Carbone vegetale

Cosa é carbone vegetale

Il carbone vegetale, chiamato anche carbone attivo, in campo agricolo e nel giardinaggio viene chiamato carbone agricolo, o biochair in inglese. Si tratta di un importante prodotto totalmente naturale costituito da una polvere ad alto contenuto di carbonio organico. Per produrre il carbone vegetale si utilizza una combustione senza fiamma che trasformerà il materiale legnoso, legni o noccioli di frutta, segatura, gusci. Con questa tecnica di combustione il materiale utilizzato raggiunge temperature che vanno dai 600 ai 1200 °C, in un ambiente povero di ossigeno così da non bruciare e dare origine a questa tipologia di carbone dalle tante virtù. Il carbone dopo questa particolare combustione è sottoposto ad altri trattamenti, per aumentare la sua porosità e di conseguenza la sua superficie di assorbimento. In commercio il carbone vegetale si trova in forma polverosa anche in capsule, o miscelato a varie preparazioni come nel sale nero delle Hawaii, negli impasti di pane e pizza, o pressato in tavolette o compresse.
Carbone vegetale polvere

Carcoa 0124-Carbon vegetale, 3 kg, colore: nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,44€


Carbone vegetale per il giardinaggio

Carbone pastiglie Il carbone vegetale ha innumerevoli proprietà che ne consentono l'utilizzo in più ambiti, come nel giardinaggio. Una delle principali proprietà del carbone è la capacità di assorbire nella sua superficie le tossine sia nell'organismo umano che nell'ambiente, è inoltre disinfettante. Il carbone vegetale rende i terreni maggiormente fertili, così da aumentare e migliorare la crescita delle piante. Utile sia per piante e fiori che per verdure e frutta, essendo 100% naturale andrà benissimo come fertilizzante anche per le colture commestibili. Il carbone vegetale si può utilizzare sia per coltivazioni in piena terra, in vaso e anche in serra. Numerosi studi hanno dimostrato anche che l'aggiunta di carbone vegetale al terreno diminuisce sensibilmente le popolazioni microbiche dello strato di terra a contatto con le radici delle piante. Così da stimolare anche un aumento di quei microrganismi benefici per le colture, aumentando la resistenza a malattie e batteri o addirittura prevenendo gli attacchi di questi.

  • Veccia fiore La veccia è una pianta che si adatta molto bene al clima mediterraneo. Essa è in grado di soffocare l'insorgenza delle principali erbe infestanti. La veccia è utilizzata come coltura da alternare alle...
  • mazzo di carote Un'eccessiva e imprudente esposizione ai primi freddi di stagione, un'influenza trascurata o curata male, ed ecco che è sin troppo facile rimanere vittima di tosse e catarro. Contrarli è facile, liber...
  • piante di zenzero sul balcone Lo zenzero, o meglio ginger, è una pianta erbacea che fa parte del cardamono, spezia che viene utilizzata per la cura del raffreddore e del mal di denti. La pianta dello zenzero viene dall'Asia, in pa...
  • Occorrente per preparare un infuso Quando decidiamo di perdere qualche chilo di troppo spesso accade che, nonostante il nostro impegno, i risultati fatichino ad arrivare. È possibile allora aiutare l'ago della bilancia a scendere sfrut...

GIRM® ARROWB25KG Kit 4 sacchi di Carbonella pressata di carbone vegetale da 2,5 kg (peso totale 10 kg)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Come si usa il carbone attivo

Carbone attivo capsule Il carbone vegetale o agricolo in questo caso è molto semplice da utilizzare per migliorare le colture. Innanzitutto essendo un prodotto naturale non ha controindicazioni, anche se doveste somministrarne troppo al terreno non arrecherete danno. Il carbone in polvere può essere miscelato al terriccio, oppure sparso semplicemente sullo strato superficiale del terreno ai piedi delle colture. Non avendo odore è ottimo anche per l'uso in casa o su balconi e terrazzi. In commercio esistono anche fertilizzanti al carbone agricolo in forma di capsule, grani o pastiglie, queste andranno o aggiunte all'acqua delle innaffiature oppure gettate nel terriccio, e pian piano rilasceranno i principi attivi. La quantità e la frequenza di somministrazione dipende dalla tipologia di pianta, ma in via generale anche mensile sarà sufficiente.


Gli altri usi

Carbone vegetale polvere Il carbone vegetale viene utilizzato in diversi campi e sempre in aumento grazie alle sue grandi proprietà. Usato per scopi alimentari, per gli impasti di pizze, pane, focacce e brioche che sono così maggiormente digeribili e non gonfiano lo stomaco. Sempre in ambito alimentare usato nel processo di decaffeinizzazione del caffè, distillazione e purificazione di alcune bevande alcoliche. Il carbone vegetale è utilizzato e molto apprezzato anche in agricoltura come fertilizzante naturale, in campo farmaceutico per contrastare gonfiore e meteorismo ad esempio, ed in campo medico come disinfettante. Nelle applicazioni ambientali è molto usato il carbone vegetale: bonifiche delle falde acquifere, filtraggio di acque potabili, per impianti di depurazione d'aria, trattamenti VOC (cioè composti organici volatili). Non solo, il carbone vegetale è usato anche come isolante per l'assorbimento acustico, nello smaltimento del mercurio, nello stoccaggio del combustibile, nello smaltimento delle acque reflue. Usato anche in ambito metallurgico per la purificazione dell'oro e la finitura di tanti metalli.




COMMENTI SULL' ARTICOLO