Quadri fiori

I quadri con fiori nell'arte

I dipinti a soggetto floreale si diffondono a partire dal XVII secolo: già in precedenza in quadri di soggetto mitologico, religioso o ritrattistico si potevano ammirare inserti con vasi di fiori, ma essi diventano protagonisti assoluti di opere d'arte solo nel Seicento, con il genere della natura morta. Enormi cesti ricolmi dei fiori più vari e colorati sono raffigurati da pittori affermatissimi, decorano dimore nobiliari e arricchiscono preziose collezioni. Il genere della natura morta floreale raggiungerà il suo pieno sviluppo soprattutto grazie agli artisti dei Paesi Bassi, come Jan Brueghel il Vecchio. Vedremo però come anche in seguito i fiori siano soggetti molto amati, ad esempio dai pittori impressionisti: pensiamo alle straordinarie "Ninfee" di Monet, agli eterei e luminosissimi fiori dipinti da Renoir, fino ad arrivare ai celebri "Girasoli" di Van Gogh. Tra fine Ottocento e inizio Novecento l'artista viennese Gustav Klimt inserisce in tutte le sue opere elementi floreali di grande effetto decorativo.

Vaso in tessuto BloemBagz Fragolario 35 L Colore: Living Green

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€


Quadri floreali: esempi e suggerimenti

Dipinto floreale Esistono in commercio moltissime idee per arricchire la nostra casa con quadri di fiori: per quanto riguarda il supporto si va dalle più economiche stampe ai dipinti su tela, certamente più dispendiosi ma di sicuro effetto. Lo stile va scelto in armonia con quello dell'abitazione: un arredamento più tradizionale ben si accorda a rappresentazioni floreali classiche, mentre una casa più moderna ed essenziale può accogliere dipinti floreali astratti, dalle linee molto stilizzate, che daranno all'ambiente un tocco più sofisticato ed elegante. Attenzione anche alla scelta della cornice, elemento da non trascurare, importantissimo per valorizzare un quadro: dipinti floreali di stile antico si intonano bene con cornici in legno; per quelli più moderni si può optare per colorate cornici in plastica.

    Chapelu PRICOM40C84 - Quadro, Vaso da fiori in polietilene 30 x 30 x 40 cm, colore: Verde oliva

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,31€
    (Risparmi 0,96€)


    Quadri con fiori secchi

    Realizzazione di un quadro con fiori secchi Una pratica e utile soluzione fai da te è sicuramente rappresentata dai quadri con fiori secchi, semplici da realizzare e molto decorativi. L'essiccazione si ottiene sistemando i fiori per alcuni giorni su un tavolo in un ambiente asciutto e ben aereato, o appendendoli in mazzolini capovolti, o ancora pressandoli nelle pagine di un libro molto voluminoso. Completata l'essiccazione, i fiori vanno assemblati ponendoli su un cartoncino (preferibilmente dai colori molto chiari): dopo aver scelto la giusta combinazione di colori, possiamo incollarli usando un collante il più possibile leggero e trasparente; a conclusione va posta una lastra di vetro per proteggere la nostra opera, che naturalmente va anche incorniciata. Meglio scegliere per l'esposizione una zona della casa non troppo calda o soleggiata.


    Quadri fiori: Quadri floreali per ogni ambiente

    Quadro con fiori e frutti Abbiamo già accennato a come la scelta di un quadro floreale sia molto condizionata dal tipo di stanza in cui andremo a collocarlo: un salotto, ad esempio, essendo di solito un ambiente piuttosto ampio, richiede quadri di grandi dimensioni, molto ricchi e colorati, perfetti per fare colpo sui nostri ospiti; il colore di mobili e pareti costituirà un'ulteriore guida che ci aiuterà ad orientarci nella scelta. Un po' diverso il caso della cucina: uno spazio più intimo e raccolto, adatto anche a quadretti di ridotte dimensioni, raffiguranti, perché no, insieme ai fiori anche frutti o altri gustosi particolari alimentari. Per una stanza da letto è invece consigliabile un quadro dalle tinte tenui e riposanti, da intonare al colore delle coperte e del piumone: dipinti con fiori azzurri, verde chiaro o lilla sono ideali a favorire un clima di assoluto relax.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO