Siepi profumate

Siepi profumate: proprietà e caratteristiche

Le siepi sono filari di piante, spesso sempreverdi, con alcuni utilizzi particolari: possono costituire la linea di confine di un'area o di un giardino, possono dividere gli spazi interni di un giardino, costituire una protezione dal vento o dai rumori, essere una fonte d'ombra. Molto spesso vengono piantati sempreverdi, proprio perché mantengono le foglie per tutto l'anno, svolgendo la loro funzione anche durante l'inverno. Altre volte, le siepi sono formate da piante a foglia caduca oppure da piante da fiore. Quasi tutti gli arbusti e gli alberelli coltivati in giardino possono formare una siepe, però è meglio fare una scelta tenendo a mente il perché si vuole realizzare una siepe e quali sono le esigenze da soddisfare. Generalmente le siepi vengono realizzate utilizzando piante della stessa specie e varietà (in questo modo si realizza una siepe uniforme e compatta), oppure piante dello stesso genere ma di specie o varietà diverse, per rendere la siepe più varia e decorativa. In ogni caso, le piante scelte, che siano a foglia oppure a fiore, sono molto decorative e spargono tutt'intorno un profumo molto intenso.
siepi profumate sempreverdi

Chapeau de Napoleon

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14€


Siepi profumate: piante sempreverdi

siepi sempreverdi con profumo Le siepi di sempreverdi rispondono alle esigenze di una siepe che sia una protezione dal vento o dal rumore, folta e compatta per tutto l'anno. La maggior parte delle siepi è di questo genere, composte da piante facilmente coltivabili, che non necessitano di cure particolari. Piante che realizzano piante profumate sono diverse, ad esempio il laurus (una pianta aromatica davvero comune), oppure l'eucaliptus (una pianta aromatica, originaria dell'Australia e sensibile al freddo). Inoltre, troviamo la mahonia, i cui fiori profumati giallo oro spuntano in primavera, tra le foglie spinose, e il pitosforo (i cui fiori profumati nascono in estate). Oppure l'osmanthus (che in autunno produce profumatissimi fiori), e il rosmarino, dal caratteristico profumo. Molto utilizzate, soprattutto nelle regioni del Centro-Nord Italia, le siepi di conifere, molto fitte e molto profumate. Ne esistono molte specie e varietà adatte a realizzare una siepe, alcune nate da ibridazioni. Di solito si utilizzano le diverse varietà del cipresso o del ginepro, che oltre ad essere di grande impatto visivo lo sono anche dalla prospettiva olfattiva.

  • Annaffiatoio La pianta di Deutzia ama il sole e ne sopporta anche i raggi diretti, ma cresce senza problemi anche in una posizione di semi-ombra. Nei periodi particolarmente caldi, la Deutzia va sostenuta con freq...
  • potatura siepe Tutti noi conosciamo l’importanza che un giardino ha per il suo proprietario; innanzitutto per esso la maggior parte delle persone fanno tantissimi sacrifici, inseguendo un desiderio spesso tenuto nel...
  • Photinia potatura La photinia è uno degli elementi verdi più diffusi nei giardini e in particolare nei piccoli spazi urbani, dove delimitare piccoli lembi di terra può essere un'esigenza che si lega a quella di creare ...
  • siepi Si vedono spesso in città, nei giardini privati e nelle zone rurali. Stiamo parlando delle siepi, interminabili filari di piante e arbusti creati sia a scopo decorativo che a scopo protettivo. Le sie...

White New Dawn (Rosa rampicanti / Rambler) - (Pianta rampicante - Rosa - Pianta adulta - Bianco) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,5€


Siepi profumate: piante con fiori

siepe profumata gelsomino Siepi profumate sono anche e soprattutto quelle composte da piante da fiore, che spesso offrono anche una fioritura molto decorativa. Anche in questo caso generalmente la scelta cade soprattutto su piante di facile coltivazione e molto resistenti alle malattie. Volendo, si può decidere di realizzare una siepe mista, con piante che hanno periodi di fioritura diversi, in modo da avere una siepe fiorita da inizio primavera fino al termine dell'autunno, con colori e profumi diversi e composti. Alcune piante consigliate sono la chaenomeles japonica (con fiori rosa, bianchi o rossi), la pyracantha (dai piccoli fiori bianchi), l'azalea (dai fiori spettacolari e profumati) e la camelia. Oppure l'ibisco, che fiorisce tutto l'anno, le profumate ortensie e la ginestra. Profumi molto intensi provengono dalle classiche rose (di qualsiasi varietà, colore e specie), il profumato cestrum, l'intensa lavanda (dal profumo caratteristico e penetrante) e il lillà, dal profumo delicato. Per le rose sono indicate le varietà di rosai striscianti e ricadenti a cespuglio, le rose rampicanti e quelle a cespuglio rifiorente con grandi fiori.


Siepi profumate: la siepe di alloro

siepe sempreverde alloro Trovare una siepe di alloro nei giardini di case, ville, case a schiere e condomini è molto frequente. Si tratta di una siepe mono essenza dal profumo intenso e dal colore brillante, che purtroppo ha la particolarità di essere molto sensibile alla propagazione di malattie: se una delle piante che compongono la siepe si ammala, la stessa malattia può propagarsi rapidamente anche alle sue compagne. In particolare, l'alloro è sensibile alla cocciniglia ed agli afidi. Per quanto riguarda le tecniche di messa a dimora, le piante che compongono la siepe devono essere piantate ad una distanza tra loro che varia dai 50-60 centimetri al metro. La distanza, infatti, dipende dal grado di manutenzione che si vuole e si può garantire alla siepe. Per esempio, le siepi con piante vicine tra loro presentano un aspetto più compatto in minor tempo, ma richiedono anche maggiori cure e più interventi di potatura nel corso dell'anno. Invece, le siepi con sesto d'impianto abbastanza largo hanno bisogno di meno manutenzione e sono inclini ad autoregolarsi, nonostante abbiano bisogno di maggior tempo per arrivare a possedere buone dimensioni.




COMMENTI SULL' ARTICOLO