Piselli

Caratteristiche nutrizionali

I piselli sono tra i più preziosi legumi della dieta mediterranea, presenti da secoli nella dieta e largamente utilizzati per via dei loro valori nutrizionali. In quanto legumi, i piselli sono notevolmente ricchi di fibre, vitamine e proteine, garantendo un elevato apporto di importanti elementi nutritivi ad una bassissima concentrazione di calorie. Queste caratteristiche, insieme all'ottimo sapore e alla facilità di coltivazione nei nostri territori, rendono i piselli particolarmente indicati nella dieta quotidiana, rivelandosi una preziosa risorsa in caso di alimentazione vegana o vegetariana, proprio per via dell'apporto di vitamine e proteine, ma anche in caso di regimi alimentari dimagranti, grazie alla completezza degli elementi nutritivi combinata con la scarsa concentrazione di calorie. I piselli offrono inoltre un alto contenuto di sali minerali e di acido folico: questa particolare vitamina è importante nello sviluppo del feto per le donne in dolce attesa, ma anche per la prevenzione di malattie cardiovascolari: una generale analisi dei valori nutrizionali dei piselli è dunque sufficiente per individuare in essi una preziosa risorsa, versatile e adatta a curare diversi tipi di disturbi, per garantire il massimo benessere a persone di tutte le età.
Piselli

Valfrutta - Piselli Medi di Giornata, 4 confezioni da 3 lattine da 410 g [12 lattine, 4920 g]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,08€


Proprietà ed effetti benefici

Piselli Come visto, l'elevata presenza di vitamine e di proteine rende i piselli degli elementi importanti nella lotta alle malattie cardiovascolari: non si tratta, tuttavia, degli unici ambiti nei quali è possibile riscontrare il benefico effetto del consumo di piselli. Una caratteristica peculiare dei piselli è quella di essere difficilmente digeribili se consumati crudi, ma in grado di favorire la digestione e la corretta motilità intestinale in caso di consumo previa cottura. Ai piselli è possibile riconoscere anche proprietà toniche, diuretiche e depurative che vengono spesso sfruttate in fitoterapia in combinazione con altri elementi dotati di simili proprietà, anche se gli effetti benefici sono riscontrabili in breve tempo anche con il semplice consumo alimentare regolare. I piselli sono inoltre ricchi di carboidrati: la loro presenza varia a seconda del grado di maturazione dei piselli stessi, che gradualmente perdono acqua in favore di tali sostanze nutritive. E' proprio la presenza dei carboidrati, così come della vitamina b in notevoli quantità a rendere questo alimento particolarmente indicato per la sostituzione della carne nelle diete che ne sono prive.

  • Disegno botanico dei piselli odorosi I piselli odorosi sono chiamati in botanica con il nome di Lathyrus odoratus, e appartengono alla famiglia delle Fabaceae, ovvero quella dei legumi. Infatti il loro nome deriva proprio dal fatto che s...
  • Piantine di piselli Non si hanno notizie precise riguardo le origini, probabilmente i primi piselli sono nati in Asia e diffusi successivamente in Europa. Conosciuti dai greci e dai romani vengono infatti citati da diver...
  • Legumi pronti per la raccolta Le giovani piantine di legumi, in semenzaio o in pieno campo, hanno quotidianamente bisogno di acqua. A seconda del periodo di coltivazione, tuttavia, non occorre intervenire troppe volte durante una ...
  • Piante di piselli Il periodo di semina dei piselli dipende dalle condizioni climatiche: nelle regioni meridionali solitamente la semina viene effettuata nel periodo autunno-inverno, mentre nelle regioni settentrionali ...

Cirio - Piselli Fini Teneri e Delicati, Coltivati in Italia - 6 vasetti da 370 g [2220 g]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,24€


Utlizzo in fitoterapia

PiselliLe proprietà nutritive dei piselli fanno sì che essi vengano largamente impiegati in fitoterapia anche sotto forma di semplici legumi da introdurre in modo regolare nella dieta. Un consumo quotidiano per un periodo di tempo limitato è considerato una valida terapia per problemi cardiovascolari, oppure per la depurazione dell'organismo. Ancora, nelle diete dimagranti frequenti consumi di piselli permettono la perdita di peso senza incorrere nel rischio dell'assenza di importanti elementi nutritivi per la salute. Mantenendo ottimali i livelli di colesterolo nel sangue, i piselli sono in grado di prevenire ictus e infarti, rivelandosi utili risorse anche in caso di diabete e, più in generale, per problemi legati alla glicemia. Le proprietà dei piselli fanno sì che il consumo più diffuso sia quello alimentare, anche se non sono rari i composti fitoterapici che contengono piselli uniti ad estratti di altri elementi, a seconda della funzione ultima del prodotto. I piselli sono quindi di facile reperibilità, sia freschi che surgelati, oppure sotto forma di prodotti a lunga conservazione o ancora all'interno di preparati di vario tipo: va ricordato che i piselli freschi sono quelli che meglio conservano tutte le proprietà nutritive e i piaceri di un sapore fresco e naturale.


Piselli: Coltivazione

Piselli Tra i vantaggi dei piselli non ci sono soltanto la facile reperibilità e il facile consumo, ma anche la possibilità di coltivare senza troppe difficoltà le proprie piantine, per avere il prodotto a disposizione e la certezza della sua qualità. I piselli possono essere coltivati in spazi aperti; sono piante che crescono naturalmente nei nostri territori e ben si adattano alle caratteristiche climatiche. Il periodo ideale per la messa a dimora è quello primaverile, poiché il clima favorirà la crescita rigogliosa della pianta, che comunque non patisce temperature anche prossime allo zero, né periodi di siccità, purché non troppo prolungati. In seguito alla messa a dimora primaverile sarà possibile raccogliere i primi frutti già nell'agosto successivo. In estate, quando si provvederà ad innaffiature più frequenti, è importante evitare i ristagni d'acqua, che possono essere molto dannosi per la pianta e portare alla marcescenza della parte radicale. La siccità può invece essere responsabile di uno sviluppo rapido, ma con frutti di scarsa qualità. I semi possono essere messi a dimora direttamente nel terreno, ma non devono essere posti troppo ravvicinati, per poter dare sufficiente spazio alle radici di svilupparsi e alla parte superiore di crescere sulle strutture di sostegno appositamente posizionate.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO