Arredamento terrazzo

I mobili per l'arredamento del terrazzo

Per arredare al meglio il nostro terrazzo bisogna valutare prima di tutto lo spazio a disposizione: se le dimensioni del terrazzo sono limitate, meglio evitare di affastellarlo con troppi mobili; l'ideale è invece ricorrere a oggetti più flessibili, come sedie e tavolini pieghevoli. Le regole per arredare un terrazzo non differiscono di molto da quelle per i giardini: sedie, poltroncine e sdraio non possono mancare, preferibilmente in colori caldi e vivaci. Un ampio tavolo, in plastica o in legno, sarà il protagonista di pranzi e cene all'aperto con parenti e amici: conviene sceglierlo in un materiale facile da pulire e resistente alle intemperie; un bell'ombrellone da esterno, preferibilmente da montare al centro del tavolo, proteggerà dal sole troppo forte della stagione estiva.
Terrazzo arredato

Intex 28404 - Pure Spa Bubble Therapy con Pompa, Riscaldatore e Sistema Purificazione Acqua, 1.91x0.71cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 469€
(Risparmi 130€)


Tende, cuscini e tessuti

Terrazzo con tende e cusciniPer creare sul nostro terrazzo gradevoli zone di fresco e di ombra, si può optare, oltre che per il più tradizionale ombrellone, anche per tende, disponibili in diversi modelli e colori: meglio puntare sulle tinte chiare che daranno all'ambiente una maggiore luminosità; inoltre se il tessuto della tenda è impermeabile, essa garantirà anche protezione dalla pioggia. Se vogliamo dare al terrazzo un tocco più esotico, possiamo collocarvi un pergolato, da arricchire con tende leggere e dai colori vivaci, che ondeggeranno piacevolmente al soffio del vento. Cuscini variopinti disposti su divanetti, sedie o ai piedi di tavolini bassi aumenteranno il senso di relax, così come tappeti o stuoie, da scegliere in materiali il più possibile resistenti. Per fortuna in commercio c'è una grande varietà di soluzioni creative ed economiche in questo campo ed è spesso sul web che si trovano offerte davvero vantaggiose.

    GAZEBO PER GIARDINO TERRAZZO FIERE MERCATI FESTE SUPERECONOMICO 3X3 VERDE STRUTTURA IN TUBO DI METALLO

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€


    Illuminare il terrazzo

    Terrazzo illuminato Uno degli aspetti più affascinanti dell'avere un terrazzo è di poterlo usare come spazio per il relax nelle sere d'estate: cene e chiacchierate con gli amici o momenti di tranquillità serale da dedicare a noi stessi trovano nel terrazzo una scenografia ideale, a patto però di scegliere la giusta illuminazione. La luce sul terrazzo non deve mai essere troppo forte o abbagliante, per non arrecare disturbo al vicinato e per garantire privacy e discrezione: le lampade a parete costituiscono sempre una buona soluzione e inoltre possono essere sistemate in modo da delimitare anche i confini del terrazzo. Nel caso di un patio si può usare una luce a soffitto o una lampada a sospensione, che garantiranno un'illuminazione uniforme dall'alto verso il basso. Per creare un'atmosfera soffusa i faretti a led sono sempre molto indicati, così come le intramontabili candele, queste ultime da abbinare ad una più forte fonte luminosa artificiale.


    Arredamento terrazzo: Piante e fiori ornamentali

    Terrazzo fiorito L'arredamento del terrazzo può essere vivacizzato dall'inserimento di piante e fiori, che lo trasformeranno in un vero e proprio "giardino pensile". Vasi colorati o ampie fioriere in terracotta accoglieranno specie floreali da scegliere però con particolare attenzione alla stagione e alle condizioni atmosferiche: i fiori più resistenti al rigido clima invernale sono sicuramente i ciclamini e le viole, caratterizzati da vivaci e bellissimi colori; anche il gelsomino giallo è molto resistente, non richiede troppe cure ed ha un colore caldo e brillante, che illuminerà anche le giornate più grigie e piovose. Per il periodo primaverile ed estivo ci si può più facilmente sbizzarrire con margherite, girasoli, ortensie, primule e gerani (questi ultimi utili anche a tenere lontane le zanzare). Durante la stagione estiva i fiori sul terrazzo sono naturalmente esposti in maniera più diretta alla luce del sole: bisogna quindi inaffiarli con frequenza e regolarità.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO