Irrigazione a goccio orto

Acqua nell'orto: proprietà e caratteristiche

Una delle cose fondamentali per la crescita sana e rigogliosa delle nostre piantine da orto è la giusta irrigazione. Ogni specie coltivata richiede di un apporto d’acqua ben preciso e legato alle caratteristiche dell’ortaggio scelto, al tipo di terreno in cui la piantina viene coltivata. La presenza di acqua è molto importante ed è legata, oltre al tipo di terreno, anche alla stagione in cui viene messa a dimora. I sistemi di irrigazione sono diversi e si adattano alle esigenze dell’orticoltore, tra questi uno dei migliori è l’irrigazione a goccia che permettono un controllo continuo dell’apporto di acqua, evitando i classici ristagni che portano le piante a marcire. Prima di scegliere il tipo di annaffiatura adatta agli ortaggi piantati, è necessario conoscere le caratteristiche del terreno, conoscerne l’umidità ad esempio: un terreno arido e secco richiederà un apporto giornaliero di acqua, in modo da permettere al terreno di diventare drenato.
irrigazione campo a goccia

Claber 90764 Kit-Drip 20 Vasi Kit Rainjet Goccia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,9€
(Risparmi 6€)


Il sistema di irrigazione a goccia per l’orto

piantina orto bagnata Prima di annaffiare il nostro orto, dobbiamo capire le caratteristiche del terreno quindi. Il contadino saggio utilizza un metodo molto semplice, spinge un bastone nel terreno e capisce così quanto è bagnato o asciutto. Una volta capito quale deve essere l’apporto di acqua necessario al nostro orto, possiamo cercare tra i sistemi di irrigazione più adatti per l’orto. Uno dei sistemi migliori è l’irrigazione a goccia per orto. I sistemi a goccia sono dotati di una centralina programmata che permette di regolare l’acqua a seconda della coltura scelta. Questo tipo di sistema si adatta bene anche all’irrigazione dei prati o dei giardini, ma trova nell’orto la sua migliore applicazione, proprio perché le esigenze d’acqua degli ortaggi non sono le stesse. Esistono in commercio diversi tipi di irrigazione a goccia, alcuni modelli sono estremamente semplici e sono composti da connettori che si allacciano direttamente al tubo d’acqua, altri sono più complessi in quanto hanno un motore centralizzato programmabile a seconda delle esigenze. Questi modelli hanno costi più alti, ma permettono di annaffiare l’orto anche in nostra assenza.

  • componente impianto irrigazione Dentro ognuno di noi c’è sicuramente forte il desiderio di possedere qualcosa, qualsiasi cosa che ci faccia sognare e ci permetta di vivere meglio parte della nostra giornata e della nostra vita. Molt...
  • impianto fuori terra Il piacere di possedere affianco alla propria casa un giardino è un qualcosa di difficilmente esprimibile a parole; per coloro che davvero vivono il giardino, possederlo è un vero toccasana per la sal...
  • impianto interrato Il giardino di casa è un luogo tra i più importanti della residenza di una famiglia; esso è stato certamente fortemente voluto da coloro che la casa l’hanno scelta (o fatta costruire) proprio per via ...
  • regolatore di pressione La tecnologia sta ormai occupandosi di qualsiasi cosa ci circondi; per tante persone questo è un male e forse non sono da condannare senza appello, però è innegabile che essa ci ha portato e ci sta po...

FILTRO PER IMPIANTO INTERRATO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Il miglior sistema: impianto di irrigazione a goccia

irrigazione a goccia mais In commercio esistono diversi modelli di irrigazione a goccia, abbiamo visto che la principale differenza di prezzo è dovuta alla presenza o meno di un motore programmatore. Ma i modelli e i prezzi cambiano anche in relazione al luogo e alle colture da irrigare. Esistono, infatti, alcuni irrigatori a goccia adatti ad essere inseriti in basso, all’interno dei solchi di terreno ad esempio, sono quelli di irrigazione dei fossi, adatti anche ai giardini e alle colture che richiedono un’annaffiatura rivolta direttamente all’apparato radicale e alle colture "basse". Più comuni sono i modelli di irrigazione a pioggia, ovvero quelli applicati ad un sostegno più alto rispetto all’ortaggio e alla cultura scelta, che producono un’irrigazione regolare e continua e simile alla pioggia. Di solito questo sistema di irrigazione non è adatta alle colture come pomodori, patate e peperoni che preferiscono un’irrigazione dal basso, ma è più efficiente per la coltivazione di zucchine, fagioli, mais ed in generale delle colture più alte.


Irrigazione a goccio orto: Alcuni modelli di irrigazione a goccia

microirrigazione a goccia impianto Tra i diversi modelli di irrigazione a goccia, possiamo definire almeno tre tipologie principali in relazione al tipo di annaffiatura necessaria. Il modello più comune, semplice ed economico è quello che utilizza dei gocciolatoi collegati al tubo dell’acqua, disposti a distanze regolari, alcuni anche sulla singola pianta. L’unico svantaggio di questo sistema è che esso richiede acqua pulita, non contaminata e non è adatta la normale acqua potabile, quindi richiede un sistema di filtri ed una manutenzione costante. Vi sono poi i micro-irrigatori collegati ad un tubo centrale e che di solito viene utilizzato per l’irrigazione dei solchi o comunque da basso, ma che possono diventare anche irrigatori a pioggia se applicati ad un sostegno verticale. Un consiglio è quello di capire quale è il sistema di irrigazione a goccia più adatto alle nostre colture e conoscere quanto apporto di acqua richiedano i nostri ortaggi e soprattutto se dal basso o dall’alto. I sistemi di irrigazione a goccia possono essere acquistati nei negozi specializzati oppure online, ma non manca chi, aiutandosi con alcuni tutorial, costruisce il proprio sistema personalizzato.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO