Creare un giardino fai da te

vedi anche: Gazebo fai da te

Progettare un giardino fai da te

Prendiamo carta e penna ed iniziamo a segnare dove sono posizionati i pozzetti delle fognature, le tubature del gas, i cavi elettrici e telefonici, l'acquedotto. Questo ci eviterà danni durante i lavori d'esecuzione. Sarà bene considerare l'ubicazione del giardino per individuare la direzione dei venti e l'esposizione del sole. Questo ci aiuterà nelle scelta degli alberi e delle piante da posizionare. Segneremo quindi le aperture delle finestre, l'entrata dell'abitazione, l'eventuale presenza di garage o altre strutture. Individueremo in questo modo quello che sarà visibile da quello che invece vorremo che sia nascosto. Passeremo quindi ad individuare la presa dell'acqua per un eventuale impianto d'irrigazione e i punti luce per l' impianto d'illuminazione. Infine andremo a considerare la possibilità di inserire abbellimenti architettonici come fioriere, aiuole o muretti.
Inizio lavori piccolo giardino

Strade urbane. Architettura e arredo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,15€
(Risparmi 8,85€)


Piante del giardino fai da te

piante giardino fai da te La disposizione delle piante non dovrà rispondere esclusivamente ad un fattore estetico o del proprio gusto personale. Per esempio se desideriamo un posto ombreggiato, basterà piantare alberi di piccole dimensioni ad una distanza di quattro o cinque metri a sud-ovest dal posto scelto. Se abbiamo un lato della casa esposto a freddi venti invernali, potremo piantare alberi e arbusti sempreverdi alternandoli con piante a foglie caduche. In inverno i rami spogli permetteranno il passaggio dei raggi del sole, in estate le fronde verdi proteggeranno la casa dal calore estivo. Le aiuole laterali se si posizionano convergenti dal fronte al retro, faranno sembrare il giardino più lungo. E' opportuno piantare nelle aiuole fiori con una doppia funzione. Ad esempio citronella e calendula sono ottimi rimedi contro le zanzare.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

Un giardino da ricamare. Ediz. illustrata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€
(Risparmi 2,1€)


Manutenzione e irrigazione del giardino fai da te

irrigazione piccolo giardino fai da te Quando si progetta un giardino bisogna tenere conto della manutenzione. Sarà buona cosa fare un elenco dei costi e dei tempi necessari oltre alla loro periodicità. Se, in base al progetto, avrete considerato un prato, questo avrà bisogno del taglio periodico dell'erba. Se avrete predisposto delle siepi, avranno bisogno di potatura come gli alberi. La rastrellatura delle foglie secche, l'estirpazione delle erbacce infestanti sono altri interventi abbastanza frequenti. Vanno anche considerati quelli straordinari come la sostituzione di arbusti o di alcune zone del prato. L'irrigazione è fondamentale sia per piante che per il prato. Le tempistiche e le quantità di acqua variano con la stagionalità. Il momento migliore per innaffiare è nelle prime ore del mattino oppure al tramonto. In primavera è bene irrigare ogni due o tre giorni tenendo conto della periodicità delle piogge. In estate bisognerà farlo ogni giorno senza lasciare ristagni d'acqua nei sottovasi che creano l'habitat per le zanzare. In autunno il prato e gli alberi a foglie caduche non hanno più bisogno di molta acqua, converrà interrompere per questo periodo l'impianto.


Creare un giardino fai da te: Arredamento e illuminazione di un piccolo giardino fai da te

arredamento piccolo giardino fai da te Predisposte le aree verdi, passiamo ad abbellire con arredi il nostro giardino. Possiamo prevedere di posizionare dei camminamenti in muratura o a secco per vialetti sul prato e una zona di relax con panchine, tavolo e sedie a sdraio. In questa zona possiamo costruire una copertura che potrà essere fissa come un gazebo, o posizionarne una mobile come un ombrellone di grandi dimensioni. Per l'arredo possiamo costruire tavoli e sedie utilizzando dei pallets che avranno bisogno di più manutenzione annuale da effettuare con olio impregnante. Altra soluzione è costruire un tavolo con mattoni e il piano in legno o pietra. Per le sedute un tavolato di legno massello fissato a pilastrini di mattoni o pietre abbellirà il tutto. L'arredamento potrà essere completato con sedie a sdraio realizzate con altri pallets. L'illuminazione potrà essere predisposta con lampioni nei viali, nella zona relax e luci basse nei camminamenti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO