Elettrosega

Lavorare e divertirsi in giardino

Il giardino è uno straordinario luogo di svago per il corpo e soprattutto per la mente; infatti in esso possiamo ritrovare quel contatto con la natura, cosa che più di ogni altra riesce a donarci pace e serenità. Nonostante l’uomo cerchi da sempre di governare e dominare la natura (e non ha ancora capito che si tratta di cose impossibili), distruggendola e danneggiandola irreparabilmente in qualche caso (vedere le estinzioni di animali dopo la distruzione del loro habitat naturale), essa continua ad avere sull’essere umano un effetto positivissimo, ed è a questo che è dovuto lo straordinario successo dell’hobby del giardinaggio – detto anche del pollice verde – tra le persone: lavorare ed impegnare la mente, se lo si fa applicandolo ad una pianta o ad alcuni fiori, riesce ad avere un bellissimo effetto calmante sulla mente. Infatti tenendo impegnata la mente, le si permette di dimenticare tutti i pensieri negativi e lo stress accumulato durante la giornata, mentre tenendo occupato il corpo in attività anche faticose ma salutari ed a contatto con la natura, gli si permette di scaricare tutte le tossine e le scorie di una giornata frettolosa e piena di impegni come quelle che ormai tutti noi viviamo.
elettrosega

Einhell 4501710 GH-EC 1835 Elettrosega, 1800 W, 35 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 71€
(Risparmi 3,99€)


Strumenti per lavorare

con prolungaLa prima cosa da fare se si vuole lavorare con serenità e provando ad ottenere qualche buon risultato è l’avere gli giusti attrezzi e strumenti in modo da poter svolgere tutto il necessario e senza mai dover bloccare i lavori e rimpiangere soluzioni migliori. Nell’ambito di un giardino ciò è estremamente semplice per fortuna, perché in esso sono necessari solo la vanga, la pala, la ramazza, il rastrello, la sega e poco altro; sono esattamente gli stessi attrezzi che i nostri bisnonni utilizzavano cento anni fa e con cui davano da mangiare ai propri figli lavorando nei campi. Non solo, se oggi l’industria agricola non dovesse rivaleggiare con la produttività e la redditività di altre categorie di industrie, quegli stessi strumenti sarebbero ancora utilizzati; il progresso ha però portato necessariamente ad amplificare il potere lavorativo di questi attrezzi, alimentandoli con un motore e con altri strumenti, e vedremo degli esempi a breve. Sta di fatto che senza di essi anche oggi nel nostro giardino probabilmente ci sentiremmo persi ed impotenti, perché prima o poi capita a tutti di dover tagliare un ramo o tosare l’erba, e farlo con un’ascia oppure con una falce a mano potrebbe “allontanare” tante persone.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

Alpina EA2000Q Elettrosega, 2000 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 80,99€


Elettrosega

Un attrezzo che è nato dopo la meccanizzazione dei vecchi attrezzi dell’agricoltore è l’elettrosega; in realtà essa è l’evoluzione più moderna, ambientalisticamente corretta e pulita del motosega, vero simbolo dell’agricoltura meccanizzata insieme al tosaerba. Il motosega infatti, alimentato con motore a scoppio, aveva una grande potenza, durata di lavoro quasi illimitata (bastava rabboccare il serbatoio), ma anche alcuni difetti come il rumore prodotto ed anche l’inquinamento dato dalla combustione, anche se molto meno grave di quanto dicono gli ambientalisti troppo integralisti. E così, con la tecnologia innovativa della motorizzazione elettrica, si è deciso di sostituire il motore a scoppio con il motore elettrico, dal funzionamento estremamente silenzioso e pulito rispetto al classico motore termico. Sul rumore non si può controbattere, ma sulla pulizia ci sarebbe da fare un lungo discorso su come è prodotta quell’energia elettrica ma non è la sede adatta. In sintesi l’elettrosega sfrutta la potenza erogata da un motore elettrico (collegato ad una batteria oppure alla corrente elettrica per far girare una cinghia con denti o comunque qualche elemento dalle capacità taglienti, utili per sfrondare rami spessi oppure per tagliare alberi e piante defunti oppure da risistemare totalmente.


Caratteristiche

Le caratteristiche che rendono l’elettrosega molto adatta all’utilizzo amatoriale da giardino privato sono una silenziosità di funzionamento molto contenuta, una facilità di utilizzo (non ci sono motori da carburare, da lubrificare e né da accendere a strappo) davvero ottima ed anche una certa minor pericolosità dovuta anche alle dimensioni ridotte ed alla minor potenza che mette a disposizione. Sulle dimensioni ridotte c’è da dire che sia nel caso dell’alimentazione con batteria e sia nel caso dell’alimentazione con cavo collegato alla rete, c’è un certo limite nelle possibilità di utilizzo. Infatti la batteria può sempre scaricarsi e la sua ricarica non è immediata come il serbatoio, ma occorre un certo tempo nel quale non si potrà operare; idem per il cavo, nessun cavo elettrico è infinito e quindi non si potrà arrivare ovunque, come invece è possibile fare con il motore a scoppio. Insomma ci sono dei pro e dei contro sia per il motosega che per l’elettrosega, ma diciamo che quest’ultima soluzione è preferita per facilità d’uso e praticità, ed anche per prezzo perché ha minori componenti e quindi il prezzo è in discesa. Ovviamente ci sono modelli e modelli, ma si tenga presenta che una maggior potenza del motore elettrico richiederà batterie più grandi, quindi maggior peso, costo ed ingombro, oltre ad una limitata durata.


giardinaggio : Elettrosega come utilizzarla

Se volete acquistare ed usare un’elettrosega, ci sono alcune accortezze che dovete avere sia nella scelta del prodotto e sia nell’utilizzo stesso. Prima del suo utilizzo si consiglia di seguire attentamente tutte le indicazioni riportate all'interno della confezione, e soprattutto di non usarla in presenza di bambini. Durante il suo utilizzo, invece, è consigliabile proteggersi con un abbigliamento adeguato. Normalmente tutte queste indicazioni riferite all'uso dell’elettrosega sono spesso fornite dal rivenditore. Se volete sapere, invece, dove potete acquistarla, potete recarvi presso i negozi specializzati nella vendita di articoli per il fai da te, ma anche nella vendita di macchinari agricoli rivenditore.




COMMENTI SULL' ARTICOLO