Giardino verticale fai da te

vedi anche: Gazebo fai da te

Giardino verticale fai date: l'idea

Il giardino verticale o muro verde in realtà non è una moda degli ultimi tempi come molti pensano. Giardinieri professionisti e appassionati di giardinieria, già sapranno che l'idea di sfruttare le aree verticali a disposizione nel giardino, è utilizzata già da secoli. Basti pensare alle tipiche case rurali di nobili del nord della Francia. Molte di queste ci verranno in mente con le facciate ricoperte di edera o altre pante rampicanti. Nei giardini della reggia di Caserta o di Versailles, si potranno notare muri tappezzati di fiori o rampicanti. Negli anni '90, quando in America iniziava la moda del cibo ecologico e eco-sostenibile, oltre all'idea degli orti urbani, alcuni architetti di New York rimodernarono l'antica idea delle rampicanti per sfruttare gli spazi verticali presenti nelle terrazze o negli appartamenti dei grattacieli della metropoli. Da qui l'idea originale del "muro verde" usato dai giardinieri già da secoli, si trasformò nella moda del giardino verticale fai da te, veri e propri orti urbani eco-sostenibili e sopratutto indicati per avvicinare chiunque, anche chi non possiede molto spazio, al mondo delle piante.
Casa ricoperta di edera

Art therapy. Kimono e geisha. Colouring book anti-stress

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,42€
(Risparmi 1,48€)


Giardino verticale fai date: uso

giardino verticale da interno Una volta appresa la tecnica di come sfruttare uno spazio verticale per creare un giardino verticale fai da te, gli usi sono veramente moltissimi. L'idea negli anni '90 fù lavorata da architetti di New York per ottimizzare gli spazi degli orti urbani. Ma ciò non significa che possa essere il suo unico scopo. Se avete un piccolo o un gran giardino da decorare, e volete porre qualcosa di differente e più originale della solita edera per ricoprire quel vecchio muro per esempio, la tecnica del giardino verticale può essere perfetta per dare un tocco di colore veramente alla moda e alternativo al vostro giardino. Basterà infatti mettere alternate varie piante da fiore di vari colori, per creare composizioni personalizzate veramente incredibili! Potete usare l'idea nella vostra terrazza, per organizzare tutte le piante che vi hanno regalato l'ultimo natale, o semplicemente per fare spazio senza dover rinunciare alla vostra passione verde. Se invece siete appassionati di cucina, potete sfruttare uno spazio verticale della casa che non volete riempire con il solito quadro, per creare un orto di piante aromatiche o piccole piante da ortaggi.

    Il piacere di un bel giardino. Progettare, comporre, coltivare aiuole, bordure, prati, roseti e giardini rocciosi

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


    Giardino verticale fai da te: tecnica delle bottiglie

    Giaridno verticale di bottiglie Se avete intenzione di cimentarvi nella tecnica del giardino verticale, ma a causa dell'inesperienza non volete invertire molto denaro, potete utilizzare una delle idee più ecologiche, eco-sostenibili e economiche che esistano: la tecnica delle bottiglie!Per un periodo non riciclate nel contenitore della plastica le vostre bottiglie, ma conservatele. Quando ne avrete abbastanza, già una decina vano più che bene, procuratevi un filo di nylon (quelli da pesca), terra, chiodi, martello e naturalmente le piante o i semi che più vi interessano.Tagliate le bottiglie. Potete farlo in due maniere: o a metà creando così due vasi stretti ma lunghi, o per la lunghezza, creando un buco abbastanza grande per tutto il lato della bottiglia. Forandole e passate il filo di nylon, in modo da poter appenderle ad un paio di chiodi abbastanza resistenti.Ponetele in base al taglio che gli avrete dato naturalmente! Se da un bottiglia avrete ricavato due vasi, posizionatele in verticale; tagliata per la lunghezza, posizionatele in orizzontale. Vedrete come appendendone una per una, inizierà a riempirsi la parete. Terra e semi e il vostro giardino verticale è pronto!


    Giardino verticale fai da te: tecnica dei bancali

    Giardino verticale di bancali Altro sistema economico è quello dei bancali. Procuratevi dei vecchi bancali, possibilmente non verniciati.Levigateli un poco (solo per far si che dando le cure al vostro giardino non vi riempiate le mani di schegge), ma non è necessario se non avete voglia.Noterete che posizionandoli in verticale il bancale, decidere quello che sarà il fondo che andrà contro il muro. Questa parte dovrete ricoprirla con un tessuto impermeabile. Una volta ricoperto il fondo il resto del lavoro è veramente semplice.Riempite questo bancale chiuso da tessuto per i lati e dietro, di terra, e posizionandolo in verticale vi darete conto che è composto da "balconi" pieni di terra. Bene, è proprio lì dove potete seminare o piantare le vostre piante preferite, che siano esse da fiore o piante aromatiche.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO