I pidocchi delle piante

Antistress natura

Il giardino e la sua cura è una delle passioni più diffuse al mondo; tantissime persone amano dedicar visi e molti altri, soprattutto scienziati, hanno provato a capire il perché di questo interesse. Ebbene, dal gran numero di studi su questo argomento, è risultato che le persone si accostano al giardinaggio per diversi motivi, riconducibili però ad un’unica matrice comune: l’amore per la natura. Attenzione, qui non si sta parlando di quell’amore per la natura di stampo “ambientalista”, il quale a nostro avviso è legittimo e sacrosanto ma ha troppi risvolti politici ed economici e non sembra essere sempre puro, ma è soggetto a strumentalizzazioni delle persone stesse che lo praticano. Comunque sia la natura è la madre creatrice di noi tutti e del mondo che ci circonda, quindi è ovvio che ci si senta così legati ad essa; ma non solo, tutti avranno di certo notato come il trascorrere dei minuti immersi in un angolo di natura sia un toccasana per la salute fisica e soprattutto per quella mentale. Altri studi hanno dimostrato che questa è una reazione inconscia dettata dalla serenità e dalla fluidità con cui la natura esprime la sua potenza vitale, il che rilassa le nostre menti e le libera dai pensieri e dallo stress.
afidi su pianta

Etisso® 1215 – 184 COMBI Sticks contro fogli per pidocchi – fino a 8 settimane per tutti i Verde Piante verdi e

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,82€


Giardino con piante

afidi su stelo Abbiamo appena detto di come la natura possa essere un fantastico antistress per tutti noi; è per questo motivo che molte persone, nel tempo libero, si dedicano a praticare sport nella natura (il classico jogging o bicicletta al parco) oppure facciano una semplice passeggiata in un posto tranquillo: si respira aria buona ed i colori ed i profumi ossigenati della natura ci rigenerano completamente e ci permettono di affrontare altre stressanti giornate. Il fatto è che però, a causa del traffico, dei problemi col parcheggio e di altri impegni, raggiungere questi posti in cui rilassarsi diventa uno stress ulteriore e pertanto spesso si rinuncia. Ma molti hanno trovato una soluzione quasi magica: il giardino di casa? Per chi può permetterselo (purtroppo non tutti possiamo, bisogna pur arrangiarsi) esso è ciò che ci manca per sopportare ogni giorno lo stress lavorativo, degli impegni eccetera, in quanto anche solo sedersi da soli nel giardino che è lì tutto per noi è pari ad una lunga seduta in una delle migliori Spa del mondo: sapere che seduti o sdraiati tra quelle piante nessuno può dirci nulla, né orari di chiusura né disturbatori, è qualcosa di impagabile.

  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria degli Stati Uniti, è diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...
  • Frutti di Corbezzolo Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle Ericacee, al genere Arbutus ed alla specie unedo. È un piccolo albero sempreverde a lenta crescita, alto mediamente 5-7 m, con una forte attitudine pollo...
  • Frutti di Giuggiolo Il giuggiolo appartiene alla famiglia delle Ramnacee, al genere Zizyphus ed alla specie jujuba. È un piccolo albero, alto mediamente 5 m, con un tronco contorto; ha una crescita lenta, stessa cosa p...

Pip Eco ALT-Parassiti per tutti i tipi di Piante FL. ml. 500 x 3 pz. Prodotto Ecologico sviluppato con sostanze naturali SENZA PIRETRO O PERMETRINA, contro: Tafani, Pidocchi e tutti gli insetti.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,8€


I nemici

Eppure c’è qualcosa che, anche nel nostro giardino, ci può disturbare interrompendo quel magnifico momento di relax; no, non stiamo parlando del rappresentante pseudo-amicone che ci vuole vendere qualcosa, bensì dei nemici delle piante, che sono le vere protagoniste ed artefici della pace che si vive in un giardino. La natura è riuscita a creare tutto quel che vediamo e, se è riuscita a farlo, è solo perché ha creato un sottile e sofisticatissimo stato di equilibrio tra forze contrapposte: se per la gazzella c’è il leone, per le piante ci sono i parassiti. Del resto le piante sono anch’esse degli esseri viventi e come tali sono attaccate da altre forme di vita che mirano alla sopravvivenza in maniera particolare e danneggiante verso quella delle specie vegetali stesse. I “nemici” delle piante si possono sintetizzare come: malattie, virus, parassiti da insetto e parassiti animali, funghi. Ogni classe ha i suoi pro ed i contro, in ognuna c’è qualcuno di pericoloso e tante specie innocue. Fondamentalmente il tutto dipende dal tipo di pianta e dalla sua genetica, ovvero dalla capacità di resistere a questi attacchi esterni. A ciò, nel caso di piante in cattività, si aggiunge anche cosa fa l’uomo per aiutare o peggiorare queste difese naturali.


I pidocchi delle piante: Pidocchi delle piante

Tra i nemici delle piante lo sapevate che esse anno i “pidocchi”? Ebbene si, pur non possedendo capelli, le piante possono essere attaccate e severamente danneggiate da una specie di insetto che in termini volgari viene definita, appunto, “pidocchio delle piante”. Esprimendoci in termini scientifici, la specie di cui parliamo è quella degli “afidi”, piccoli insetti dall’enorme potere riproduttivo che attacca le piante soprattutto attraverso le larve, le quali hanno due difetti: uno, sono numerosissime, e due, hanno uno straordinario appetito, che unito alle potenti mascelle, provoca grossi buchi a foglie e frutti di tante piante. Non solo, la loro digestione produce una sostanza dolciastra che attira in maniera incredibile un fungo innocuo ma brutto da vedere, conosciuto col nome di “fumaggine” per via della colorazione grigiastra del micelio (“micelio”: parte visibile del fungo). I rimedi contro i pidocchi delle piante sono vari, passando per via chimica e per via naturale; in questo articolo parliamo di un curioso rimedio naturale: un percento di olio essenziale di cannella in acqua da annaffiatura, abbondante vaporizzazione su tutta la pianta (già precedentemente inumidita con acqua naturale) e gli indesiderati ospiti, con adulti e larve, abbandoneranno l’esemplare colpito e tutti quelli bagnati dalla soluzione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO