Proprietà dell'olio essenziale di arancio

Composizione dell'olio essenziale di arancio dolce

L'arancio, agrume consumato abitualmente in inverno nelle nostre case, è il frutto di un albero appartenente alla famiglia delle Rutaceae, denominato Citrus sinensis. Esso può raggiungere anche i 12 metri di altezza, e presenta delle foglie di colore verde intenso, lunghe e carnose e fiori bianchi da cui si sviluppa il frutto, dalla polpa succosa, dotati di una buccia dalll'intenso colore arancione. Proprio dalla buccia si può ricavare l'olio essenziale di arancio dolce, che contiene fino al 95% di monoterpeni, in particolare limonene, e alcoli, tra cui il linalolo. Il colore è giallo intenso e l'odore ha un caratteristico profilo fruttato, con note agrumate e aranciate. L'albero, di probabile origine araba, risulta coltivato quasi in tutto il mondo, specie nelle zone del Mediterraneo: la Sicilia, infatti, è da sempre considerata una delle regioni in cui si coltivano le qualità più pregiate di arancio dolce.
Albero di arancio dolce (Citrus sinensis)

Art Naturals Set Da 3 Pezzi All’olio Essenziale Di Eucalipto 120 ml - Incluse Le Nostre Miscele Di Aromaterapia Signature Zen E Signature Chi Da 10 ml Ciascuna, Grado Terapeutico 100% Puro E Naturale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,95€


Proprietà e usi dell'olio essenziale di arancio dolce

Olio essenziale di arancio dolce L'olio essenziale di arancio dolce possiede spiccate proprietà rilassanti e anti-stress: esso ha, infatti, un'attivita antispasmodica sulla muscolatura ed è quindi indicato nei casi di tensione nervosa e irrigidimento muscolare. Ha, inoltre, un effetto calmante più in generale, anche sul sistema nervoso centrale, e può essere quindi utilizzato per combattere gli stati d'ansia e l'insonnia, grazie anche ad una modesta attività antidepressiva. Si possono aggiungere 5-10 gocce di olio essenziale di arancio dolce nei profumatori per ambiente mentre, l'utilizzo per bagni aromatici, richiede un numero inferiore di gocce. In cosmesi è spesso adoperato in profumeria e nella produzione di saponi e detergenti per la sua nota frutatta ed esotica. E' utile anche come olio da massaggio, in mix con altri oli, per combattere gli inestetismi della pelle, come la cellulite. L'utilizzo topico sconsigliato nei soggetti che mostrano allergie nei confronti degli agrumi; evitare anche l'esposizione diretta alla luce solare dopo l'applicazione cutanea.

  • Arancio amaro L’arancio amaro, o melangolo, appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie aurantium. È un albero di modeste dimensioni, in grado di raggiungere un’altezza di 10 m, con una ...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Foto Borragine La borragine appartiene alla famiglia delle Boragineacee, al genere Borago ed alla specie officinalis. È una pianta erbacea annuale alta 50-70 cm e larga 30 cm, con habitus di crescita ascendente e ra...
  • Foto di Cedrina La cedrina, detta anche erba citrina o erba luigia, appartiene alla famiglia delle Verbenacee, al genere Lippia ed alla specie citriodora. È una pianta perenne, alta 1,5-2 m ed ampia 1-1,5 m, che assu...

Mystic Moments Olio Essenziale Di Limone Pressato A Freddo - 100ml - 100% Puro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,95€


Composizione dell'olio essenziale di arancio amaro

Fiori di arancio amaro (Citrus aurantium) L'olio essenziale di arancio amaro, più conosciuto come essenza di Neroli, si ricava da un altro albero della specie Citrus, il Citrus aurantium, che presenta alcune differenze rispetto all'albero di arancio dolce. Esso possiede, infatti, foglie più lunghe e di colore verde più scuro, un frutto dalla polpa decisamente più amara e dei fiori bianchi, dal profumo molto intenso. Proprio da questi ultimi si estrae l'olio essenziale, molto pregiato e costoso, utilizzato in passato da Flavia Orsini, principessa di Neroli: da qui il nome di essenza di Neroli. E' molto ricco di esteri, tra cui acetato di linalile e acetato di nerile, monoterpeni, come pinene e limonene e alcoli, come nerolo, geraniolo e farnesolo. Il colore è giallo ambrato e l'odore è fresco e amaro, con una nota agrumata e floreale.


Proprietà dell'olio essenziale di arancio amaro

Fiori di arancio amaro (Citrus aurantium) L'essenza di Neroli è molto utilizzata in aromaterapia per favorire il sonno, come rilassante e calmante, ed è particolarmente efficace, se posto nei profumatori per ambiente, nel placare la tosse parossistica. Ottimo il suo utilizzo anche nei bagni, specie la sera, per rilasciare lo stress e la fatica dopo una lunga giornata di lavoro. E', inoltre, adoperabile come olio di massaggio, anche nei bambini, per rilassare la muscolatura e combattere la tensione nervosa. L'olio essenziale di arancio amaro ha anche una spiccata azione antibatterica ed è quindi utile nei suffumigi, per combattere broncihiti, raffreddori e laringiti. Grazie all'attività antisettica, l'essenza di Neroli può essere efficace nel combattere infezioni della pelle (vaginiti, acne) e per rivitalizzare la pelle stanca e secca. Non è fototossico nè irritante e può essere utilizzato per via topica, anche nei bambini, senza alcun rischio.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO