedicato alle virt¨ fitoterapiche dei frutti, della buccia e dei fiori dell'albero di arancio, con informazioni utili sui loro effetti ed i loro usi.
  • Melissa

    melissa1-1 In questa pagina, dettagliato approfondimento sulle caratteristiche, gli usi e le proprietÓ della melissa officinalis
  • Ramolaccio

    pianta di ramolaccio scuro Se soffrite di diabete, di pressione alta, di disidratazione o di problemi respiratori, ma nessun farmaco riesce a farvi stare meglio, potrebbe interessarvi conoscere le proprietÓ benefiche del ramola
  • Foglie di gelso

    Un esemplare di Morus Alba, o gelso bianco Il gelso Ŕ un albero che Ŕ stato importato in Europa dalla Cina, ma che Ŕ conosciuto fin dall'antichitÓ soprattutto per l'importanza che aveva nell'allevamento dei bachi da seta. Oggi viene coltivato
  • Enula

    coltivazione di enula L'enula Ŕ una pianta molto conosciuta in fitoterapia e in medicina omeopatica per le sue molte virt¨ e proprietÓ benefiche, ma che deve essere utilizzata con moderazione, rispettando la giusta posolog
  • Crespino

    Illustrazione botanica di crespino, accanto ad un'altra specie del genere Berberis In campo erboristico si conoscono le virt¨ benefiche di molte piante diffuse anche nel territorio italiano: ad esempio, il Berberis vulgaris, o crespino. Di questa pianta si usano fiori, foglie e radi
  • Bacche di alloro

    I fiori, le foglie, e le bacche, del laurus nobilis Le foglie di alloro sono la parte pi¨ impiegata di questa pianta, sia in cucina, sia in erboristeria. Ma anche un'altra parte di questa pianta pu˛ essere usata per realizzare dei preparati medicamento
  • Coclearia

    pianta di coclearia La coclearia sebbene sia stata scoperta dai botanici solo nel XVI secolo e non fa parte della sapienza medicinale degli antichi, Ŕ pianta che possiede notevoli qualitÓ benefiche per l'organismo umano.
  • Cardo dei lanaioli

    Il fusto e le foglie del cardo dei lanaioli con le caratteristiche spine Il cardo dei lanaioli prende il nome dall'utilizzo che se ne faceva in passato, quando serviva per una prima pettinatura della lana effettuata attraverso gli aculei della pianta, che serviva a liberar