Pianta di aloe

Aloe vera: la pianta miracolosa

Tutti conoscono gli enormi benefici assicurati dalla pianta di aloe. Si tratta di caratteristiche che sono state scoperte attraverso l'utilizzo quotidiano sin dall'antichità e che sono poi state confermate anche attraverso studi scientifici. Non a caso la pianta di aloe è nota come pianta del "primo aiuto". E' una pianta dalle origini semi-tropicali, più precisamente di provenienza nord-africana ed oggi diffusa in tutto il mondo. Con il suo aspetto che ricorda molto le piante del deserto, l'aloe rappresenta per l'uomo una delle piante medicinali più antiche e conosciute. Viene infatti citata in documenti molto antichi, con accenni persino nell'Antico Testamento. Le sue proprietà hanno poi trovato con il tempo anche una solida base con fondamento scientifico, frutto di appositi studi e ricerche.
Foglie di aloe vera

Aloe Vera barbandensis Certificata Bio 4/5 anni di età

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€


Benefici dell'aloe vera per uso esterno

Gel da foglie di aloe L'aloe vera rappresenta senza dubbio uno dei migliori rimedi naturali per quanto riguarda la cura della pelle. Il gel che viene estratto dalle sue foglie, infatti, è molto noto per i grandi benefici da uso esterno. Molto spiccate sono le doti lenitive proprie della sostanza gelatinosa tipica di questa pianta, che hanno un'azione fortemente decongestionante. Pertanto il gel di aloe vera si mostra particolarmente indicato per la cura di irritazioni e rossori della pelle, oltre che per apportare una sensazione di sollievo in caso di prurito o screpolature. Molto spesso l'aloe viene utilizzata anche in presenza di scottature solari o di altre irritazioni di vario genere. In ambito cosmetico sono dunque molto diffuse ed apprezzate le creme per il corpo, per le mani e per il viso che hanno come principale componente proprio il succo di aloe. In base ad alcuni studi, inoltre, l'aloe apporta un positivo contributo anche nella guarigione di alcuni tipi di ferite.

    Equilibra - Aloe Vera Extra 99,55%, 1000 ml

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,98€
    (Risparmi 1,02€)


    Benefici dell'aloe vera per uso interno

    Succo di aloe da bere Dalle foglie di aloe viene estratto il succo, che ha importanti proprietà benefiche per uso interno. Bere l'aloe vera, infatti, aiuta innanzitutto a rafforzare le difese immunitarie, grazie alla capacità battericida del suo succo, che si rivela un vero antisettico naturale, in grado di rigenerare le cellule. Molto note sono inoltre le proprietà disintossicanti e depurative per l’organismo, considerando il fatto che una volta assunto il succo di aloe viene stimolata la produzione di endorfine: questa caratteristica permette alla pianta di esercitare anche una efficace azione come antidolorifico ed analgesico. Altro effetto da non sottovalutare è quello energetico: l'aloe vera infatti idrata i tessuti ed è in grado di equilibrare l’intestino, soprattutto come aiuto nei casi di dissenteria e di stitichezza. Infine, non bisogna dimenticare che il succo di aloe è ricco di proteine ed anche di sali minerali.


    Pianta di aloe: Coltivare la pianta d'aloe in casa o sul balcone

    Pianta di aloe in vaso E' possibile coltivare la pianta di aloe nella propria casa, durante i mesi freddi e invernali, oppure nel proprio balcone nelle più miti giornate primaverili e durante l'estate. L’aloe vera infatti cresce tranquillamente in ambienti con temperatura che va dai 20 ai 30°C. L'importante è che la pianta sia ben protetta dal gelo e da correnti fredde, considerando che è più adatta al clima caldo e secco. La cura della pianta di aloe non richiede particolari interventi nè potature. Qualora si riscontri la presenza di foglie che iniziano a seccarsi è necessario procedere al loro distacco dalla pianta con estrema attenzione. Non vanno assolutamente utilizzati agenti chimici e bisogna evitare la formazone di ristagni d'acqua nei sottovasi. E' bene innaffiare la pianta con moderazione, direzionando l'acqua verso il basso ed avendo cura di non bagnare le foglie.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO