Giardini interni

Come progettare i giardini interni: il giardino in casa

Decidete lo stile del vostro giardino innanzitutto. Quando volete coltivare delle piante in casa, ci sono due modi da seguire: utilizzando dei contenitori, vasi o fioriere. Oppure, è possibile utilizzare un sistema idroponico o acquaponico per coltivare le piante. Questo sistema si basa sull'immersione delle piante nell'aqua. Con i vasi, potrete utilizzare le tecniche classiche di giardinaggio. Invece, un giardino idroponico è un particolare tipo di giardino interno che utilizza l'acqua fertilizzata (a volte con i pesci vivi all'interno). Ognuno dei due tipi è una valida opzione per diversi motivi: la coltivazione in vaso è un'ottima opzione per chi decide più tardi di riorganizzare la posizione delle piante o per chi dopo le vuole spostare all'aperto. I vasi sono disponibili in una grande varietà di dimensioni. Invece, i giardini idroponici sono una buona opzione per chi sta cercando di produrre molte piante in una piccola quantità di spazio. In genere, i giardini idroponici sono utilizzati per la coltivazione di ortaggi. La creazione di un giardino interno di successo si basa molto sulla scelta di uno spazio chiuso che possa aiutare le piante a crescere.
giardino interno lussuoso

Giardini interni. Idee e ispirazioni per un giardino dentro casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,8€
(Risparmi 4,2€)


Progettazione giardini interni: come scegliere la giusta posizione

giardino interno siepi Scegliete una stanza che abbia molte finestre e luce solare in abbondanza; di solito, le finestre rivolte ad est e ad ovest sono le migliori. Se possibile, inserite il vostro giardino (in vaso o idroponico) in prossimità di una finestra per consentire di ottenere più calore e luce solare. Non prendete in considerazione le stanze che hanno temperature basse (come una soffitta o un garage); il freddo può uccidere o rallentare la crescita delle piante, mentre il calore è in genere ben accetto dalle vostre piante. Evitate di scegliere una zona vicina ad una presa d'aria o a un ventilatore, in quanto questi possono seccare le piante e causare loro dei danni. Il più grande motivo per cui vengono progettati dei giardini interni è la possibilità di controllare completamente l'ambiente. Anche se questa operazione richiede più lavoro, aumenta notevolmente il successo del vostro giardino. Ci sono tre cose generali da controllare: la temperatura dell'aria, la frequenza dell'acqua e le condizioni del suolo. Queste caratteristiche variano leggermente a seconda del giardino, ma fortunatamente esistono alcuni strumenti utili per rendere più facile il controllo dell'ambiente.

  • Realizzare un giardino fiorito Per realizzare giardini la prima cosa da fare è prendere in esame alcuni elementi essenziali: le dimensioni del giardino, le condizioni climatiche, l'habitat naturale, le caratteristiche del territori...
  • Pianta organica di un giardino Oltre ad un'adeguata preparazione tecnica per creare giardini è necessario avere tanto buon senso e possedere le risorse economiche sufficienti a fronteggiare le spese preventivate in fase di progetta...
  • Un giardino in perfette condizioni La realizzazione di giardini privati dovrebbe sempre includere la fase preliminare della progettazione. A meno che non si decida di demandare il compito ad un esperto del settore, designer, progettist...
  • giardino verticale in casa Internet ha permesso la comunicazione in tempo reale di tutto il mondo, comunicazione di persone, idee, culture ed abitudini diverse. Nuove mode hanno trasformato il nostro modo di vestirci, di pensar...

Piccoli giardini. Progettare e coltivare terrazzi e spazi verdi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€
(Risparmi 3€)


Progettazione giardini interni: la scelta delle piante

giardino interno laterale Proprio come un giardino esterno, ci sono una grande varietà di piante che possono crescere in casa tra cui verdure, frutti di bosco, erbe, fiori e verdure decorative. Andate in un vivaio e iniziate ad individuare piante interessanti, magari chiedendo un consiglio al vivaista. È necessario determinare quali piante possono funzionare bene nel vostro giardino. Alcune piante fioriranno bene in casa, altre non ci riusciranno. Alcune piante popolari da crescere in casa sono le seguenti. Tra frutta e verdura troviamo i pomodori, i peperoni, le melanzane, le carote, i ravanelli, i fagioli, i piselli e i funghi, le fragole, i fichi e l'uva. Tra le erbe e i fiori invece ci sono il basilico, l'alloro, l'erba cipollina, l'origano, il prezzemolo, il rosmarino, la salvia, il dragoncello e il timo, il giglio, la pansè, la calendula, la begonia, il cactus e le piante grasse. Purtroppo, non si può semplicemente prendere il terreno dal vostro giardino. Il terreno proveniente dall'esterno contiene spesso malattie e insetti che possono uccidere le vostre piante nel corso del tempo, oltre ad avere raramente il giusto equilibrio di sabbia e argilla per una porosità ideale.


Giardini interni: Progettazione giardini interni: il sistema idroponico

giardino interno idroponico Se scegliete un sistema idroponico, ci sono molti modi diversi per progettarlo, ma tutti seguono lo stesso percorso. Dovete mettere un serbatoio d'acqua sul fondo e le piante sulla parte superiore. L'acqua fertilizzata dal serbatoio viene alimentata dagli impianti che utilizzano un sistema a pompa e l'acqua filtra attraverso le piante: l'eccesso viene scaricato nel serbatoio. Alcune varianti di questo sistema comprendono: l'utilizzo di pesci nella vasca. I pesci d'acqua dolce, naturalmente, fertilizzano l'acqua attraverso i loro rifiuti, creando un mix ideale per le vostre piante. Il sistema di coltura idroponica deve essere trattato chimicamente permettendo il drenaggio attraverso il fondo. Avrete bisogno di praticare in modo preciso dei fori in un vaso che ne è sprovvisto, in modo che l'acqua possa filtrare sul fondo. Invece di usare il terriccio, dovrete riempire completamente i vostri vasi con la perlite che è un tipo di sostanza porosa che funziona bene per questo tipo di giardino. Poi, piantate i semi e annaffiateli molto. Se avete acquistato un sistema di coltura idroponica, è necessario seguire le indicazioni sulla confezione per l'utilizzo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO