Come potare olivo

Ogni quanto potare olivo

Si consiglia di potare l'olivo ad anni alterni in quanto questa pianta produce frutti le cui quantità possono variare di anno in anno. Ovvero può essere che l'anno seguente ad un'ottima raccolta si verifichi una diminuzione delle olive prodotte. Quindi, solitamente, si procede alla potatura l'anno in cui si presume che non darà alcun raccolto. Nonostante questa particolarità, qualora vogliate potare il vostro olivo ogni anno, non ci sono limiti nel farlo. Quest'operazione fa sempre bene alla pianta perché favorisce il passaggio della luce e il ricambio di aria nella folta chioma. Ricordate soltanto di prestare buona attenzione nel farlo in modo tale da non tagliare troppi rami alla pianta e lasciarla completamente spoglia ed esposta agli agenti atmosferici. Eliminate preferibilmente quelli che vi sembrano essere meno in salute. Infine, non dimenticate che l'intensità della potatura dipende molto dalla fertilità del terreno.
potatura olivo

FALKET 2000 - Forbici per potatura professionali a doppio taglio forgiate a caldo,cm.21

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,8€


Quando potare olivo

olivo potatura Generalmente è preferibile procedere alla potatura dell'olivo nel periodo invernale, esattamente dopo la raccolta dei suoi frutti. Nonostante ciò, qualcuno decide di effettuare le due operazioni contemporaneamente. Non cambia nulla, dipende soltanto dalle vostre disponibilità. Ricordate, però, che il periodo di raccolta inizia a circa metà ottobre e termina a metà dicembre, anche se si possono registrare delle variazioni a causa del continuo cambiamento climatico a cui siamo soggetti negli ultimi anni. Infine, siccome l'olivo è una pianta molto sensibile alla temperature rigide dei periodi invernali, soprattutto quando vanno sotto lo zero, si può anche decidere di procedere alla potatura verso marzo, all'inizio della primavera. Il clima più mite e continentale gioverà sicuramente alla salute dei rami appena tagliati.

  • olivo3 La potatura è una tecnica colturale che serve a migliorare la crescita delle piante e la loro fruttificazione. Infatti, questa tecnica viene abbondantemente praticata sugli alberi da frutto, sia ornam...
  • Esemplari di olivi potati Per potare l'olivo occorre prima aver acquisito le conoscenze base di questa pratica e le informazioni colturali della pianta stessa. L’olivo è una pianta originaria delle zone del Medioriente, anche ...
  • taglio ulivo Innanzitutto il periodo in cui si potano gli ulivi è tra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera. Bisogna considerare che esistono diversi tipi di potatura degli ulivi, che hanno diversi scopi...
  • pianta di ulivo in giardino Un giardino di casa non è per forza il luogo dove far crescere qualche bella piantina da fiori, oppure dove far giocare i bambini mentre noi ci dilettiamo a potare o sistemare qualche specie di pianta...

Cesoie da Potatura Professionali Z-25 PREMIUM: Forbici da Giardinaggio Forgiate in Teflon antiaderente. Cesoia da Giardino di Alta Qualità

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€
(Risparmi 10,86€)


Come potare l'olivo

Olivo come potare Per quanto riguarda le tecniche di potatura per l'olivo avete l'imbarazzo della scelta: manualmente o con qualche macchinario. È ovvio che qualora abbiate soltanto una o due piante di olivo da potare è consigliato farlo a mano. Gli strumenti necessari per effettuare quest'operazione da soli sono la scala e lo svettatoio, fondamentali per raggiungere i rami più alti. La cesoia e un paio di forbici saranno sufficienti per quelli più sottili. Qualora in casa non disponiate di questi attrezzi si può utilizzare anche un normale seghetto manuale o ad aria compressa. Se, invece, il numero di piante è abbastanza elevato, è ovvio che l'ausilio di un macchinario vi permetterà di risparmiare tempo e fatica. Considerate, però, che l'utilizzo di macchinari specializzati farà aumentare i costi di produzione.


Come potare olivo: Come iniziare la potatura

come potare olivo Se è la prima volta che effettuate questa operazione prestate molta attenzione nel compierla perché sbagliare il taglio potrebbe significare compromettere la salute di un intero ramo. Quindi, qualunque utensile decidiate di utilizzare, l'importante è che il taglio sia netto. Non lasciate sbavature o pezzi di ramo sporgente. Dopo aver tagliato il ramo, se la ferita nella pianta è molto profonda e consistente, utilizzate del mastice cicatrizzante in modo tale da velocizzare i tempi di guarigione. Questo passaggio è molto importante perché durante questa fase la pianta è molto esposta al rischio di contrarre infezioni o batteri che possono essere fatali per la salute dell'olivo. Ovviamente la potatura deve essere graduale: non iniziate subito dai rami più spessi, bensì da quelli più piccoli e più secchi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO