Melone

Caratteristiche del melone

Il melone è noto come frutto estivo, ma pochi sanno che si tratta anche di una pianta officinale: questo saporito frutto, infatti, è ricco di proprietà benefiche che lo rendono adatto all'utilizzo sia in campo fitoterapico che in campo estetico, attraverso il suo consumo a tavola oppure nella preparazione di prodotti per la bellezza e la cura della persona. Una delle principali caratteristiche del melone è la sua diffusione vastissima nel mondo sin dall'antichità: la pianta è da sempre conosciuta in Asia e in Africa, da dove venne poi introdotto anche in Europa, grazie ai commerci effettuati dagli antichi romani. La polpa del frutto, succosa e ricca di nutrienti e di acqua, è una preziosa risorsa nutritiva, grazie anche alle grandi dimensioni del melone stesso: queste caratteristiche ne hanno probabilmente facilitato la diffusione. Il melone è una pianta facile da coltivare e che, grazie alla presenza di molti semi, si riproduce anche in fretta. Tuttavia, si tratta di una pianta che richiede spazio per la coltivazione, dal momento che non solo le parti aeree si sviluppano in modo ampio, ma anche le radici scavano in profondità nel terreno con molte diramazioni, che possono raggiungere il metro e mezzo di profondità.
Melone

OUNONA Taglia Anguria Acciaio inossidabile e Scavino Melone Doppia Funzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 10€)


Proprietà del melone

Melone Oltre ad essere saporito e caratterizzato da un piacevole gusto zuccherino, il melone soddisfa non solo il palato, ma anche diverse esigenze nutrizionali. Si tratta di un frutto ricco, in particolare, di vitamine e di ferro. Il melone è anche una preziosa fonte di antiossidanti, presenti nella sua polpa in grandi quantità: dalla provitamina A del melone, infatti, l'organismo umano ricava retinolo e betacarotene. Alle proprietà benefiche si aggiunge il pregio di avere poche calorie, il che lo rende un alimento adatto anche nei regimi alimentari controllati, mentre la elevata presenza di minerali arricchisce le proprietà benefiche di questo frutto. Il melone può favorire, grazie alla presenza di fibre, la regolarità intestinale, pur non essendo adatto a tutti: va ricordato l'elevato contenuto di zuccheri, che rende il melone inadatto nella dieta dei diabetici. Per alcune persone il melone può inoltre risultare poco digeribile ed irritante per il tratto gastrointestinale e dunque da evitare o da consumare in modo limitato. In questo caso, anche le diverse varietà di melone possono fare la differenza, dal momento che le caratteristiche del frutto possono variare sensibilmente.

  • arancio1 Produce dei frutti conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. Stiamo parlando dell’arancio, albero che ci regala ogni inverno il suo frutto gustosissimo e succoso: l’arancia, nota per la sua polpa, d...
  • Girasole Il girasole è un fiore altamente ornamentale, che associa al suo fascino e all’inevitabile impatto legato alla sua mole anche importanti qualità benefiche per la cura del corpo. Dal girasole, infatti,...
  • Sospensione integrale di pianta fresca La sospensione integrale di pianta fresca, da poco entrata in uso comune in fitoterapia e venduta prevalentemente sotto forma di crema, è una preziosa risorsa che permette di sfruttare al massimo tutt...
  • estratto secco compresse anticellulite Quella contro la cellulite è una battaglia che si ritrovano a combattere praticamente tutte le donne: anche se vine spesso considerata un semplice inestetismo nelle forme più leggere, si tratta di un ...

Lacor 60397- Taglia melone/anguria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,83€


Il melone in tavola

MeloneIl sistema principale, più diffuso ed utilizzato per sfruttare le proprietà benefiche del melone, è quello di consumarlo all'interno della dieta alimentare del periodo estivo, ovvero quello di naturale maturazione del frutto. Il melone può venire consumato direttamente, senza particolare preparazione: del frutto si mangia la polpa, dopo averla accuratamente liberata dai semi, senza che siano necessarie cotture o altre operazioni di questo tipo. Il melone viene consumato come frutto a fine pasto o come spuntino tra un pasto e l'altro, oppure in antipasto insieme al prosciutto crudo: tutte queste varianti non comportano preparazioni particolari o la cottura del melone, che in tal modo perderebbe buona parte delle sue proprietà nutritive e benefiche. In passato il melone veniva consumato anche in insalata e di conseguenza condito, ritenendo in questo modo di poterlo rendere più digeribile, anche se si rivela più efficace accompagnare il consumo con buone quantità d'acqua e stare attenti al livello di maturazione del melone: troppo acerbo o, al contrario, in fase troppo avanzata potrebbe risultare ancora più difficile da digerire, oltre che dal sapore non totalmente soddisfacente. Piccole quantità di melone possono essere utilizzate anche per frullati e dessert freschi, in commistione con altra frutta, per sfruttare il meglio delle proprietà benefiche dei singoli elementi.


Melone: Uso cosmetico

MeloneSe il consumo di melone come frutto nell'alimentazione prevalentemente estiva è di vastissima diffusione, forse meno note sono le sue applicazioni in campo cosmetico, altrettanto efficaci. Le proprietà benefiche del melone non si esauriscono, infatti, in quelle nutritive: utilizzato in modo adatto il melone può rivelarsi una grande risorsa per la cura della pelle e per la bellezza dei capelli. Con il melone è possibile realizzare creme nutrienti per le pelli secche, lozioni doposole o balsami per capelli. Le lozioni doposole sono molto utili in seguito ad una esposizione prolungata ai raggi solari. Per la preparazione è sufficiente frullare e filtrare la polpa del melone, aggiungendo poi al composto un paio di cucchiai di argilla bianca o verde. Il tutto potrà essere steso e lasciato a riposare sulla pelle alcuni minuti. Per una crema specifica per nutrire la pelle secca l'argilla potrà invece essere sostituita da latte e poche gocce d'acqua, da stendere per qualche minuto sulla pelle. Infine, per un balsamo nutriente per i capelli la polpa di melone schiacciata o frullata potrà essere unita ad una noce di burro: il tutto è così già pronto per l'utilizzo come un qualsiasi balsamo tradizionale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO